Addio ad altri due aerei storici

In questi giorni, così cruciali per l’aviazione italiana, con l’addio ad Alitalia e il benvenuto a Ita Airways, sono passati in sordina altri due addii. 

La compagnia danese DAT ha celebrato con un volo speciale l’addio al MadDog, il McDonnell Douglas MD-83 OY-RUE, l’ultimo in Europa. In realtà ci sono altri MD-80 in volo, come l’Md-82 della European Air Charters o l’Md-87 della AMAC Aerospace. Ieri 16 ottobre il volo DX1 ha quindi effettuato un Farewell flight, disegnando nel cielo le lettere “MD”, e facendo un low pass sopra l’aeroporto di Copenhagen. 

OY-RUE è entrato in servizio nel 1990 nella Airtours International Airways, vestendo anche la livrea speciale “Coca Cola” nel 2013/2014 per la Coppa del Mondo di Calcio. 

L’altro addio di oggi è l’ultimo volo dell’MD-11F di Lufthansa. Ha operato il volo da New York e Francoforte come LH8160, quindi possiamo dire che ha svolto il suo lavoro fino alla fine. D-ALCC era l’ultimo trimotore in forza alla compagnia tedesca, che ora opererà solo Boeing 777F. L’aereo fu consegnato a Lufthansa nel 1998, e, dal sito planespotters.net, sembra vada a Western Global, negli USA. 

Di |2021-10-17T19:00:00+02:0017 Ottobre 2021|Air News, Compagnie aeree|

Nuova convenzione con l’Hotel Best Western Cavalieri della Corona

Informiamo tutti i nostri Associati che è stata stipulata una nuova convenzione per chi volesse fermarsi una o più notti in zona aeroportuale con l’hotel Best Western – Cavalieri della Corona, a pochi chilometri dai Terminal di Milano Malpensa.

Indirizzo: Via Baroldo, 12, 21010 Cardano Al Campo VA, Italia  –  Telefono: +39 0331 730350

Di |2021-10-02T16:35:18+02:002 Ottobre 2021|Avvisi agli associati|

Nuovo special per Emirates

Proprio alla vigilia dell’apertura dell’Expo 2020 in Dubai, Emirates ha svelato la livrea completa che “vestirà” uno dei propri A380 per i prossimi mesi. L’esposizione universale di Dubai, che avrebbe dovuto tenersi l’anno scorso, ha aperto proprio in queste ore le porte dopo che la pandemia  ne ha rimandato di un anno l’inizio.

Tutte le compagnie aeree hanno avuto contraccolpi forti sui propri bilanci, e ci ricordiamo tutti le file di A380 parcheggiati in attesa di tempi migliori. Forse questi tempi sono arrivati, dato che Emirates ritornerà con l’A380 anche su Milano Malpensa da Novembre; quindi sarà caccia a A6-EEU, in livrea dedicata a Expo 2020. Ricordiamo che lo stesso esemplare aveva già avuto le livree speciali “Year of Zayed 2018” per festeggiare i 100 anni dalla nascita dello Sceicco padre fondatore degli Emirati Arabi, e la livrea dedicata ai Campionati del Mondo di Rugby svolti in Giappone dei quali Emirates è stata la Compagnia partner.

Di |2021-10-01T18:41:06+02:001 Ottobre 2021|Air News, Compagnie aeree|

Due nuove livree speciali per Saudia

In occasione delle celebrazioni per i 75 anni di attività, e per la partecipazione al National Air Show, Saudia, compagnia di bandiera araba, ha preparato non una ma due livree speciali. La prima si intitola “Flying With Our Leaders” e vede un Boeing 787-9 Dreamliner decorato con motivi oro, per festeggiare appunto i 75 anni della compagnia. 

Il velivolo è HZ-ARE, e la livrea propone il logo “75” sulla fusoliera, e la coda vede i padri fondatori dell’Arabia stilizzati sempre su sfondo oro. 

Il secondo, spettacolare, aereo che è stato scelto è il Boeing 777-368ER con marche HZ-AK28 riportato alla livrea storica degli anni ‘70, ‘80 e ‘90, prima dell’introduzione della livrea attuale. Ovviamente anche su questo aereo fa bella mostra di sé’ il logo per i 75 anni della compagnia. 

Di |2021-09-16T21:25:48+02:0016 Settembre 2021|Air News, Compagnie aeree|

Una nuova livrea speciale per British Airways

British Airways ha lanciato BA Better World, il suo nuovo programma di sostenibilità.

La compagnia aerea ha affermato che questo segnerà un ulteriore impegno per porre la sostenibilità al centro della sua attività, dalla riduzione delle emissioni e dei rifiuti e dal contributo positivo alle comunità che serve, alla creazione di un luogo ideale in cui le persone possano lavorare al fine di costruire un business resiliente e responsabile .

Questa mattina, durante un evento presso la base di British Airways a Heathrow, la compagnia aerea ha presentato un nuovo look per uno dei suoi aerei a corto raggio più efficienti dal punto di vista del consumo di carburante, un A320neo, che ha dipinto nei suoi nuovi colori di sostenibilità BA Better World come parte di un partnership con il produttore di aeromobili Airbus.

British Airways ha da tempo guidato gli sforzi dell’industria aeronautica per la decarbonizzazione. Nel 1992 è stata la prima compagnia aerea a segnalare la propria impronta di carbonio. Nel 2002 è diventata la prima compagnia aerea a partecipare allo scambio di emissioni nel Regno Unito. Nel 2019 la società madre di British Airways IAG è diventata il primo gruppo aereo al mondo a impegnarsi a zero emissioni nette di CO2 entro il 2050 e l’anno scorso British Airways è diventata la prima grande compagnia aerea a compensare volontariamente tutte le emissioni dei suoi voli nazionali.

Dopo aver svelato la nuova livrea del velivolo, British Airways ha annunciato una collaborazione con Bp, che si impegnerà a fornire carburante per l’aviazione sostenibile per tutti i suoi voli tra Londra, Glasgow ed Edimburgo durante il vertice sui cambiamenti climatici COP26 del Regno Unito che si terrà a Glasgow alla fine dell’anno*. Il carburante per aviazione sostenibile (SAF) viene miscelato con il carburante tradizionale per aerei per essere conforme agli standard di certificazione del carburante per aerei. Il SAF acquistato per il periodo della COP26 fornisce una riduzione del carbonio del ciclo di vita fino all’80% rispetto al carburante per jet tradizionale, questo perché le emissioni prodotte dal SAF rilasciano carbonio che è già stato precedentemente rilasciato nell’atmosfera, a differenza delle emissioni prodotte dal tradizionale carburante per aviogetti, che rilasciano carbonio precedentemente bloccato sotto terra.

Per la prima volta nel Regno Unito, British Airways ha anche annunciato che da oggi i suoi clienti possono acquistare carburante per l’aviazione sostenibile per ridurre la loro impronta di carbonio tramite la sua organizzazione no-profit Pure Leapfrog. Questo si aggiunge all’opzione esistente per i clienti di compensare le proprie emissioni.

La collaborazione con Bp fa parte dell’impegno a lungo termine di British Airways per lo sviluppo e l’uso di carburante sostenibile per l’aviazione. La società madre della compagnia aerea, International Airlines Group (IAG), investirà 400 milioni di dollari nei prossimi 20 anni nello sviluppo dei carburanti SAF, con British Airways che ha stretto partnership con una serie di società tecnologiche per sviluppare impianti SAF e acquistare il carburante, tra cui con Velocys nel Regno Unito e LanzaJet negli Stati Uniti. British Airways, come parte di un impegno IAG, ha recentemente dichiarato che sosterrà il 10% del suo fabbisogno di carburante con SAF entro il 2030.

L’aereo scelto per la livrea è l’Airbus A320Neo G-TTNA, un esemplare di 3 anni e mezzo di vita.

Di |2021-09-07T18:05:52+02:007 Settembre 2021|Air News, Compagnie aeree|

Latam torna a Malpensa!

Una delle storiche compagnie che hanno, o avevano prima della pandemia, un forte legame con Milano Malpensa è LATAM. Nata dalla fusione di LAN e di TAM, ex compagnie di bandiera di Cile e Brasile, ha vissuto una crisi che l’ha portata sull’orlo del fallimento. Nel maggio del 2020, aveva chiesto di poter accedere al famoso Chapter 11 per potersi ristrutturare e non chiudere definitivamente.

Sembra esserci riuscita, dato che dal prossimo mese di Dicembre, riprenderanno i voli tra Milano Malpensa e San Paolo con quattro collegamenti a settimana. Il volo verrà operato con Boeing 777-300ER, così da poter stivare anche un discreto quantitativo di cargo che possa aiutare a sostenere economicamente il volo.

Speriamo solamente che LATAM tenga ancora per qualche tempo la spettacolare livrea dedicata a Star Wars applicata a PT-MUA!

Di |2021-10-12T19:29:08+02:005 Settembre 2021|Rotte Malpensa|

Nuovi ordini per L’A321Neo

L’A321NEO (New Engine Option) sta raccogliendo nuovi ordini, anche da nuovi clienti, come Jet2.com. Anche per Delta Airlines un ordine extra per il velivolo europeo, destinato a essere l’aereo a corridoio singolo che più si avvicina per capienza e autonomia ai bireattori a doppio corridoio.

Jet2.com ordina 36 A321neo, diventando un nuovo cliente Airbus

Tolosa, 31 agosto 2021 – Jet2.com ha effettuato un ordine iniziale per 36 A321neo rendendo la compagnia aerea con sede a Leeds, nel Regno Unito, un nuovo cliente Airbus e un nuovo operatore della famiglia Airbus A320neo. L’ordine riflette gli ambiziosi piani di espansione e rinnovo della flotta di Jet2.com. La selezione del motore verrà effettuata in un secondo momento.

Philip Meeson, presidente esecutivo di Jet2.com, ha dichiarato: “Jet2.com sarà orgoglioso di gestire l’Airbus A321neo negli anni a venire. Questo aereo è, a nostro avviso, l’aereo più efficiente ed ecologico della sua classe oggi: offrirà ai nostri clienti in vacanza un’esperienza meravigliosamente confortevole e piacevole mentre viaggiano con noi per la loro meritata vacanza Jet2”.

L’aeromobile sarà configurato per 232 posti con una cabina Airspace dotata di illuminazione innovativa, nuovi prodotti per la seduta e cappelliere portabagagli più grandi del 60% per ulteriore spazio di archiviazione personale.

“Apprezziamo molto la decisione di Jet2.com. Avendo operato tradizionalmente velivoli non fly-by-wire, notiamo con grande soddisfazione che dopo aver testato un paio di A321 noleggiati ed eseguito una valutazione completa, Jet2.com guarda al futuro e investe in Airbus moderni e a prova di futuro. Questa è una testimonianza della visione di Jet2.com di efficienza, qualità, prestazioni e volo rispettoso dell’ambiente”, ha affermato Christian Scherer, Chief Commercial Officer e Head of Airbus International.

Delta Air Lines ordina 30 ulteriori Airbus A321neo

Herndon, Virginia, 24 agosto 2021 – Delta Air Lines ha ordinato 30 ulteriori aeromobili Airbus A321neo per soddisfare i futuri requisiti della flotta della compagnia aerea. I nuovi aeromobili ordinati si aggiungono ai primi 125 esemplari precedentemente opzionati, portando gli ordini in sospeso da Delta a un totale di 155 A321neo.

“L’aggiunta di questi velivoli rafforza l’impegno di Delta a sostituire le flotte più vecchie con jet più sostenibili ed efficienti e ad offrire la migliore esperienza ai clienti del settore”, ha affermato Mahendra Nair, Senior Vice President – ​​Fleet and TechOps Supply Chain di Delta. “Delta apprezza l’ampia partnership con il team di Airbus a sostegno dei nostri piani di crescita strategica e non vediamo l’ora di continuare a lavorare insieme durante la ripresa e oltre”.

“Mentre l’industria sembra emergere dalla pandemia, Delta sta mostrando una leadership responsabile, esprimendo un forte voto di fiducia nell’A321neo”, ha osservato Christian Scherer, Chief Commercial Officer e Head of Airbus International. “Con ordini per altri 30 aerei molto richiesti in tutto il mondo, i nostri partner di Delta stanno sottolineando il ruolo strategico che vedono per l’A321neo con le sue eccezionali prestazioni ambientali, per il rinomato servizio clienti della compagnia aerea e l’affidabilità per anni nel futuro.”

Gli A321neo di Delta saranno alimentati da motori turbofan Pratt & Whitney PW1100G di prossima generazione che porteranno significativi guadagni di efficienza rispetto agli attuali, già efficienti velivoli A321 di Delta. Equipaggiato con posti a sedere totali per 194 clienti di cui 20 in First Class, 42 in Delta Comfort+ e 132 in Main Cabin, gli A321neo di Delta saranno impiegati principalmente nell’ampia rete nazionale della compagnia aerea, integrando l’attuale flotta di A321 di Delta di oltre 120 aeromobili. La compagnia aerea dovrebbe ricevere il primo dei suoi 155 aerei A321neo all’inizio del prossimo anno.

Molti degli A321neo di Delta saranno consegnati dallo stabilimento di produzione di Airbus negli Stati Uniti a Mobile, in Alabama. La compagnia aerea ha preso in consegna 87 aeromobili Airbus prodotti negli Stati Uniti dal 2016.

Alla fine di luglio, la flotta di Airbus di Delta contava 358 aeromobili, di cui 50 A220, 240 membri della Famiglia A320, 53 A330 widebody e 15 A350 XWB.

Di |2021-09-01T22:58:46+02:001 Settembre 2021|Air News, Compagnie aeree, Costruttori|

Un A330 trasformato in palco

Direttamente dal blog Simple Flying (www.simpleflying.com), leggiamo che in Spagna hanno pensato bene di usare un vecchio A330 ormai in disuso, per farci uno stage per il Festival Monegros Desert. Direttamente da uno dei posti di storage di aerei più grandi in Europa, Teruel, la fusoliera è arrivata nel deserto di Fraga, distante circa 250km.

Una volta arrivata a destinazione la fusoliera, o almeno quello che ne resta, ha raggiunto le altre parti come le ali e i piani di coda, in precedenza trasportati. Dalla pagina facebook del festival hanno così commentato:

“Possiamo finalmente annunciare che MDF & 8.6 Beer ha acquistato un aereo AIRBUS per il Monegros Festival 2022 che verrà trasformato in un club segreto per 1.000 persone! Questo è di gran lunga il progetto più folle che abbiamo fatto… molti mesi per realizzare un altro sogno, incontri infiniti con il consiglio e il governo, per poi prendere decisioni all’ultimo minuto”.

Adesso rimane solo da capire quale aereo è stato preso da tutti quelli di Teruel. Dal sito ch.aviation.com si può dedurre che gli Airbus A330 parcheggiati in Spagna sono circa una trentina, passando dai 27 anni del più vecchio (un Cathay Dragon) ai soli quattro anni dell’A330Neo usato come velivolo test.

E qui arrivano le soprese, dato che sono solo due gli A330 che sono stati demoliti e sono entrambi una vecchia conoscenza di Malpensa. Due A330 ex-AirItaly!

Il primo è un diciottenne con il Manufacturer Serial Number 511, che ha volato per la prima volta a Gennaio 2003. In origine registrato come A7-ACC da Qatar Airways e diventato poi EI-GGO con Air Italy. Il secondo ha quasi la stessa età, essendo il MSN 571 e avendo compiuto il primo volo a Marzo 2004. In origine A7-ACE, sotto AirItaly prese le marche EI-GFX.

Anche le foto sembrano avvalorare la tesi che sia proprio uno dei due A330 ex-AirItaly. La fusoliera ha mantenuto il grigio scuro che caratterizzava la livrea della Compagnia italiana, mentre la scritta “AirItaly” è stata coperta con un grigio molto simile.

Non ci resta che attendere altre info, oppure andare al Festival in Spagna, programmato per il 2022.

Tutte le foto sono prese dalla pagina Facebook del Festival. La foto dell’A330 a Malpensa è di Fabio Zocchi.

Di |2021-07-30T20:27:07+02:0030 Luglio 2021|Air News|

Ryanair aumenta su Malpensa

Ryanair, la compagnia aerea n. 1 in Italia, ha annunciato che amplierà ulteriormente la sua presenza all’aeroporto di Malpensa, con 1 aeromobile di base aggiuntivo per la stagione invernale (8 in totale). Ciò rappresenterà un investimento totale di 100 milioni di dollari a Malpensa e creerà 30 ulteriori posti di lavoro. Man mano che la campagna vaccinale prosegue, il turismo europeo si sta aprendo e la maggiore connettività di Ryanair svolgerà un ruolo cruciale nel ripristino del traffico aereo nella regione di Milano per le stagioni estiva e invernale.

L’operativo di Ryanair per l’estate ‘21 da Malpensa includerà:

7 aeromobili basati, che supportano 210 posti di lavoro Ryanair
30 rotte in totale (8 nazionali / 22 internazionali)
194 voli in partenza a settimana
4 nuove rotte: Barcellona (7 voli a settimana), Corfù (2 voli a settimana), Santorini (4 voli a settimana) e Zante (2 voli a settimana)

L’operativo di Ryanair per l’inverno ‘21 da Malpensa includerà:

8 aeromobili basati (1 aggiuntivo), che supportano 240 posti di lavoro Ryanair
30 rotte in totale (9 nazionali / 21 internazionali)
243 voli in partenza a settimana
4 nuove rotte: Aarhus (2 voli a settimana), Malta (2 voli a settimana), Napoli (21 voli a settimana) e Sibiu (2 voli a settimana)

Il Direttore Commerciale di Ryanair, Jason McGuinness, ha dichiarato: “In quanto compagnia aerea più grande d’Italia, siamo lieti di offrire ripresa e crescita a Milano Malpensa e alle regioni mentre l’Italia emerge dalla pandemia di Covid-19. A seguito del successo dei programmi di vaccinazione, il traffico aereo italiano, guidato da Ryanair, è destinato a riprendersi fortemente e siamo lieti di annunciare i nostri operativi estivi e invernali estesi per Malpensa.

Il VP Aviation Business Development di SEA, Andrea Tucci ha dichiarato: “SEA Milan Airports è molto soddisfatta dei nuovi investimenti di Ryanair sull’aeroporto di Malpensa, consistenti in un ulteriore aeromobile basato, nuove frequenze e nuove destinazioni e con un impatto occupazionale positivo sul nostro territorio. La partnership tra gli aeroporti di SEA Milano e Ryanair continua a generare risultati molto importanti per Malpensa, come il completo ripristino della capacità pre-Covid di Ryanair in aeroporto e ulteriori sviluppi per il futuro.
Grazie al recupero di Ryanair e di diversi altri vettori, nonché alle misure messe in atto da SEA per tutelare i passeggeri in questa difficile fase, il sistema aeroportuale SEA sta crescendo in termini di portafoglio rotte e sta recuperando rapidamente capacità, traffico e quote di mercato, risultando di fatto il primo sistema aeroportuale nazionale per volume di traffico passeggeri nel primo semestre del 2021”.

In foto: da sinistra, Aldo Schmid (Aviation marketing Sea), Jason McGuinness (Direttore Commerciale di Ryanair).

Di |2021-10-12T19:34:14+02:0029 Luglio 2021|Rotte Malpensa|

Air France prepara l’arrivo dell’Airbus A220

Air France continua a rinnovare la sua flotta. Alla fine di settembre, la compagnia prenderà in consegna il primo dei 60 Airbus A220-300 che ha ordinato per sostituire i suoi Airbus A318 e A319 sulla rete di corto e medio raggio.

Il primo Airbus A220 progettato per Air France ha recentemente lasciato il reparto verniciatura di Airbus a Mirabel, vicino a Montreal. Sfoggia i nuovi colori Air France e presenta in particolare il cavalluccio marino alato, simbolo storico della compagnia aerea che incarna la sua ricca storia, nella parte anteriore della fusoliera.

Essendo realizzato con materiali compositi più leggeri, l’Airbus A220 utilizza il 20% in meno di carburante rispetto ai velivoli della generazione precedente e ha un’impronta acustica ridotta del 34%. Svolgerà un ruolo decisivo nel raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile di Air France, tra cui una riduzione del 50% delle emissioni di CO2 in termini assoluti sulla rete nazionale da Parigi-Orly e sulle rotte interregionali entro il 2024 (1) e una riduzione del 50% nelle emissioni di CO2 per passeggero/km entro il 2030 (2) .

L’Airbus A220 di Air France sarà in grado di accogliere 148 passeggeri in una configurazione di cabina a 3-2 sedili. Ogni posto sarà dotato di porte USB di tipo A e di tipo C e tutti i passeggeri potranno usufruire dell’accesso Wi-Fi dai propri dispositivi personali.

Di |2021-07-28T21:46:50+02:0028 Luglio 2021|Air News, Compagnie aeree|