Fabio

About Fabio Zocchi

This author has not yet filled in any details.
So far Fabio Zocchi has created 356 blog entries.

Il primo A380 di ANA esce dalla verniciatura con una livrea unica

Il primo A380 di All Nippon Airways (ANA) è uscito dalla stazione di verniciatura di Airbus di Amburgo con una livrea unica e straordinaria che raffigura una tartaruga marina verde delle Hawaii.

ANA ha all’attivo ordini fremi per tre A380 ed è diventata così il primo cliente di questo aeromobile in Giappone. Il vettore prenderà in consegna il primo A380 alla fine del primo trimestre 2019 e opererà l’aeromobile sulla popolare rotta turistica Narita-Honolulu.

Tutti e tre gli A380 di ANA avranno una speciale livrea con le tartarughe marine native delle Hawaii. Il primo aeromobile è blu, il secondo sarà verde e il terzo arancione. La livrea dell’A380 di ANA è una delle più elaborate mai dipinte da Airbus. Sono stati necessari 21 giorni al team di Airbus per verniciare una superficie di 3.600mq utilizzando 16 diverse sfumature di colore.

Ad Amburgo l’aeromobile procederà poi al completamento della cabina ed entrerà nella fase finale di test a terra e in volo, momento in cui saranno testati accuratamente sistemi di cabina – compresi quelli sui flussi dell’aria e sul condizionamento – illuminazione, cucine, toilette, poltrone e intrattenimento di bordo. Parallelamente, Airbus condurrà anche dei test avanzati sulla performance, prima che l’aeromobile ritorni a Tolosa in preparazione della consegna e del volo di trasferimento.

(Agenzia di stampa TT&A)

By |2018-12-17T07:26:23+00:0017 Dicembre 2018|Air News, Compagnie aeree, Costruttori|

Boeing consegna il primo 787-9 Dreamliner a Royal Air Maroc

SEATTLE,  11 dicembre, 2018 – Boeing ha consegnato oggi il primo 787-9 Dreamliner a Royal Air Maroc, il secondo aereo della famiglia super efficiente Dreamliner nella flotta della compagnia. Il nuovo aereo offre più posti a sedere e un range maggiore, cosa che aiuterà la compagnia di bandiera marocchina a espandere il suo business internazionale.

“Siamo particolarmente contenti di ricevere oggi il nostro primo 787-9, al quale presto si aggiungeranno altri tre altri modelli della stessa famiglia. La scelta di questo aereo rientra nella nostra strategia di espansione e modernizzazione continua della nostra flotta e arriva proprio pochi giorni dopo l’annuncio dell’invito ricevuto da Royal Air Maroc a far parte della prestigiosa Oneworld Alliance. Questo rafforzerà ulteriormente il nostro Paese e la posizione di leadership nel continente”, ha dichiarato Abdelhamid Addou, CEO e Chairman of Royal Air Maroc.

Nel 2015, il vettore è stato il primo del Mediterraneo a volare con il 787-8, il primo Dreamliner che garantisce il 20% in meno di consumo di carburante ed emissioni ridotte. Royal Air Maroc, grazie all’eccezionale risparmio di carburante e alle prestazioni dell’aereo, ha pianificato rotte non-stop come Casablanca-Washington e Casablanca-Miami.

Con il 787-9, Royal Air Maroc sarà in grado di ospitare 30 passeggeri in più (per un totale di 302) e di volare diverse centinaia di miglia più lontano (fino a 14.140 km). La compagnia ha in programma di schierare il 787-9 su rotte come Casablanca-Parigi (Orly), New York e San Paolo.

Per celebrare il suo 787-9 inaugurale, Royal Air Maroc ha presentato una livrea speciale che rende onore alla cultura del Marocco. Il vettore inoltre debutta con nuovi interni che migliorano l’esperienza di volo. I passeggeri in business class avranno tre opzioni di sedili, compresi ‘full flat’ e ‘full privacy’. Tutti i viaggiatori potranno godere dei finestrini più grandi del Dreamliner, della minore pressurizzazione della cabina, della tecnologia smooth-ride e di altri comfort.

“Il Dreamliner è la piattaforma perfetta per la vision audace di Royal Air Maroc. Il vettore adesso può infatti trarre vantaggio dalla tecnologia comune tra il 787-8 e il 787-9, personalizzando il suo network basato sulla domanda di mercato”, ha dichiarato Ihssane Mounir, senior vice president of Commercial Sales & Marketing di The Boeing Company.

“Siamo partner orgogliosi di Royal da quasi 50 anni, durante i quali abbiamo fornito al vettore generazioni di aerei avanzati e abbiamo aiutato il Marocco a sfruttare il crescente settore aerospaziale locale a sostenere la crescita a lungo termine”.

In questo mese, Royal Air Maroc inizierà a modernizzare la sua flotta single-aisle quando avrà ricevuto il suo primo 737 MAX, l’ultima e più efficiente versione dell’aereo 737. Il jet si unirà a una flotta di oltre 60 aerei Boeing.

La compagnia utilizza anche Boeing Global Services per potenziare le sue operazioni attraverso servizi come il Software Distribution Manager, una soluzione cloud-based che assicura che i dati operativi viaggino in modo sicuro da e verso l’aereo mentre sta a terra.

Il rapporto di Boeing con il Marocco va oltre aerei e servizi. L’azienda ha supportato lo sviluppo dell’industria aeronautica del regno attraverso partnership come la joint venture MATIS Aerospace, specializzata nella produzione di wire bundles e wire harnesses per i nuovi aerei. Boeing inoltre sostiene l’educazione dei giovani locali per mezzo di partnership con EFE-Morocco e con l’associazione INJAZ Al-Maghrib.

(tratto da boeingitaly.it)

By |2018-12-13T12:53:15+00:0013 Dicembre 2018|Air News, Compagnie aeree, Costruttori|

Boeing lancia il BBJ 777X, il business jet a più lungo raggio di sempre

DUBAI, Emirati Arabi Uniti,  10 dicembre, 2018 – Boeing Business Jets ha annunciato il lancio del suo BBJ 777X, un nuovo modello di BBJ in grado di volare intorno alla metà del mondo senza fermarsi, più lontano di qualsiasi altro business jet mai costruito.

“I nostri clienti più esclusivi vogliono viaggiare con il meglio in termini di spazio e comfort e vogliono volare in modo diretto verso le loro destinazioni. Il nuovo BBJ 777X sarà in grado di farlo come nessun altro aereo prima d’ora, ridefinendo il viaggio VIP ultra-long range”, ha dichiarato Greg Laxton, capo di Boeing Business Jets, durante la biennale Middle East Business Aviation Association Show (MEBAA).

I clienti possono scegliere tra due modelli: il BBJ 777-8 e il BBJ 777-9. L’-8 offre il raggio più lungo con 21.570 km e una cabina spaziosa di 302,5 mq.

Il BBJ 777-9 è dotato una cabina più grande che misura 342,7 mq e offre un range ultra-long di 20.370 km. Questo modello consente opzioni quasi illimitate di progettazione degli interni, per garantire il massimo comfort nei viaggi di lunga distanza.

A dimostrazione della versatilità della cabina spaziosa dell’aereo, BBJ ha svelato concept per gli interni realizzati da tre firme leader del design: Greenpoint Technologies, Jet Aviation e Unique Aircraft Design. Ogni concept mostra come il BBJ 777X possa essere trasformato per adattarsi ai gusti di ogni cliente VIP.

La forza della flotta di aerei BBJ è stata dimostrata durante l’air show quando Boeing ha annunciato di aver ottenuto recentemente un altro ordine per la famiglia BBJ MAX – ordine da parte di un cliente non identificato che porta il totale degli ordini per il BBJ MAX a 21.

Basato sull’aereo più venduto, il 737 MAX, il BBJ MAX offre tre volte lo spazio in cabina più della maggior parte dei suoi competitor, una minore pressurizzazione della cabina stessa  e la capacità di volare 12.964 km.

(tratto da boeingitaly.it)

By |2018-12-11T12:40:08+00:0011 Dicembre 2018|Air News, Costruttori|

Le comunicazioni radio nella crociera aerea del decennale

In occasione degli 85 anni dalla Seconda Crociera Atlantica del 1933, la Casa editrice LoGisma presenta un libro, che fornisce informazioni inedite sulle strumentazioni e le infrastrutture utilizzate nella celebre trasvolata

L’opera prende spunto dai documenti personali lasciati dal 1° aviere Francesco Chiaramonte, marconista dell’idrovolante SIAI Marchetti SM.55 I-RECA, per descrivere l’organizzazione della rete e dei servizi di trasmissione radio della Seconda Crociera Atlantica, avvenuta nel luglio-agosto del 1933.

Per la prima volta nella storia, un’ampia formazione di 24 idrovolanti attraversava il nord Atlantico, soggetto spesso a nebbia e cambi repentini di condizioni atmosferiche, e all’epoca ancora privo di un’organizzazione per l’assistenza al volo. Tale situazione imponeva di avere a bordo di ogni velivolo un impianto radio ricetrasmittente e un radiogoniometro e, ancora più importante, di avere un’efficiente rete di stazioni terrestri e navali di supporto che potessero fornire costantemente servizi di comunicazione e bollettini meteorologici.

E utilizzando come pretesto letterario la riscoperta della figura del nonno Francesco, che a quell’impresa aveva partecipato come marconista dell’equipaggio del capitano Enea Recagno, l’autore del libro, Fabrizio Chiaramonte, ricostruisce uno degli aspetti centrali della trasvolata: le strumentazioni e le infrastrutture adoperate in occasione della Seconda Crociera Atlantica.

È un lavoro di ricostruzione completo, condotto su carte d’archivio e manuali tecnici, che presenta informazioni inedite sull’architettura del sistema di comunicazioni, sui fornitori dei servizi, sulla funzione delle navi disseminate lungo la rotta come stazioni radio, sui sistemi di navigazione strumentale e, perfino, sul contenuto del traffico radio.

formazione di idrovolanti S.M. 55 in volo di addestramento ad Orbetello nel 1932 in preparazione della Crociera del Decennale del 1933

Nel libro vengono, infatti, descritti gli strumenti installati a bordo, le loro caratteristiche tecniche, la gestione delle operazioni, i mezzi, gli uomini e le loro mansioni. E oltre che per questi aspetti tecnici, la trasvolata viene rivive attraverso la trascrizione delle comunicazioni radio intercorse durante le 13 tappe e in parte anche attraverso le annotazioni del diario di bordo dell’idrovolante I-RECA.

Fabrizio Chiaramonte, utilizzando documentazione prima inaccessibile (come il fondo dell’atlantico Mario Aramu di recente donato all’Ufficio Storico dell’Aeronautica Militare), sconosciuta (perché collocata presso enti non aeronautici, come le carte del giornalista Paolo Monelli presso la biblioteca Baldini di Roma) o adoperata soprattutto in chiave espositiva (come il materiale conservato presso il Museo Storico dell’A.M. di Vigna di Valle), è riuscito a realizzare un’opera che testimonia, senza possibilità di dubbio, l’importante contributo fornito della radio alla riuscita della Crociera.

Autore: Fabrizio Chiaramonte

Titolo: LE COMUNICAZIONI RADIO NELLA CROCIERA AEREA DEL DECENNALE

Prefazione di Gregory Alegi

Editore: LoGisma, 2018

Pagine: 256, ill. b/n e col., 21×29,7cm

ISBN 978-88-94926-06-4

Prezzo: Euro 38,00

 

Per info:

LoGisma editore

via Zufolana, 4 50039 Vicchio, FI

tel. 055 8497054 – fax 055 8497663

www.logisma.it

mail@logisma.it – fb: LoGisma editore

By |2018-12-10T07:28:37+00:0010 Dicembre 2018|Libri|

Airbus consegna il primo A330-900 all’operatore di lancio TAP AIR PORTUGAL

TAP Air Portugal ha preso in consegna il primo widebody A330neo di nuova generazione al mondo e, in qualità di vettore di lancio, sarà il primo a beneficiare dall’efficienza operativa di questo aeromobile, dalla maggiore autonomia e dotato della nuova cabina “Airspace by Airbus”, in grado di offrire ai passeggeri il meglio in termini di comfort di bordo. Nel corso dei prossimi anni il vettore portoghese prenderà in consegna 20 ulteriori A330-900.

Il primo A330-900 di TAP Air Portugal è in leasing da Avolon. È dotato di 298 poltrone in una comoda configurazione a tre classi, con 34 poltrone full-flat in Classe Business, 96 in Classe Economy Plus e 168 in Classe Economy. La cabina “Airspace by Airbus” offre maggiore spazio personale, cappelliere più ampie, un sistema di illuminazione di cabina avanzato, e intrattenimento e connettività di bordo di ultima generazione. L’aeromobile verrà utilizzato sulle rotte dal Portogallo alle Americhe e all’Africa.

“Sono lieto di dare il benvenuto al primo Airbus A330-900 nella nostra flotta in espansione. La sua redditività ed efficienza porteranno a una crescita delle nostre attività”, ha dichiarato Antonoaldo Neves, CEO di TAP Air Portugal. “L’A330neo ci consentirà di avere una notevole flessibilità operativa grazie alla communalità con gli altri aeromobili Airbus della nostra flotta. Questo aeromobile sarà il primo dotato della nuova cabina “Airspace”, un concetto innovativo creato per rispondere all’ambizione di TAP di offrire ai propri passeggeri il migliore prodotto disponibile nel settore”, ha concluso.

“La consegna del primo A330neo a un cliente di Airbus di lunga data come TAP Air Portugal è un traguardo molto importante per Airbus”, ha dichiarato Guillaume Faury, Presidente di Airbus Commercial Aircraft. “Attraverso continue innovazioni l’A330neo, il nostro nuovo aeromobile widebody, offrirà ai nostri clienti valore ed efficienza ai massimi livelli, e ai loro passeggeri comfort di livello superiore. Questa occasione segna un ulteriore passo avanti nella direzione dell’aviazione sostenibile, obiettivo del nostro settore.

L’A330neo è un vero e proprio aeromobile di nuova generazione che si basa sul successo dell’A330 e si avvale della tecnologia dell’A350 XWB. Incorpora motori di nuova generazione ed elevata efficienza Trent 7000 di Rolls-Royce e ali dalla maggiore apertura dotate di nuovi Sharklet ottimizzati per offrire le migliori prestazioni aerodinamiche. Insieme, questi miglioramenti portano a una significativa riduzione dei consumi di carburante – pari al 25% – rispetto agli aeromobili concorrenti di dimensioni simili di vecchia generazione. Inoltre, le nuove gondole composite, il pilone in titanio interamente carenato e la tecnologia per la presa d’aria zero-splice forniscono all’A330-900 un’aerodinamica e un’acustica all’avanguardia.

TAP Air Portugal gestisce attualmente una flotta Airbus di 72 aeromobili (18 A330, quattro A340 e 50 aeromobili della Famiglia A320). La flotta a corridoio singolo comprende 22 A319ceo, 21 A320ceo e quattro A321ceo, un A320neo e due A321neo consegnati di recente.

L’A330 è una delle famiglie widebody più popolari di sempre, con 1.700 ordini ricevuti da parte di 120 clienti. Sono oltre 1.380 gli A330 attualmente operativi presso più di 128 operatori nel mondo. Il nuovo A330neo è l’ultimo arrivato della famiglia di widebody Airbus leader nel mondo, che comprende anche l’A350 XWB e l’A380, tutti dotati di spazio e comfort senza pari, abbinati a livelli di efficienza e autonomia senza precedenti.

(Agenzia di stampa TT&A)

By |2018-11-29T07:29:28+00:0029 Novembre 2018|Air News, Compagnie aeree, Costruttori|

Assemblato il primo flight test airplane Boeing 777X

EVERETT,  21 novembre, 2018 – Boeing ha assemblato le principali sezioni della fusoliera del primo aereo 777X che prenderà il volo nel 2019.

I team Boeing, in un traguardo di produzione fondamentale chiamato final body join, hanno collegato la prua dell’aereo con le sezioni centrale e posteriore nello stabilimento dell’azienda a Everett, Washington. L’aereo adesso misura 77 metri di lunghezza dalla prua alla coda e diventa così il più lungo aereo passeggeri che l’azienda abbia mai costruito.

Il 777X si basa sul leader di mercato 777 e sul 787 Dreamliner, per offrire alle compagnie aeree il più grande e più efficiente bimotore al mondo.  L’aereo consente il 12% in meno di consumo di carburante e costi operativi più bassi del 10% rispetto agli aerei competitor.

Il 777X raggiunge prestazioni senza precedenti attraverso l’introduzione delle più recenti tecnologie come il motore commerciale a più basso consumo di sempre, il GE9X, e un’ala in composito totalmente nuova di quarta generazione progettata per garantire portanza ed efficienza. Grazie all’aggiunta di un set di wingtip ripiegate e rastrellate, l’apertura alare dell’aereo raggiunge i 72 metri.

Con l’aggiunta delle wingtip ripiegate, l’apertura alare del 777X è stata ampliata per rafforzare l’efficienza aerodinamica dell’ala e per ridurre la spinta del motore e il consumo di carburante. In aggiunta, le wingtip così ripiegate consentono al 777X di mantenere la compatibilità aeroportuale con l’esistente famiglia 777, aggiungendo valore per i clienti.

Il primo modello del 777X a essere introdotto sarà il 777-9, in grado di ospitare 400-425 passeggeri in configurazione standard, con un range di 14.075 km. Boeing si sta basando sugli interni preferiti dai passeggeri dell’attuale 777 e sulle innovazioni degli interni del 787 per creare un’esperienza per i passeggeri come nessun’altra. I passeggeri godranno di finestrini più grandi e situati più in alto sulla fusoliera rispetto all’attuale 777, insieme a una cabina più ampia, una nuova illuminazione e un’architettura migliorata.

Il primo test airplane 777X per le prove ground stating è stato completato a settembre 2018. Dopo il flight test n. 1 saranno costruiti tre ulteriori aerei per i flight test.

Il primo volo del 777X è previsto nel 2019. La prima consegna nel 2020.

Per informazioni sul 777X visita http://www.boeing.com/777x/reveal/.

Ad oggi, Boeing ha ricevuto 340 ordini e impegni per il 777X da parte di varie compagnie aeree, tra le quali All Nippon Airways, Cathay Pacific, Emirates, Etihad Airways, Qatar Airways, Lufthansa e Singapore.

(Tratto da boeingitaly.it)

By |2018-11-22T12:32:44+00:0022 Novembre 2018|Air News, Costruttori|

easyJet ordina 17 ulteriori Airbus A320NEO

Airbus ha siglato un accordo con easyJet che prevede l’estensione al 2023 dei piani relativi alla flotta del vettore e un ordine fermo per 17 A320neo. L’accordo porta a 147 il totale degli ordini per la versione NEO (inclusi 30 A321neo) e a 468 gli aeromobili della Famiglia A320 ordinati a oggi da easyJet.

“La ripetizione di questo ordine rafforza la posizione di easyJet in qualità di maggiore operatore europeo della nostra Famiglia A320, che è leader di mercato”, ha dichiarato Christian Scherer, Chief Commercial Officer di Airbus. “Siamo lieti che i nostri aeromobili continuino a contribuire all’ininterrotto successo di easyJet.”

Gli aeromobili hanno una configurazione a classe singola con 186 posti e motori LEAP di CFM.

easyJet gestisce attualmente una flotta di 316 aeromobili della Famiglia A320 di cui 17 A320neo e tre A321neo, che lo hanno reso il più grande operatore al mondo di aeromobili a corridoio singolo di Airbus. easyJet serve oltre 130 aeroporti europei in circa 31 paesi e opera più di 1000 rotte.

(Agenzia di stampa TT&A)

By |2018-11-21T07:27:20+00:0021 Novembre 2018|Air News, Compagnie aeree, Costruttori|

Boeing 787 Dreamliner di Neos – A bordo sabato 24 Novembre

E’ confermata per sabato 24 Novembre la visita aeroportuale al Boeing 787 Dreamliner di Neos.

La compagnia ha infatti messo a disposizione di Clipper e del Club Frecce Tricolori 81° di Ghemme il nuovo aereo a partire dalle ore 10,30 e fino alle ore 12,30, per poterne apprezzare al meglio l’allestimento e la tecnologia.

Gli elenchi sono già stati inviati agli Enti per le autorizzazioni ed ogni partecipante accreditato  e confermato potrà verificare che le proprie iniziali siano presenti all’interno della nostra pagina calendario.

Per l’evento è richiesta la pettorina gialla di alta visibilità. Va bene anche quella della dotazione automobilistica.

Ad ogni buon fine, vogliamo ricordare che l’aereo è comunque soggetto alle esigenze operative della Compagnia aerea Neos.

Le auto potranno essere parcheggiate a tariffa unica giornaliera presso l’area pubblica antistante l’Hotel Holiday Inn di Case Nuove.

I partecipanti dell’Associazione Clipper sono pregati di esibire la copia del contributo di partecipazione all’evento, versato all’atto della prenotazione.

IL PROGRAMMA

09,30 – Varco 3 – Registrazione dei partecipanti

10,00 – Controllo di sicurezza

10,20 – Trasferimento del gruppo con bus SEA

10,30 – Inizio della visita a bordo dell’Aeromobile Boeing 787-9 NEOS

12,30 – Trasferimento del gruppo al Varco 3 per l’uscita.

Per mostrarvi cosa potreste vedere, vi invitiamo a dare uno sguardo alle foto scattate lo scorso mese di dicembre, in occasione dell’arrivo del primo Dreamliner di Neos, EI-NEO.

(Foto di Lorenzo Giacobbo)

By |2018-11-19T22:50:14+00:0019 Novembre 2018|Avvisi agli associati, Compagnie aeree, Malpensa|

Arkia Israeli Airlines prende in consegna il primo Airbus A321LR al mondo

Arkia Israeli Airlines, vettore basato a Tel Aviv e il cui proprietario di maggioranza è Jordache Enterprises, ha preso in consegna il suo primo Airbus A321LR diventando l’operatore di lancio dell’aeromobile a corridoio singolo più flessibile e capiente al mondo.

L’A321LR è l’ultima versione della Famiglia A320, la famiglia più venduta, e offre agli operatori la flessibilità necessaria per effettuare operazioni a lungo raggio (LR) fino a 4.000 mn (7.400 km) e per attingere ai nuovi mercati del lungo raggio che non erano precedentemente accessibili con gli aeromobili a corridoio singolo. La nuova configurazione di cabina LR consente ai vettori di offrire a ogni passeggero maggiore spazio personale e prodotti di qualità superiore in grado di offrire il confort di un aereo widebody.

Dotata di motori Leap di CFM, la flotta di A321LR di Arkia avrà una configurazione in classe singola con 220 poltrone.

(Agenzia di stampa TT&A)

By |2018-11-14T12:38:29+00:0014 Novembre 2018|Air News, Compagnie aeree, Costruttori|

Ernest Airlines inaugura un nuovo collegamento da Milano Malpensa per Kiev

Lo scorso venerdì 19, ad un anno esatto dall’ingresso nel mercato ucraino, Ernest Airlines festeggiava all’aeroporto di Milano Malpensa l’inaugurazione della nuova tratta Milano Malpensa -Kiev Zhuliany, l’aeroporto cittadino della capitale Ucraina.

Con l’apertura di questi nuovi collegamenti, fino a 4 frequenze settimanali, lunedì mercoledì, venerdì e domenica, Ernest Airlines offre settimanalmente un servizio di 37 voli diretti tra Italia e Ucraina. Le città italiane di partenza sono Bergamo,Bologna, Milano Malpensa, Napoli, Roma e Venezia, collegate rispettivamente a Leopoli e Kiev. Tutti i voli Ernest sono operati con moderni aeromobili Airbus A320.

A grande sorpresa, durante la conferenza stampa organizzata da Ernest Airlines, in collaborazione con l’Aeroporto Milano Malpensa, è stato annunciato un ulteriore collegamento da Milano Malpensa per Kharkiv.

” Ernest Airlines ha iniziato ad operare regolarmente voli di linea dall’aprile 2017.La capacità di affermarci velocemente nei mercati in cui operiamo ci rende ancora più motivati e grintosi. Siamo una compagnia aerea capace di entrare ed espanderci in nuovi mercati con buon senso e tanta passione, e questo anche grazie allo spirito giovane di quest’azienda. Abbiamo appena iniziato ad operare il volo Milano Malpensa – Kiev ma voglio gia’ comunicarvi che a partire dal 21 marzo prossimo, apriremo sempre da Milano Malpensa il collegamento per l’ ucraina Kharkiv, con frequenze fino a tre volte a settimana’’.

Ernest Airlines continua la propria espansione e ringrazia tutti i propri passeggeri con biglietti a partire da 45€ gia’ acquistabili su https://flyernest.com/it/

Programmazione in vigore a partire dal 19 Ottobre 2019 (volo del mercoledì a partire dal 19 dicembre)

Malpensa MXPKiev IEVKiev IEVMalpensa MXP
Lunedì6.2010.10Lunedì18.1020.10
Mercoledì6.2010.10Mercoledì18.1020.10
Venerdì6.2010.10Venerdì18.1020.10
Domenica6.2010.00Domenica18.5521.00

Programmazione in vigore a partire dal 21 Marzo 2019

Malpensa MXPKharkiv HRKKharkiv HRKMalpensa MXP
Lunedì15.0019.20Lunedì20.0022.30
Mercoledì15.0019.20Mercoledì20.0022.30
Venerdì15.0019.20Venerdì20.0022.30
By |2018-10-26T19:04:19+00:0026 Ottobre 2018|Air News, Compagnie aeree, Malpensa|
Load More Posts