Circa Fabio Zocchi

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Finora Fabio Zocchi ha creato 531 post nel blog.

Consegnato l’ultimo A380

Emirates ha preso in consegna, lo scorso 13 dicembre, l’ultimo A380 che Airbus ha costruito. Per essere più precisi ha le marche A6-EVS e il c/n 272. Dopo 14 anni di voli, l’aereo passeggeri più grande mai costruito, è già stato messo in pensione. 

Anche questa ultima consegna si è svolta non senza un tocco di malinconia, quando nei cieli tedeschi l’equipaggio, durante l’ultimo volo test,  ha “disegnato” un gigantesco cuore, registrato da Flightradar24. Successivamente l’aereo ha preso la via degli Emirati Arabi, dove si è aggiunto ai suoi 126 fratelli. 

Emirates ha di fatto deciso, se vogliamo, la morte dell’A380, preferendo il più efficiente A350-900. Ricordiamo che Airbus aveva, negli anni passati, pensato di migliorare un prodotto così di nicchia come l’A380, introducendo prima l’A380 Neo e poi l’A380 Plus. Entrambi avrebbero avuto motori nuovi e migliorie studiate per l‘A350, ma non ci fu l’interesse da parte del mercato per questo ammodernamento.

Airbus aveva anche fermato, prima ancora di nascere, il programma di costruzione della versione cargo, versione che – forse – avrebbe potuto allungare la vita all’A380.

Volendo paragonare i quadrigetti di Airbus e di Boeing beh, la Regina dei Cieli, ovvero il Boeing 747, ha vinto a mani basse, dato che è più di 50 anni che solca i cieli di tutto il mondo, sia in versione passeggeri che in quella cargo. 

Di |2021-12-19T23:16:46+01:0019 Dicembre 2021|Air News, Compagnie aeree, Costruttori|

Il primo A320 di ITA Airways dedicato a Paolo Rossi

Roma 17 dicembre 2021 – Il primo aereo con la nuova livrea azzurra di Ita Airways sarà un Airbus A320, in flotta fra poche settimane. L’aereo porterà il nome del grande campione azzurro Paolo Rossi, capocannoniere Mondiali di Spagna, Campione del Mondo, Pallone d’oro, una vera icona popolare, sportivo che ha trasformato le sue difficoltà in una delle più belle storie dello sport italiano.

La scelta del nome del campione Paolo Rossi rientra nella strategia di ITA Airways di intitolare i nuovi aeromobili ai più grandi sportivi azzurri, ambasciatori nel mondo della professionalità, determinazione, forza, passione e grinta, elementi che da sempre hanno portato in alto la bandiera dell’Italia.

“Paolo amava viaggiare. Per me è dunque un particolare motivo di grande commozione ed orgoglio vedere il nome di Paolo sulla livrea azzurra di ITA Airways volare nei cieli del mondo – dichiara Federica Cappelletti moglie di Paolo Rossi – e questo mi fa capire l’amore e la stima che gli italiani hanno di mio marito, che da sempre ha messo nel suo lavoro passione e convinzione per la maglia azzurra”.

Dichiara Giovanni Malagò Presidente CONI: “Sono molto felice dell’iniziativa di Ita Airways che ha deciso di omaggiare la storia dello sport italiano. Si comincia con Paolo Rossi ma il Presidente Altavilla mi ha già anticipato che presto altri grandi campioni del passato di tutti gli sport avranno l’onore di vedersi intitolato un aereo della flotta di Ita. A nome del CONI e del movimento sportivo italiano ringrazio Ita Airways per la sensibilità che ha avuto e della quale siamo orgogliosamente grati.”

La nuova livrea di ITA Airways è caratterizzata dal colore azzurro, scelto come simbolo di unità, coesione e orgoglio del Paese e rappresentativo dello sport e della nazionale italiana. Sul timone il tricolore, sullo sfondo azzurro il logo oro bianco e rosso di ITA Airways e icone stilizzate ispirate al patrimonio artistico nazionale.

Uno dei pilastri fondamentali del piano industriale di ITA Airways è quello di porre al centro del proprio business il cliente. Proprio per questo la Compagnia inviterà presto i fan dei propri social a scegliere i nomi dei campioni a cui verranno intitolati i prossimi aerei con la nuova livrea.

Di |2021-12-17T22:41:55+01:0017 Dicembre 2021|Air News, Compagnie aeree|

Il ritorno alle origini

Il titolo potrebbe sembrare eccessivo, ma dopo un anno e mezzo di digiuno dalle nostre solite “spottate” dentro il sedime aeroportuale di Milano Malpensa, abbiamo ripreso quello che per Clipper era, ed è sempre di più, il core business (ah, gli inglesismi..).

Inizialmente avevamo previsto quattro date, delle quali una con visita ad un aereo.

Ebbene, a parte la data del 4 dicembre, saltata per motivi organizzativi, possiamo dire che non abbiamo perso il vizio, che non ci siamo arrugginiti, anzi…

Già nella prima occasione, nonostante un meteo non eccezionale, abbiamo portato a casa ottime fotografie di soggetti, peraltro, che prima della pandemia non si sarebbero visti facilmente.

Gli Airbus A350-900 di AirChina, ad esempio, sono presenti in quantità. E ancora, l’espansione di DHL nell’area cargo, si vede chiaramente dalla presenza di tanti aerei gialli, dal B757 all’A330F. 

La seconda data è stata l’occasione per visitare uno dei Boeing 737MAX di Neos, compagnia alla quale va un ringraziamento particolare per l’ospitalità e la cortesia dei tecnici che hanno risposto alle innumerevoli domande.

E’ stato particolare, personalmente, vedere comparire alla sola rotazione di un comando (il transponder) l’icona dell’aereo su Flightradar24!

Anche in questo caso il meteo non è stato dei migliori, ma ci ha permesso di portare a casa ottime immagini dell’A220 di AirBaltic “Estonian Flag” o catturare il decollo dell’A330 di Delta dalla pista 17R. 

Mentre l’ultima data, il 12 dicembre, è stata fantastica per la bontà del meteo, che ci ha riscaldato con un sole quasi primaverile, se non fosse per i circa 12 gradi a mezzogiorno.

Ci siamo piazzati a lato della piazzola de-icing e da lì abbiamo immortalato sia “vecchie glorie” come uno degli ultimi easyJet ancora con il nome a lettere cubitali sulla fusoliera, sia visitor non proprio di casa come il B787 Dreamliner di China Southern in colorazione con ali blu lungo tutta la fusoliera, ma anche l’A321 di Air Senegal o l’A330 di China Eastern.

Poi, spostandoci, abbiamo avuto la possibilità di fotografare un Boeing C17- Globemaster degli Emirati Arabi e, finalmente, l’A380 di Emirates sia nella colorazione Opprtunity Livery, con i fiori arancioni, che nella spettacolare e nuova livrea dedicata ancora a Expo 2020 completamente in blu. 

Tutto questo in sole tre date.

E ci stiamo preparando per il 2022, sperando in un ritorno alla normalità, con molte date già programmate che vi sveleremo a breve. Ovviamente ci saranno anche occasioni per visite di aeromobili e, perchè no, anche delle visite in altri aeroporti.

Stay tuned!

Foto di Lorenzo Giacobbo e Fabio Zocchi

Di |2021-12-15T06:11:13+01:0015 Dicembre 2021|Air News, Malpensa|

Nuova livrea per Brussels Airlines

Colori aggiornati, un nuovo logo e una nuova livrea sono il segno visivo del nuovo capitolo della compagnia aerea. Un capitolo con una forte attenzione all’esperienza del cliente, all’affidabilità e alla sostenibilità mantenendo una struttura dei costi competitiva.

Come conseguenza della crisi COVID-19, Brussels Airlines ha accelerato e intensificato nel 2020 il suo piano di trasformazione Reboot Plus, al fine di aprire la strada a un’azienda a prova di futuro, in grado di affrontare la concorrenza, con una struttura dei costi solida e sana .

Dopo la ristrutturazione, l’azienda ha avviato la seconda fase del suo piano Reboot Plus: la fase di costruzione e miglioramento. Brussels Airlines ora rivolge la sua attenzione al futuro con investimenti strategici in una migliore esperienza del cliente, nuove tecnologie, digitalizzazione, nuovi modi di lavorare e lo sviluppo dei suoi dipendenti.

In questa “seconda vita” la Compagnia ha presentato la nuova livrea. Completamente diversa da quella attuale, è su sfondo bianco. Anche il famoso logo con la “b” stilizzata è scomparso, lasciando il posto sul timone a una serie di pallini che rappresentano, nella spiegazione della Compagnia, il fatto che Brussels abbraccia le diversità delle persone, accompagnandole nelle varie destinazioni. Il colore rosso caldo, rappresenta invece la passione che Brussels mette al centro degli obiettivi.  Anche la stessa scritta “Brussels” ora è maggiormente visibile e più grande della vecchia, per dimostrare a tutti l’orgoglio di essere la Compagnia di Bandiera belga. 

Il primo aereo a vestire la nuova livrea è un A319-100 con marche OO-SSO, un esemplare di 17 anni, in passato appartenuto all’americana Frontier Airlines. 

Di |2021-11-19T18:12:12+01:0019 Novembre 2021|Air News, Compagnie aeree|

Addio ad altri due aerei storici

In questi giorni, così cruciali per l’aviazione italiana, con l’addio ad Alitalia e il benvenuto a Ita Airways, sono passati in sordina altri due addii. 

La compagnia danese DAT ha celebrato con un volo speciale l’addio al MadDog, il McDonnell Douglas MD-83 OY-RUE, l’ultimo in Europa. In realtà ci sono altri MD-80 in volo, come l’Md-82 della European Air Charters o l’Md-87 della AMAC Aerospace. Ieri 16 ottobre il volo DX1 ha quindi effettuato un Farewell flight, disegnando nel cielo le lettere “MD”, e facendo un low pass sopra l’aeroporto di Copenhagen. 

OY-RUE è entrato in servizio nel 1990 nella Airtours International Airways, vestendo anche la livrea speciale “Coca Cola” nel 2013/2014 per la Coppa del Mondo di Calcio. 

L’altro addio di oggi è l’ultimo volo dell’MD-11F di Lufthansa. Ha operato il volo da New York e Francoforte come LH8160, quindi possiamo dire che ha svolto il suo lavoro fino alla fine. D-ALCC era l’ultimo trimotore in forza alla compagnia tedesca, che ora opererà solo Boeing 777F. L’aereo fu consegnato a Lufthansa nel 1998, e, dal sito planespotters.net, sembra vada a Western Global, negli USA. 

Di |2021-10-17T19:00:00+02:0017 Ottobre 2021|Air News, Compagnie aeree|

Nuova convenzione con l’Hotel Best Western Cavalieri della Corona

Informiamo tutti i nostri Associati che è stata stipulata una nuova convenzione per chi volesse fermarsi una o più notti in zona aeroportuale con l’hotel Best Western – Cavalieri della Corona, a pochi chilometri dai Terminal di Milano Malpensa.

Indirizzo: Via Baroldo, 12, 21010 Cardano Al Campo VA, Italia  –  Telefono: +39 0331 730350

Di |2021-10-02T16:35:18+02:002 Ottobre 2021|Avvisi agli associati|

Nuovo special per Emirates

Proprio alla vigilia dell’apertura dell’Expo 2020 in Dubai, Emirates ha svelato la livrea completa che “vestirà” uno dei propri A380 per i prossimi mesi. L’esposizione universale di Dubai, che avrebbe dovuto tenersi l’anno scorso, ha aperto proprio in queste ore le porte dopo che la pandemia  ne ha rimandato di un anno l’inizio.

Tutte le compagnie aeree hanno avuto contraccolpi forti sui propri bilanci, e ci ricordiamo tutti le file di A380 parcheggiati in attesa di tempi migliori. Forse questi tempi sono arrivati, dato che Emirates ritornerà con l’A380 anche su Milano Malpensa da Novembre; quindi sarà caccia a A6-EEU, in livrea dedicata a Expo 2020. Ricordiamo che lo stesso esemplare aveva già avuto le livree speciali “Year of Zayed 2018” per festeggiare i 100 anni dalla nascita dello Sceicco padre fondatore degli Emirati Arabi, e la livrea dedicata ai Campionati del Mondo di Rugby svolti in Giappone dei quali Emirates è stata la Compagnia partner.

Di |2021-10-01T18:41:06+02:001 Ottobre 2021|Air News, Compagnie aeree|

Due nuove livree speciali per Saudia

In occasione delle celebrazioni per i 75 anni di attività, e per la partecipazione al National Air Show, Saudia, compagnia di bandiera araba, ha preparato non una ma due livree speciali. La prima si intitola “Flying With Our Leaders” e vede un Boeing 787-9 Dreamliner decorato con motivi oro, per festeggiare appunto i 75 anni della compagnia. 

Il velivolo è HZ-ARE, e la livrea propone il logo “75” sulla fusoliera, e la coda vede i padri fondatori dell’Arabia stilizzati sempre su sfondo oro. 

Il secondo, spettacolare, aereo che è stato scelto è il Boeing 777-368ER con marche HZ-AK28 riportato alla livrea storica degli anni ‘70, ‘80 e ‘90, prima dell’introduzione della livrea attuale. Ovviamente anche su questo aereo fa bella mostra di sé’ il logo per i 75 anni della compagnia. 

Di |2021-09-16T21:25:48+02:0016 Settembre 2021|Air News, Compagnie aeree|

Una nuova livrea speciale per British Airways

British Airways ha lanciato BA Better World, il suo nuovo programma di sostenibilità.

La compagnia aerea ha affermato che questo segnerà un ulteriore impegno per porre la sostenibilità al centro della sua attività, dalla riduzione delle emissioni e dei rifiuti e dal contributo positivo alle comunità che serve, alla creazione di un luogo ideale in cui le persone possano lavorare al fine di costruire un business resiliente e responsabile .

Questa mattina, durante un evento presso la base di British Airways a Heathrow, la compagnia aerea ha presentato un nuovo look per uno dei suoi aerei a corto raggio più efficienti dal punto di vista del consumo di carburante, un A320neo, che ha dipinto nei suoi nuovi colori di sostenibilità BA Better World come parte di un partnership con il produttore di aeromobili Airbus.

British Airways ha da tempo guidato gli sforzi dell’industria aeronautica per la decarbonizzazione. Nel 1992 è stata la prima compagnia aerea a segnalare la propria impronta di carbonio. Nel 2002 è diventata la prima compagnia aerea a partecipare allo scambio di emissioni nel Regno Unito. Nel 2019 la società madre di British Airways IAG è diventata il primo gruppo aereo al mondo a impegnarsi a zero emissioni nette di CO2 entro il 2050 e l’anno scorso British Airways è diventata la prima grande compagnia aerea a compensare volontariamente tutte le emissioni dei suoi voli nazionali.

Dopo aver svelato la nuova livrea del velivolo, British Airways ha annunciato una collaborazione con Bp, che si impegnerà a fornire carburante per l’aviazione sostenibile per tutti i suoi voli tra Londra, Glasgow ed Edimburgo durante il vertice sui cambiamenti climatici COP26 del Regno Unito che si terrà a Glasgow alla fine dell’anno*. Il carburante per aviazione sostenibile (SAF) viene miscelato con il carburante tradizionale per aerei per essere conforme agli standard di certificazione del carburante per aerei. Il SAF acquistato per il periodo della COP26 fornisce una riduzione del carbonio del ciclo di vita fino all’80% rispetto al carburante per jet tradizionale, questo perché le emissioni prodotte dal SAF rilasciano carbonio che è già stato precedentemente rilasciato nell’atmosfera, a differenza delle emissioni prodotte dal tradizionale carburante per aviogetti, che rilasciano carbonio precedentemente bloccato sotto terra.

Per la prima volta nel Regno Unito, British Airways ha anche annunciato che da oggi i suoi clienti possono acquistare carburante per l’aviazione sostenibile per ridurre la loro impronta di carbonio tramite la sua organizzazione no-profit Pure Leapfrog. Questo si aggiunge all’opzione esistente per i clienti di compensare le proprie emissioni.

La collaborazione con Bp fa parte dell’impegno a lungo termine di British Airways per lo sviluppo e l’uso di carburante sostenibile per l’aviazione. La società madre della compagnia aerea, International Airlines Group (IAG), investirà 400 milioni di dollari nei prossimi 20 anni nello sviluppo dei carburanti SAF, con British Airways che ha stretto partnership con una serie di società tecnologiche per sviluppare impianti SAF e acquistare il carburante, tra cui con Velocys nel Regno Unito e LanzaJet negli Stati Uniti. British Airways, come parte di un impegno IAG, ha recentemente dichiarato che sosterrà il 10% del suo fabbisogno di carburante con SAF entro il 2030.

L’aereo scelto per la livrea è l’Airbus A320Neo G-TTNA, un esemplare di 3 anni e mezzo di vita.

Di |2021-09-07T18:05:52+02:007 Settembre 2021|Air News, Compagnie aeree|

Latam torna a Malpensa!

Una delle storiche compagnie che hanno, o avevano prima della pandemia, un forte legame con Milano Malpensa è LATAM. Nata dalla fusione di LAN e di TAM, ex compagnie di bandiera di Cile e Brasile, ha vissuto una crisi che l’ha portata sull’orlo del fallimento. Nel maggio del 2020, aveva chiesto di poter accedere al famoso Chapter 11 per potersi ristrutturare e non chiudere definitivamente.

Sembra esserci riuscita, dato che dal prossimo mese di Dicembre, riprenderanno i voli tra Milano Malpensa e San Paolo con quattro collegamenti a settimana. Il volo verrà operato con Boeing 777-300ER, così da poter stivare anche un discreto quantitativo di cargo che possa aiutare a sostenere economicamente il volo.

Speriamo solamente che LATAM tenga ancora per qualche tempo la spettacolare livrea dedicata a Star Wars applicata a PT-MUA!

Di |2021-10-12T19:29:08+02:005 Settembre 2021|Rotte Malpensa|