Fabio

About Fabio Zocchi

This author has not yet filled in any details.
So far Fabio Zocchi has created 277 blog entries.

L’Airbus A350-1000 ottiene la certificazione di tipo da parte di EASA e FAA

A seguito di un programma di test di volo esaustivo condotto in meno di un anno, l’A350-1000 ha ottenuto la Certificazione di Tipo da parte dell’EASA (Agenzia Europea per la Sicurezza Aerea) e della FAA (Federal Aviation Administration). L’aeromobile che ha ottenuto la certificazione è dotato di motori Trent XWB-97 di Rolls-Royce.

Il Certificato di Tipo dell’A350-1000 consegnato da EASA è stato firmato da Trevor Woods, Certification Director di EASA, mentre il Certificato di Tipo della FAA è stato firmato da Bob Breneman, International Section Manager. Entrambe le certificazioni sono state consegnate a Charles Champion, Executive Vice President Engineering di Airbus.

“Il Certificato di Tipo dell’A350-1000 consegnato dall’EASA e dalla FAA a meno di un anno dal primo volo è uno straordinario successo per Airbus e per l’insieme dei nostri partner che hanno fortemente contribuito a produrre e testare questo magnifico widebody”, ha dichiarato Fabrice Brégier, COO di Airbus e Presidente di Airbus Commercial Aircraft. “L’A350-1000 si avvale di tutta la maturità del suo predecessore, l’A350-900, che è stato coronato da successi, e che si è tradotta in performance eccezionali nei tempi stabiliti. A oggi prevediamo che la consegna del primo aeromobile, a Qatar Airways, abbia luogo entro la fine dell’anno”.

La Certificazione di Tipo è un requisito necessario affinché l’aeromobile possa iniziare il servizio commerciale. Questo importante traguardo fa seguito a un’intensa campagna di prove di volo nel corso della quale la struttura e i sistemi dell’aeromobile sono stati spinti al di là dei loro limiti di progettazione, in modo da verificare che l’aeromobile rispondesse positivamente a tutti i criteri di navigabilità. I tre A350-1000 utilizzati per i test di volo, dotati di motorizzazione Rolls-Royce, hanno accumulato con successo oltre 1.600 ore di volo. Di queste, 150 ore di prove di volo sono state realizzate con lo stesso aeromobile in condizioni che corrispondono al programma operativo di un vettore tipo, al fine di dimostrare che l’aeromobile è pronto per entrare in servizio.

L’A350-1000 è il più recente membro della Famiglia di widebody di Airbus, leader di mercato, e possiede elevati livelli di communalità con l’A350-900, nello specifico il 95% per quanto riguarda le referenze dei sistemi, e la stessa abilitazione per tipo (Type Rating). Oltre ad avere una fusoliera più lunga, in grado di accogliere 40 passeggeri in più rispetto all’A350-900 (in una tipica configurazione a tre classi), l’A350-1000 è caratterizzato da una modifica a livello del profilo alare, nuovi carrelli d’atterraggio principali a sei ruote e motori Trent XWB-97 di Rolls-Royce più potenti. Insieme all’A350-900, l’A350-1000 contribuisce a dar forma al futuro dei viaggi aerei grazie all’offerta di livelli di efficienza senza precedenti, proprio come i livelli di confort della cabina “Airspace”. Con la sua capacità aggiuntiva, l’A350-1000 è perfetto per operare alcune fra le tratte di lungo raggio a maggiore traffico. A oggi l’A350-1000 conta 169 ordini da parte di 11 clienti provenienti da cinque continenti.

(Agenzia di stampa TT&A)

By | 2017-11-24T12:41:37+00:00 24 novembre 2017|Air News, Costruttori|

Fioccano gli ordini per Airbus al Salone di Dubai 2017

Wataniya Airways aggiungerà 25 aeromobili della famiglia A320Neo

Golden Falcon Aviation, il fornitore esclusivo di aeromobili di Wataniya Airways, ha siglato una Lettera d’Intenti (MoU – Memorandum of Understanding) per 25 aeromobili della Famiglia A320neo. L’accordo è stato siglato nell’ambito del Salone Aeronautico di Dubai 2017 dal Dr. Hamad Al Tuwaijri, Presidente di Golden Falcon Aviation, e da John Leahy, Chief Operating Officer, Clienti, di Airbus Commercial Aircraft, alla presenza di Ali Al Fouzan, Presidente di Wataniya Airways.

Wataniya Airways, che ha ripreso le operazioni a luglio 2017, opera attualmente una flotta di due aeromobili A320ceo che servono diverse destinazioni in Medio Oriente e in Europa dalla base del vettore, che si trova in Kuwait.

“Siamo impazienti di ammodernare e di ampliare ulteriormente la nostra flotta”, ha dichiarato Ali Al Fouzan, Presidente di Wananiya. “La Famiglia A320neo offrirà ai nostri clienti le cabine più comode e moderne con poltrone della larghezza di 18 pollici garantendo al contempo redditività ed efficienza. L’aggiunta degli aeromobili ci consentirà di rafforzare ulteriormente il nostro network, continuando a servire i nostri preziosi clienti”.

“Questo nuovo ordine di 25 aeromobili della Famiglia A320neo è una dimostrazione della fiducia nei confronti del nostro aeromobile a corridoio singolo leader di mercato”, ha dichiarato John Leahy, Chief Operating Officer, Clienti,di Airbus Commercial Aircraft. “La sua efficienza operativa e il confort senza pari offerto ai passeggeri fanno di questo aeromobile la scelta perfetta per l’espansione della flotta e per i piani di sviluppo di Wataniya.


Indigo Partners raddoppia gli ordini esistenti per la famiglia A320Neo con impegni per 430 ulteriori aerei

Il più importante annuncio singolo di ordini mai registrato da Airbus, del valore di USD 49.5 miliardi

I quattro vettori nel portafoglio di Indigo Partners hanno siglato una Lettera d’Intenti (MoU – Memorandum of Understanding) per l’acquisto, da parte dei quattro vettori, di 430 ulteriori aeromobili della Famiglia A320neo. Gli aeromobili saranno destinati ai vettori ultra low cost Frontier Airlines (Stati Uniti), JetSMART (Cile), Volaris (Messico), e Wizz Air (Ungheria) al completamento degli accordi di acquisto definitivi fra Airbus e i quattro vettori.

L’impegno per i 430 aeromobili, che comprende 273 A320neo e 157 A321neo, del valore di USD 49,5 a valore di listino, è stato annunciato nell’ambito del Salone Aeronautico di Dubai da Bill Franke, Managing Partner di Indigo Partners, e da John Leahy, Chief Operating Officer, Clienti, di Airbus Commercial Aircraft. Se lo si aggiunge agli ordini preesistenti per aeromobili della Famiglia A320, il nuovo accordo farà di Indigo Partners uno dei più importanti clienti in termini di numero di ordini a livello globale per la famiglia di aeromobili a corridoio singolo di Airbus. I vettori all’interno della famiglia di Indigo Partner avevano in precedenza siglato ordini per 427 aeromobili della Famiglia A320. (Foto di copertina dell’articolo)

“Questo significativo impegno per 430 ulteriori aeromobili evidenzia la nostra visione ottimistica del potenziale di crescita della nostra famiglia di vettori low cost, oltre alla nostra fiducia nella Famiglia A320neo in quanto piattaforma per questa crescita”, ha dichiarato Bill Franke. “I nostri vettori sanno che un ottimo aeromobile abbinato a un ottimo business plan creerà valore per i nostri clienti. Siamo impazienti di offrire confort e tariffe poco elevate a un numero maggiore di passeggeri nel mondo, grazie alla continua espansione di Wizz Air, Volaris, JetSMART e Frontier.”

“È da molti anni che Indigo Partners è un eccezionale cliente e sostenitore della flotta di Airbus a corridoio singolo. Un ordine di 430 aeromobili è straordinario, ma per tutti noi di Airbus è particolarmente gratificante quando questo proviene da un gruppo di professionisti del settore dell’aviazione che conosce i nostri prodotti in maniera approfondita come quelli di Indigo Partners. Siamo orgogliosi di far crescere le loro flotte in America Latina, Nord America, ed Europa con gli aeromobili a corridoio singolo che offrono i più bassi costi operativi, la maggiore autonomia, e la cabina più spaziosa: la Famiglia A320neo.

Erano presenti all’annuncio anche Enrique Beltranena, CEO di Volaris; Barry Biffle, CEO di Frontier Airlines; Estuardo Ortiz, CEO di JetSMART; e József Váradi CEO di Wizz Air. Questi hanno confermato i seguenti ordini:

  • Wizz Air – 72 A320neo, 74 A321neo
  • Frontier – 100 A320neo, 34 A321neo
  • JetSMART – 56 A320neo, 14 A321neo
  • Volaris – 46 A320neo, 34 A321neo

Bill Franke, di Indigo Partners, ha aggiunto che la selezione della motorizzazione sarà effettuata e comunicata in una fase successiva.


CDB Aviation conferma l’ordine per 90 aeromobili della famiglia A320Neo

CDB Aviation Lease Finance DAC (CDB Aviation), con base a Dublino, ha annunciato un ordine fermo per 90 aeromobili della Famiglia A320neo di Airbus nel corso del Salone Aeronautico di Dubai. L’accordo è stato raggiunto in due fasi: un accordo d’acquisto originario siglato nel 2014 per 45 aeromobili della Famiglia A320neo, che fino a oggi non era stato rivelato, e la conferma della Lettera d’Intenti (MoU – Memorandum of Understanding) annunciata nel corso del Salone dell’Aviazione di Parigi – Le Bourget a giugno 2017 per ulteriori 30 A320neo e 15 A321neo.

“Con la conferma dell’ordine odierno di 90 A320neo, abbiamo duplicato la nostra posizione complessiva in termini di ordini per questa famiglia di aeromobili. CDB Aviation gode quindi di un ottimo posizionamento, con un importante portafoglio ordini per gli aeromobili a corridoio singolo dotati delle più recenti tecnologie. E in questo modo procede nel suo deciso piano di crescita della flotta rafforzando ulteriormente la capacità di rispondere alle esigenze dei vettori clienti nel mondo relativamente al segmento degli aeromobili a corridoio singolo”, ha dichiarato Peter Chang, Presidente e CEO di CDB Aviation. “Il nostro modello di business si basa sul nostro accesso incomparabile a finanziamenti competitivi, sul nostro team globale, leader del settore, e sull’ampio portafoglio ordini associato a forti e strategiche partnership con gli OEM”.

“È per noi un piacere vedere che CDB Aviation ha confermato un ulteriore impegno relativo ai prodotti Airbus e siamo lieti di rafforzare il nostro rapporto con un attore del settore che sta crescendo così rapidamente. L’ordine effettuato da CDB Aviation costituisce un ulteriore appoggio da parte della community delle società di leasing nei confronti della Famiglia A320neo”, ha dichiarato John Leahy, Chief Operating Officer, Clienti, di Airbus Commercial Aircraft. “Questo ultimo ordine dimostra la continua fiducia di CDB Aviation nel nostro prodotto per i vettori clienti e riconosce che l’A320neo costituisce un valido asset finanziario all’interno del proprio portafoglio”.

(Agenzia di stampa TT&A)

By | 2017-11-16T12:50:37+00:00 16 novembre 2017|Air News, Compagnie aeree, Costruttori|

flydubai sigla uno storico accordo per 225 aerei Boeing 737 MAX

15 novembre 2017 – Boeing e flydubai hanno siglato oggi uno storico accordo per 225 aerei 737 MAX, del valore di 27 miliardi di dollari a prezzi di listino. L’accordo rappresenta l’ordine più grande mai effettuato per aerei single-aisle – per numero di aerei e valore totale – da parte di un vettore del Medio Oriente.

L’accordo, stipulato al Dubai Airshow nella città sede di flydubai, include un impegno per 175 aerei MAX e i diritti d’acquisto per ulteriori 50 MAX. Una volta concluso, l’acquisto consentirà di sostenere decine di migliaia di posti di lavoro diretti e indiretti negli stabilimenti Boeing e nel network di fornitori.

Oltre 50 dei primi 175 aerei saranno 737 MAX 10, l’ultimo e più grande componente della famiglia 737 MAX. Il MAX 10 avrà il costo più basso per kilometro-posto a sedere di ogni aereo single-aisle mai costruito. flydubai ha dichiarato che il bilancio dell’ordine iniziale di aerei sarà costituito dai popolari MAX 8 e MAX 9, consegnando così al vettore una famiglia di aerei con un’alta commonalità e costi operativi bassi.

Questo nuovo accordo supera il precedente ordine record di flydubai di 75 aerei MAX e 11 737-800 Next-Generation che era stato siglato al Dubai Airshow 2013.

“Diamo il benvenuto alla continuazione della nostra lunga partnership con Boeing. I loro aerei hanno costituito il fondamento del successo del nostro modello di business, consentendoci di avere flessibilità operativa e un range tali da realizzare un network di 95 destinazioni in 44 Paesi”, ha commentato il Chairman di flydubai, Sua Altezza lo Sceicco Ahmed bin Saeed Al Maktoum. “La conoscenza della domanda di voli attraverso il nostro network, il nostro approccio innovativo al design della nostra cabina e lo sviluppo di un prodotto unico per il nostro mercato, ci hanno permesso di superare le aspettative dei nostri passeggeri relative alla loro esperienza di viaggio”.

“Siamo molto onorati che flydubai abbia scelto di essere un operatore totalmente Boeing per molti anni a venire. Questo accordo da record si fonda sulla nostra forte partnership con flydubai e con gli altri vettori di questo Paese”, ha dichiarato il Presidente & CEO di Boeing Commercial Airplanes, Kevin McAllister. “Con il modello di business collaudato di flydubai e gli ambiziosi piani di crescita, ci aspettiamo che le centinaia di aerei 737 MAX di flydubai colleghino Dubai con il resto del mondo”.

Il 737 MAX è l’aereo Boeing venduto più velocemente nella storia Boeing, con oltre 4.000 ordini totali da parte di 92 clienti. La famiglia MAX incorpora la più recente tecnologia dei motori CFM International LEAP-1B, le Advanced Technology winglets e altre migliorie funzionali a garantire l’efficienza, l’affidabilità ed il comfort passeggeri più elevati nel mercato single-aisle.

flydubai ha effettuato il suo primo ordine per 50 737-800 Next-Generation nel 2008 ed è stata la prima compagnia aerea al mondo a introdurre in servizio il Boeing Sky Interior. Ad oggi, flydubai ha preso in consegna 63 737-800 e tre 737 MAX 8.

(da boeingitaly.it)

By | 2017-11-16T12:33:34+00:00 16 novembre 2017|Air News, Compagnie aeree, Costruttori|

L’Airbus A350-1000 ha completato i test di funzionalità e affidabilità

L’Airbus A350-1000, l’ultimo membro della famiglia di widebody leader di Airbus, ha completato con successo la settimana scorsa i Test di Funzionalità e Affidabilità, portando l’aeromobile un passo più vicino al conseguimento della Certificazione di Tipo, che avverrà a novembre. Nelle settimane successive ci sarà poi la consegna al primo cliente, Qatar Airways.

I Test di Funzionalità e Affidabilità hanno portato l’aereo adibito ai test, MSN065, attraverso l’Europa e il Sud America. La fase di test dell’A350-1000 si è conclusa a Tolosa il 1 novembre alle 07:00 UTC con l’atterraggio dell’aereo che era decollato da Barranquilla, in Colombia. In meno di due settimane l’aeromobile ha percorso circa 35.200 mn (65.200 km), vale a dire 150 ore di volo, come richiesto per la certificazione.

Questi ultimi test facevano parte di un’intensiva campagna di Test di Volo iniziata meno di un anno fa allo scopo di dimostrare che l’aeromobile è pronto per essere operato dai vettori. Fra i test di volo, quelli sulla performance negli aeroporti ad altitudine elevata, sugli atterraggi con pilota automatico, su rotazioni e handling aeroportuali, sui sistemi di cabina e sulla valutazione della performance in termini di navigazione e connettività.

Il test di volo dell’A350-1000 sono stati condotti dagli equipaggi per i test di volo di Airbus con la partecipazione di piloti appartenenti all’Autorità di Aereonavigabilità dell’AESA, l’Agenzia Europea per la Sicurezza Aerea.

L’A350-1000, il più recente membro della Famiglia A350 XWB, possiede elevati livelli di communalità con l’A350-900. Oltre ad avere una fusoliera più lunga in grado di accogliere 40 passeggeri in più rispetto all’A350-900 (in una tipica configurazione a tre classi), l’A350-1000 è caratterizzato da una modifica a livello del profilo alare, nuovi carrelli d’atterraggio principali a sei ruote e motori Trent XWB-97 di Rolls-Royce. Insieme all’A350-900, l’A350-1000 sta dando forma al futuro dei viaggi aerei grazie all’offerta di livelli di efficienza senza precedenti, proprio come i livelli di confort della cabina “Airspace”. Con la sua capacità aggiuntiva, l’A350-1000 è perfetto per operare alcune fra le tratte di lungo raggio a maggiore traffico. A oggi l’A350-1000 conta 169 ordini da parte di 11 clienti provenienti da cinque continenti.

(Agenzia di stampa TT&A)

By | 2017-11-08T12:44:58+00:00 8 novembre 2017|Air News, Costruttori|

Singapore Airlines ordina 39 aerei Boeing

Boeing e Singapore Airlines hanno annunciato un accordo per 20 777-9 e 19 787-10, durante una cerimonia svoltasi alla Casa Bianca.

L’ordine, precedentemente attribuito ad un cliente non identificato, vale 13,8 miliardi di dollari a prezzi correnti di listino. Questa transazione supporterà migliaia di fornitori e oltre 70.000 posti di lavoro diretti e indiretti negli Stati Uniti durante il periodo di consegna di questo contratto.

La compagnia ha anche opzioni per dodici aerei aggiuntivi, sei per ogni tipo di aereo.

Alla cerimonia per la firma, alla quale hanno partecipato il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il primo ministro di Singapore Lee Hsien Loong, hanno presenziato anche il CEO di Singapore Airlines Goh Choon Phong e Kevin McAllister, Presidente e CEO di Boeing Commercial Airplanes. Erano presenti anche Peter Seah, presidente di Singapore Airlines e Dinesh Keskar, senior vice president, Asia Pacific & India Sales di Boeing Commercial Airplanes, oltre ad altri membri della compagnia aerea e di Boeing.

“SIA è stato un cliente Boeing per molti decenni e siamo lieti di aver concluso questo importante ordine per aerei widebody, che ci permetterà di continuare a operare una flotta moderna e efficiente nei consumi”, ha dichiarato Goh. “Questi nuovi aerei forniranno anche al Gruppo SIA nuove opportunità di crescita, permettendoci di ampliare il nostro network e offrire ancora più possibilità di viaggio ai nostri clienti”.

Singapore Airlines ha oltre 50 777 in servizio ed è il cliente di lancio del 787-10, che verrà consegnato nella prima metà del 2018. Con un ordine prcedente di 30 aerei 787-10, il vettore ha attualmente 49 aerei in ordine, tanto da essere il maggiore cliente per questo modello di aereo.

“L’ordine di Singapore Airlines è una testimonianza delle capacità market-leading degli aerei widebody Boeing e noi non vediamo l’ora di consegnare il primo 787-10 alla compagnia l’anno prossimo”, ha dichiarato McAllister.

(tratto da boeingitaly.com)

By | 2017-10-27T13:09:07+00:00 28 ottobre 2017|Air News, Compagnie aeree, Costruttori|

Programmazione Natalizia, Catania protagonista dei collegamenti Albastar

Palma di Maiorca, 24 ottobre 2017 – Durante il periodo natalizio, a partire dal 20 dicembre fino al 10 gennaio, Albastar S.A., programmerà voli di linea diretti a Catania in partenza dall’aeroporto di Milano Malpensa, Milano Bergamo e Verona. Novità della programmazione del vettore è il collegamento Catania – Barcellona.

Voli da Catania verso:

  • Milano Malpensa e Milano Bergamo: TARIFFE A PARTIRE DA 39,00 EURO A TRATTA, TASSE INCLUSE.
  • Verona: TARIFFE A PARTIRE DA 49,00 EURO A TRATTA, TASSE INCLUSE.
  • Barcellona: TARIFFE A PARTIRE DA 69,00 EURO A TRATTA, TASSE INCLUSE.

Voli per Catania da:

  • Milano Malpensa: TARIFFE A PARTIRE DA 39,00 EURO A TRATTA, TASSE INCLUSE.
  • Milano Bergamo: TARIFFE A PARTIRE DA 39,00 EURO A TRATTA, TASSE INCLUSE.
  • Verona: TARIFFE A PARTIRE DA 99,00 EURO A TRATTA, TASSE INCLUSE.
  • Barcellona: TARIFFE A PARTIRE DA 69,00 EURO A TRATTA, TASSE INCLUSE.

Inoltre, Fuerteventura (Isole Canarie) sarà servita da Milano Malpensa e Verona, con tariffe a partire da 119,00 euro a tratta tasse incluse.

I voli saranno operati con aeromobili Boeing 737-800 e Boeing 737-400 della flotta del vettore, configurati con 189 e 170 posti in classe unica.

Biglietteria aerea disponibile sul sito www.albastar.es, su AMADEUS con codice volo “AP”, contattando il servizio call center 095/311503 (callcenter@albastar.es – booking@albastar.es), oppure sui maggiori sistemi agenziali e portali di prenotazione.

(Ufficio stampa Albastar)

By | 2017-10-27T12:43:03+00:00 27 ottobre 2017|Air News, Compagnie aeree|

Air Mauritius riceve il suo primo Airbus A350 XWB

Air Mauritius ha ricevuto il suo primo Airbus A350-900 lo scorso 20 ottobre inaugurando così un nuovo capitolo per questo vettore dell’Oceano Indiano. Air Mauritius ha ricevuto l’aeromobile, in leasing da AerCap, ne corso di una cerimonia che si è tenuta a Mauritius nel corso della stessa giornata.

Il vettore delle Mauritius ha scelto una comoda configurazione a due classi per un totale di 326 poltrone, di cui 28 in Classe Business e 298 in Classe Economy.

Questo nuovo A350-900 è dotato degli ultimissimi prodotti di cabina di Air Mauritius, nello specifico, nuove poltrone, un nuovo sistema di intrattenimento di bordo, e un sistema di connettività di bordo in grado di offrire ai passeggeri livelli di confort e convenienza senza pari.

Questo A350-900 è il primo di un totale di sei aeromobili widebody bimotori ordinati da Air Mauritius, di cui quattro direttamente a Airbus e due in leasing da AerCap. Il vettore opererà questi aeromobili sul proprio network in piena espansione che collega l’isola di Mauritius a diverse destinazioni in Asia, Africa ed Europa.

Air Mauritius opera attualmente una flotta di 10 Airbus (sei A340-300, due A330-200 e due A319), su rotte regionali e di lungo raggio.

(Agenzia di stampa TT&A)

By | 2017-10-24T12:25:49+00:00 24 ottobre 2017|Air News, Compagnie aeree, Costruttori|

Volo inaugurale oggi per l’Airbus A330NEO

Il primo aeromobile Airbus A330neo è decollato questa mattina alle 09,57 dall’aeroporto di Blagnac a Tolosa per il volo inaugurale che lo ha portato a volare sulla Francia sud occidentale. L’aeromobile MSN1795 è un A330-900 equipaggiato con motori di nuova generazione Rolls-Royce Trent 7000 turbofan ed è il primo aeromobile dei tre che Airbus utilizzerà nella fase di test.

A bordo dell’A330neo i piloti Thierry BOURGES e Thomas WILHELM e il Test-Flight Engineer Alain POURCHET. A terra presso il centro di controllo (FTE) sono impegnati nel monitoraggio dei sistemi di bordo e della performance dell’aeromobile Jean-Philippe COTTET, Emiliano REQUENA ESTEBAN and Gert WUNDERLICH.

Il programma di certificazione dell’A330neo prevede circa 1.400 ore di volo. Di queste 1.100 ore saranno dedicate al programma A330-900 per il raggiungimento della Certificazione di Tipo da parte di ESA e FAA prevista per la metà del 2018. Le restanti 300 ore saranno destinate all’A330-800 la cui certificazione è prevista nel 2019. Complessivamente la campagna di test della Famiglia A330neo sarà completata grazie ai 3 aeromobili test dedicati e al primo aeromobile ad uscire dalla linea di assemblaggio completamente allestito e che verrà utilizzato per certificare la cabina prima dell’ingresso in servizio.

Lanciata nel luglio 2014, la Famiglia A330neo rappresenta la nuova generazione di aeromobili widebody di Airbus e si basa sulla comprovata affidabilità, versatilità e economicità dell’A330 e assicura un ulteriore risparmio di carburante del 14% per poltrona. Le due versioni NEO, l’A330-800 e l’A330-900, saranno in grado di ospitare tra i 257 e I 287 passeggeri rispettivamente in una configurazione di cabina a 3 classi, sono equipaggiati con la nuova generazione di motori Rolls-Royce Trent, ospitano 10 poltrone in più, offrono nuove amenities di cabina “Airspace” e si caratterizzano per le ali più ampie e per i dispositivi alari Sharklet.

(Agenzia di stampa TT&A)

By | 2017-10-19T12:32:54+00:00 19 ottobre 2017|Air News, Costruttori|

Alla fiera “TTG Incontri” di Rimini, Albastar presenta i programmi 2017/2018

Albastar, compagnia aerea privata spagnola, è presente alla Fiera TTG Incontri di Rimini, dal 12 al 14 ottobre, presso il padiglione A5, stand 060.

Completamente rinnovata nello stile, con un’elegante livrea che “veste” i nuovi Boeing 737- 800 NG e con raffinate divise per il personale navigante, il vettore si presenta soddisfatto all’incontro con il mercato di riferimento dopo una stagione estiva 2017 che ha registrato un andamento positivo, con oltre 9 mila ore di volo e con un fatturato superiore a 64 milioni di euro. In sette anni di attività, più di 2 milioni sono i passeggeri trasportati, con oltre 25 mila ore di volo effettuate. Per la chiusura dell’anno fiscale in corso, attesa il prossimo 31 ottobre, i risultati confermano un trend positivo in fase di costante ascesa, con un + 15% di volume di traffico rispetto all’anno precedente, tenendo in considerazione gli investimenti attuati sul rinnovo della flotta.

In linea con il piano di sviluppo, infatti, la flotta di Albastar è oggi composta da sei aeromobili, due Boeing 737-800 (configurati a 189 posti in classe unica) e quattro Boeing 737-400 (configurati a 170 posti in classe unica) ed entro il primo trimestre del 2018 è atteso l’ingresso in flotta del terzo Boeing 737-800, che permetterà ad Albastar di estendere nuovamente l’offerta commerciale, ampliando la gamma delle proprie operazioni e il network delle destinazioni servite.

Con una struttura di circa 200 dipendenti, Albastar propone oggi al mercato un modello di business funzionale e flessibile che prevede collegamenti nazionali e internazionali, sia per traffico on-demand che di linea e ha acquisito numerosi prestigiosi clienti tra Tour Operator e Broker, tra cui Eden Viaggi, Viaggi del Turchese, Futura Vacanze, Settemari, Unitalsi, Brevivet, Opera Romana Pellegrinaggi, Rusconi Viaggi, Italy Aviation Service, That Aviation, Air Partner, Astra Charter, Classic Air, Tui U.K., Costa Cruises, Pullmantur Cruceros, Travelplan, JoeWalsh Tours, UIP e Tangney Tours.

Per l’imminente stagione invernale, Albastar conferma, per il terzo anno successivo, la propria attività di linea verso l’aeroporto di Catania, con voli in partenza da Barcellona (new entry), Milano Malpensa, Milano Bergamo e Verona.

Mentre per i collegamenti charter, il vettore annuncia voli diretti verso il Nord Europa in collaborazione con il tour operator Giver Viaggi: Rovaniemi, a dicembre e gennaio e la Norvegia a partire dal prossimo giugno 2018.

Confermata la programmazione annuale sulle Isole Canarie (Fuerteventura, Tenerife Sud, Lanzarote, Las Palmas) da Milano Malpensa, Milano Bergamo e Verona e Mar Rosso (Sharm-el-Sheikh e Marsa Alam) da Milano Malpensa e Verona. Un ruolo rilevante hanno e avranno sempre di più le collaborazioni con le incentive house e le associazioni sportive, per la programmazione di voli ad hoc durante tutto l’anno.

Già al lavoro per la prossima stagione estiva 2018, Albastar si riconferma una compagnia aerea di riferimento nel mercato leisure europeo con collegamenti verso le Isole Baleari, Isole Canarie, Isole greche, Capo Verde, Mar Rosso, Israele e Italia. Per quanto riguarda i collegamenti per traffico religioso e pellegrinaggi, sono confermati i voli verso Lourdes e Medjugorie da un ampio network italiano ed europeo. In crescita l’attività incoming sull’aeroporto di Palma di Maiorca dal Nord Europa, Regno Unito e Irlanda.

Novità importanti riguardano la distribuzione: Albastar ha l’obiettivo di ampliare e diversificare la propria offerta rivolgendosi sempre più verso un mercato B2C, pur mantenendo il proprio core business. La programmazione di linea di Albastar è oggi disponibile attraverso i sistemi di prenotazione Amadeus, Galileo, Sabre, Travelport e le maggiori e principali O.T.A.

(Ufficio stampa Albastar)

By | 2017-10-17T07:26:05+00:00 17 ottobre 2017|Air News, Compagnie aeree|

Problema ad un motore per un A380 di AirFrance

Qualche settimana fa, il giorno 30 settembre per la precisione,  mentre operava come AF66 da Parigi Charles de Gaulle a Los Angeles, un Airbus A380 di Air France ha perso buona parte del motore n.4, quello esterno destro. Subito i piloti hanno iniziato una discesa di emergenza verso l’aeroporto di Goose Bay, in Canada. Questo aeroporto, non adatto a velivoli di queste dimensioni, ha avuto delle difficoltà a gestire tutti i passeggeri, lasciati 12 ore a bordo e poi smistati su vari voli verso Los Angeles.

Nei giorni successivi sono stati trovati i pezzi mancanti semisepolti dalla neve in un luogo sperduto del Canada.

F-HPJE (c/n 052, consegnato a maggio 2011) sta ora per tornare a casa, ma con un volo molto speciale. Infatti sorvolerà l’Atlantico con soli tre motori funzionanti, ovviamente a vuoto con un volo ferry. Ma scendiamo più nel dettaglio.

L’aereo è motorizzato con Engine Alliance GP7200 e i danni hanno riguardato la parte anteriore del motore, con perdita di fluido idraulico ma non di carburante. Inoltre anche l’ala è stata danneggiata dai pezzi che si sono staccati dal motore.

Per riportare l’aereo in Francia è stato deciso di inviare a Goose Bay un motore nuovo, per poter bilanciare l’A380, ma di fatto, senza usarlo come motore vero e proprio. Insomma servirà solo per far sorvolare l’Atlantico in condizioni di peso e di aerodinamica ideali.

Dal blog di Flightradar24 che ha rilanciato un tweet del Comandante di British Airways A380 Dave Wallsworth, un equipaggio è stato addestrato al simulatore con la configurazione a tre motori funzionanti e con le condizioni possibilmente più verosimili rispetto alle condizioni attuali dell’A380. Verrà anche analizzato il possibile guasto a un secondo motore, che lascerebbe di fatto il quadrigetto con soli due motori funzionanti. Questo comporta il disegno di una rotta che possa tenere conto degli aeroporti alternati che potrebbero accogliere una ulteriore emergenza, valutandola con un Etops di 240 minuti.

Il velivolo viaggerà, come ovvio, senza passeggeri e senza carico, con il solo equipaggio. Le performance al decollo verranno decise dal software usando una configurazione a 3 motori. Verrà anche calcolata una velocità chiamata Vstop. Questa sarà la velocità alla quale l’aereo potrà essere fermato con 3 soli motori nella distanza ancora disponibile. Oltre questa velocità l’aereo dovrà comunque decollare. Il vento laterale dovrà essere al massimo di 10 knots, mentre la configurazione dell’ala dovrà rimanere a 1+F (dal forum di Airliners.net leggiamo slats +20 gradi e flap +8). I motori per il decollo verranno portati a TOGA (TakeOff/GoAround).

Inoltre l’aereo dovrà partire non in centro alla pista, ma spostato di 5 metri rispetto alla centerline, dal lato dei motori funzionanti. Questo per scaricare tutta la potenza in “centro”, rispetto proprio alla pista. La velocità raccomandata in crociera è di 250 knots sotto i 10000 piedi (se l’ATC chiede questo), e 300 knots sopra i 10000 piedi fino a raggiungere Mach 0,79 che è la velocità di crociera.

By | 2017-10-17T21:49:52+00:00 16 ottobre 2017|Air News, Costruttori|
Load More Posts