Fabio

Circa Fabio Zocchi

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Finora Fabio Zocchi ha creato 515 post nel blog.

Aumentano i collegamenti per New York

Nel mese di giugno aumentano i voli verso la Grande Mela, grazie alla ripartenza dei collegamenti Malpensa – New York (JFK) di Emirates, che riprende a operare la tratta dopo la sospensione dovuta alla pandemia, e grazie alla novità targata Neos, che comincerà ad operare voli passeggeri da Malpensa a New York (JFK) da luglio.

Dal primo di giugno Emirates, la compagnia aerea basata a Dubai, riprenderà il collegamento Dubai-Malpensa-JFK con una frequenza di 4 voli alla settimana che aumenterà a un volo al giorno nel mese di luglio. In vista del ripristino dei voli con gli Stati Uniti, il vettore arabo ha deciso di riaprire, nel pieno rispetto delle normative anti Covid, la sua lounge all’interno del Terminal 1 di Malpensa, tornando così a offrire ai propri passeggeri questo servizio che era stato temporaneamente sospeso.

Neos, inaugurerà il nuovo volo passeggeri per l’aeroporto JFK a inizio luglio, con 2 voli alla settimana, il giovedì e la domenica.
Questi ulteriori collegamenti per New York si aggiungono a quelli già attivi e operati da United Airlines, che ha ripreso lo scorso 8 maggio il collegamento da Malpensa per New York (Newark – EWR) con 4 voli alla settimana e quelli già presenti nei mesi scorsi verso JFK operati da American Airlines (1 volo al giorno) e Delta Airlines (1 volo al giorno).

Per informazioni sui voli covid-tested per gli USA: https://www.milanomalpensa-airport.com/it/guida-per-il-passeggero/news/voli-covid-tested.
La sperimentazione sui voli covid-tested, in base all’ordinanza del Ministero della Salute del 14 maggio 2021, sarà prossimamente attiva sulla tratta tra Malpensa e gli Emirati Arabi su cui opera Etihad (Abu Dhabi) e Emirates (Dubai).

Le date e le frequenze dei voli potrebbero subire delle variazioni a causa della situazione pandemica.

(Comunicato stampa SEA)

Di |2021-06-02T18:54:34+02:002 Giugno 2021|Air News, Compagnie aeree, Malpensa|

Hong Kong Air Cargo a Malpensa?

La compagnia Hong Kong Air Cargo ha annunciato di aver ricevuto l’approvazione dall’Autorità per le licenze per il trasporto aereo (ATLA) per operare voli cargo di linea su 9 nuove rotte.

Nel dicembre 2020, Hong Kong Air Cargo (HKAC) ha presentato formalmente richieste per aggiungere Chennai, Tokyo, Manila, Giacarta, Delhi, Sydney, Melbourne, Liegi e Milano Malpensa come destinazioni dei servizi di linea. La compagnia aerea in precedenza operava regolarmente servizi charter per la maggior parte di queste città e ha stabilito una solida base in preparazione per i nuovi servizi. Le nuove approvazioni di licenza ATLA consentiranno a Hong Kong Air Cargo di pianificare, prevedere e fornire servizi ai clienti e alle città con fiducia.

William Chan, Direttore del governo e degli affari pubblici, ha dichiarato: “Questo segna una tappa significativa nel viaggio di Hong Kong Air Cargo. Nel corso degli anni ci siamo sforzati di fare del nostro meglio e di servire la comunità di Hong Kong. La pandemia è stata un periodo difficile a livello globale ma la domanda per il trasporto di merci ha continuato ad aumentare. Siamo grati per l’approvazione di queste nuove rotte e per l’opportunità di crescere con Hong Kong ”.

Hong Kong Air Cargo gestisce attualmente una flotta di cinque Airbus A330-200 cargo.

In blu tratteggiato le nuove rotte richieste da HKAC

Di |2021-05-18T21:38:23+02:0018 Maggio 2021|Air News, Compagnie aeree, Malpensa|

Lufthansa acquista nuovi wide-body

Lufthansa Group sta accelerando la modernizzazione della sua flotta. Nuovi aeromobili, ad alto costo ed efficienti in termini di consumo di carburante, stanno sostituendo i vecchi tipi su rotte a corto, medio e lungo raggio. Di conseguenza, il consiglio di amministrazione di Deutsche Lufthansa AG ha deciso di acquistare dieci aeromobili a lungo raggio: cinque Airbus A350-900 e cinque Boeing B787-9. L’acquisto è stato approvato dal Consiglio di Sorveglianza . Questi aeromobili saranno operati da Lufthansa Airline e rafforzeranno l’offerta premium a 5 stelle del marchio principale del Gruppo.

Nell’ambito del programma di rinnovo della flotta di lunga data, un totale di 175 nuovi aeromobili sarà consegnato alle compagnie aeree del Lufthansa Group in questo decennio.

Carsten Spohr , Presidente del consiglio di amministrazione e CEO di Deutsche Lufthansa AG, ha dichiarato:
“Anche in questi tempi difficili, continuiamo a investire in una flotta più moderna, più efficiente e con emissioni ridotte. Allo stesso tempo, stiamo spingendo avanti con la modernizzazione della nostra flotta a lungo raggio ancora più velocemente di quanto avevamo previsto prima della pandemia. I nuovi velivoli sono i più moderni nel loro genere. Vogliamo espandere ulteriormente il nostro ruolo di leadership globale, tra le altre cose , con prodotti premium all’avanguardia e una flotta all’avanguardia, soprattutto perché abbiamo una responsabilità nei confronti dell’ambiente “.

Boeing 787-9
I primi Boeing 787-9 sono programmati per volare per Lufthansa già nel prossimo inverno, mentre altri seguiranno nella prima metà del 2022. La decisione odierna porta il numero totale di ordini fermi per Boeing 787-9 e Boeing 777 -9 a 45 aeromobili in totale. A causa del drammatico impatto della pandemia di coronavirus sull’aviazione globale, gli aeromobili ordinati da alcune compagnie aeree non hanno potuto essere consegnati negli ultimi dodici mesi. Lufthansa ha tenuto colloqui con Boeing e ha trovato un modo per acquistare cinque 787-9 già prodotti. Allo stesso tempo, il Gruppo ha raggiunto un accordo con Boeing su un piano di consegna ristrutturato.

Airbus A350-900
I cinque Airbus A350-900 appena ordinati saranno consegnati nel 2027 e nel 2028. Ciò porta il numero totale di ordini fermi per l’A350-900 a 45 aeromobili. Il Gruppo Lufthansa ha inoltre concordato con Airbus una ristrutturazione delle consegne programmate.

Oltre a rinnovare la sua flotta a lungo raggio, Lufthansa si concentra anche sulle ultime tecnologie, la massima efficienza e il massimo livello di comfort per i clienti sulle rotte a corto raggio. Nell’anno in corso infatti, Lufthansa prenderà in consegna in media ogni mese un nuovo aeromobile della famiglia Airbus A320 a basso consumo di carburante per rotte a corto e medio raggio. La consegna di altri 107 aeromobili della famiglia Airbus A320 è prevista fino al 2027.

Con l’Airbus A350-900, il Boeing 777-9 e il Boeing 787-9, il Gruppo Lufthansa utilizzerà gli aerei a lungo raggio più efficienti in termini di consumo di cherosene per passeggero su 100 chilometri volati. In media, il nuovo velivolo consumerà solo circa 2,5 litri di cherosene per passeggero e 100 chilometri di volo. Si tratta di circa il 30 percento in meno rispetto a molti modelli di aeromobili a lungo raggio attuali e precedentemente utilizzati e avrà un impatto altrettanto positivo sull’impronta di carbonio del Gruppo.

L’investimento in nuovi aeromobili è in linea con l’accordo quadro tra il Fondo di stabilizzazione economica della Repubblica federale di Germania (WSF) e Deutsche Lufthansa AG. Gli investimenti sono anche in linea con la politica del Gruppo di limitare le spese in conto capitale annuali al livello di svalutazione e di ammortamento e di concentrarsi strettamente sull’aumento del valore aziendale

I piani attuali richiedono una riduzione iniziale della flotta, mentre allo stesso tempo la modernizzeranno ampiamente in futuro. Il Boeing 787-9 e l’Airbus A350-900 sostituiranno essenzialmente il quadrimotore A340 a lungo raggio come parte di questo processo. I piani prevedono di ridurre il numero di quadrimotori nella flotta a lungo raggio del Gruppo Lufthansa a meno del 15% entro la metà di questo decennio; prima della crisi, la quota era intorno al 50 per cento. Gli acquisti di aeromobili stanno accelerando la riduzione della complessità della flotta per una maggiore efficienza. Il nuovo velivolo a basso consumo ridurrà i costi operativi di circa il 15% rispetto ai modelli che sostituiscono.

Di |2021-05-06T18:52:39+02:006 Maggio 2021|Air News, Compagnie aeree|

Ethiad pensa di ritirare tutti i suoi B777

Etihad Airways sta subendo una trasformazione radicale nel tentativo di ridurre le perdite entro il 2023. Sembra quasi certo che Etihad ritirerà la sua intera flotta di Airbus A380 , e ora la compagnia aerea ha rivelato i piani per ritirare anche la sua intera flotta di Boeing 777.

Tony Douglas, CEO del Gruppo Etihad Airways, ha detto questa settimana che la compagnia aerea con sede ad Abu Dhabi ritirerà la sua intera flotta di passeggeri Boeing 777 entro la fine del 2021.  Douglas descrive questa decisione con queste parole: “Cambieremo il nostro modello operativo modellandolo e disciplinandolo, costruendolo attorno alla flotta del 787 Dreamliner e dell’A350-1000.”

Etihad attualmente gestisce una flotta di 19 Boeing 777-300ER, che hanno una media di poco più di 10 anni. Ciò non tiene conto degli 11 Boeing 777 che la compagnia aerea ha già ritirato.

I 777 di Etihad che lasciano la flotta hanno potenzialmente grandi implicazioni, sia positive che negative:

  • Per prima cosa, il taglio di 19 aeromobili a lungo raggio causerà un restringimento della compagnia aerea
  • Sebbene non siano all’avanguardia, molti dei 777 di Etihad dispongono di una cabina di prima classe , quindi l’offerta di prima classe di Etihad sarà ulteriormente ridotta
  • I 777 di Etihad erano gli unici aerei a lungo raggio a non presentare la nuova business class di Etihad , quindi almeno ora ci sarà coerenza del prodotto

Con Etihad che pensionerà la sua intera flotta 777 e quasi certamente la sua flotta A380, cosa comporterà questo per il futuro della flotta a lungo raggio di Etihad?

  • Etihad attualmente gestisce un totale di 39 Boeing 787, di cui 30 787-9 e nove 787-10; la compagnia aerea ha ulteriori ordini per questi aerei
  • Etihad ha ordinato un totale di 20 Airbus A350-1000; la compagnia aerea non ha iniziato a volare con questi aerei, ma cinque di loro sono già in deposito, quindi potrebbero entrare in servizio in un futuro non troppo lontano
  • Etihad ha anche ordinato i Boeing 777-9, ma con la tempistica di quel programma , la compagnia aerea non è sicura se intende effettivamente prendere in consegna quegli aerei
Di |2021-04-24T20:27:49+02:0024 Aprile 2021|Air News, Compagnie aeree|

Wizz Air per la Giornata Mondiale della Terra

Milano, 22 Aprile 2021: Oggi si celebra la Giornata Mondiale della Terra, il più grande evento ambientale dedicato al pianeta che si celebra ogni anno da 51 anni. La Giornata Mondiale della Terra è diventata il più potente strumento di appello per la protezione del pianeta in tutte le culture e per tutte le generazioni. Il tema della sostenibilità e dello sviluppo sostenibile è una tematica sempre più diffusa, attuale e rilevante per molti settori, compreso quello dell’aviazione. L’impatto dell’aviazione sul clima non è infatti trascurabile.

Wizz air celebra la Giornata Mondiale della Terra a testimonianza del suo costante impegno e attenzione  verso l’impatto ambientale. La compagnia aerea si impegna a offrire le tariffe più basse ai clienti e a rendere i viaggi aerei sostenibili per un numero sempre più ampio di persone. Diverse le iniziative che sono state promosse da Wizz Air come parte del suo costante impegno per ridurre le emissioni di carbonio di un ulteriore 25% entro il 2030.

Wizz Air, negli ultimi anni, si è concentrata su nuove soluzioni, come lo sviluppo di un modello per la stima del peso zero del carburante (ZFW), la rimozione di carburante extra non necessario grazie alle ottimizzazioni del sistema di pianificazione del volo e l’introduzione di fattori di prestazione più precisi per una previsione più accurata del consumo di carburante. Ulteriori ottimizzazioni operative nella configurazione dei flap sono un altro punto centrale in corso di sviluppo.

Accanto alle numerose iniziative di risparmio di carburante, Wizz Air è impegnata a sviluppare la sua flotta con la famiglia di aeromobili Airbus A320-neo all’avanguardia che offrono un’efficienza imbattibile del carburante e una grande aerodinamica e sono dotati di Sharklet per ridurre ulteriormente la resistenza alle interferenze dell’ala. Gli aeromobili neo producono il 43% in meno di emissioni sonore e il 50% in meno di emissioni di NOX. L’attuale flotta della compagnia aerea ha un’età media di 5 anni, il che la rende una delle flotte aeree più giovani al mondo. Questo, abbinato ad un network che evita voli di collegamento non necessari e i materiali più leggeri utilizzati in cabina, è ciò che rende le operazioni di Wizz Air così efficienti. Inoltre, Wizz air continua ad avere le più basse emissioni di CO2 per passeggero / km tra tutte le compagnie aeree europee, passando da 69,1 gr / km / passeggero nel 2013 a 57,3 gr / km / passeggero nel 2019. Un altro segnale che conferma il continuo calo delle emissioni di CO2 dell’azienda e il suo impegno nel ridurre l’impatto ambientale delle sue operazioni, che fanno di Wizz Air una delle compagnie aeree più verdi d’Europa.

(Comunicato stampa WizzAir)

Di |2021-04-22T18:47:41+02:0022 Aprile 2021|Air News, Compagnie aeree|

LATAM ritira i propri A350

L’amministratore delegato di LATAM Brasile ha confermato il ritiro immediato di tutti i restanti 11 Airbus A350 tra questa e la prossima settimana. In una dichiarazione inviata giovedì ai dipendenti, il CEO di LATAM Airlines, Jerome Cadier, ha dichiarato:

“Tra le altre decisioni, una è la ristrutturazione della nostra flotta widebody in Brasile. Pertanto, oggi annunciamo che sette aeromobili A350 lasceranno immediatamente la nostra flotta LATAM Brasile; la prossima settimana, usciranno anche gli altri quattro. ”

Jerome Cadier ha aggiunto che ciò consentirebbe di rendere la flotta widebody più efficiente per attraversare questo periodo. Tuttavia, questo pensionamento non significa l’uscita dei membri dell’equipaggio di cabina a breve termine. Dopo il ritiro degli A350, la flotta a lungo raggio di LATAM sarà composta da 10 Boeing 777-300ER e 13 Boeing 767-300ER, insieme a 22 Boeing 787 che operano per LATAM Chile. Pertanto, la flotta widebody del LATAM Airline Group diventerà un operatore esclusivamente Boeing.

Di |2021-04-12T19:27:18+02:0012 Aprile 2021|Air News, Compagnie aeree|

Emirates riprende i voli da Malpensa

Emirates ha deciso di riprendere i voli in quinta libertà tra Milano Malpensa (MXP) e New York John F Kennedy (JFK) dal 1 ° giugno 2021.

I voli saranno i classici EK 205 ed EK206, ma operati da Boeing 777-300 ER. L’EK205 partirà da Dubai (DXB) alle 09:45, arrivando a MXP alle 14,20, prima di ripartire alle 4.10 p.m. e arrivo al JFK alle 19:00 lo stesso giorno. Il volo di ritorno parte da JFK alle 22.20. e arriva a MXP alle 12.15 il giorno successivo. EK206 poi parte da MXP alle 14:50 e torna a Dubai alle 22.10.

In una dichiarazione, Emirates ha affermato che le rotte riaffermano il proprio impegno negli Stati Uniti. Da giugno, la compagnia aerea servirà 11 gateway statunitensi, rispetto ai nove di aprile. “La ripresa della triangolazione Dubai-Milano-JFK offrirà una scelta più ampia ai viaggiatori provenienti da Europa, Medio Oriente, Asia occidentale e Africa via Dubai o Milano, oltre a fornire un accesso senza interruzioni ad altre città degli Stati Uniti oltre New York tramite il code-share con JetBlue ”, ha aggiunto Emirates.

Secondo i dati forniti da OAG Schedules Analyzer, Emirates intende fornire 51.000 posti da e per gli Stati Uniti nella settimana del  5 luglio 2021, rispetto a circa 88.000 nella stessa settimana del 2019.

Di |2021-04-02T15:36:14+02:002 Aprile 2021|Air News, Compagnie aeree, Malpensa|

Ryanair si espande a Malpensa

Ryanair, la compagnia aerea numero uno in Italia, ha annunciato oggi (25 marzo) un’ulteriore espansione nella sua base di Milano Malpensa a partire da questa estate. Dal prossimo luglio infatti verranno introdotti due aeromobili aggiuntivi. Questa estate saranno operative 30 rotte, di cui quattro nuove per Barcellona, Corfù, Santorini e Zante, che aumenteranno il traffico aereo nella regione, mentre l’implementazione dei programmi di vaccinazione prosegue e l’Europa riapre per le vacanze estive.

La programmazione di Ryanair da Milano Malpensa per l’estate 2021 prevede:

  • 7 aeromobili basati (2 in più – investimento pari a $200m), sostenendo 210 posti di lavoro in loco in totale*
  • 30 rotte in totale
  • 4 nuove rotte per: Barcellona (volo giornaliero) e Corfu, Santorini e Zakynthos (tutti operativi con due frequenze settimanali)
  • Aumento del numero di voli per diverse destinazioni tra cui: Alghero, Cagliari, Heraklion, Palermo, Brindisi, Bari, Catania, Londra Stansted, Porto e Vienna
  • Oltre 195 voli settimanali
  • Collegamenti con destinazioni turistiche come Gran Canaria e Alicante, con mete ideali per un city break come Berlino e Dublino, nonché collegamenti domestici con Catania e Palermo.

I clienti italiani possono prenotare le loro vacanze estive a tariffe ancora più basse e con la possibilità di usufruire dell’offerta “Zero Supplemento Cambio Volo” in caso di cambiamento dei piani. Per l’occasione, Ryanair ha lanciato un’offerta speciale con tariffe disponibili a partire da soli € 19.99 per i viaggi fino alla fine di ottobre 2021, che devono essere prenotati entro la mezzanotte di domenica 28 marzo sul sito Ryanair.com.

Il Direttore del Commerciale Ryanair, Jason Mc Guinness, ha dichiarato:

“Questa estate, con l’implementazione dei programmi vaccinali, il traffico aereo è destinato a crescere e siamo lieti di annunciare due ulteriori aeromobili in base a Milano Malpensa, che opereranno su 30 rotte per l’estate 2021, comprese quattro nuove rotte per Barcellona, Corfù, Santorini e Zante. Questa crescita rafforza la connettività nazionale e internazionale dell’Italia e contribuisce alla ripresa del settore del turismo e delle economie regionali. I clienti Ryanair possono ora prenotare la loro meritata pausa estiva con la certezza che se i loro piani dovessero cambiare, possono spostare le date di viaggio due volte senza pagare il supplemento di cambio volo fino alla fine di ottobre 2021, e pagando solo l’eventuale differenza di prezzo tra il volo originale ed il nuovo volo.

Per l’occasione, abbiamo lanciato un’offerta speciale con tariffe a partire da soli € 19.99 per viaggi fino alla fine di ottobre 2021. I voli devono essere prenotati entro la mezzanotte di domenica (28 marzo). Poichè queste incredibili offerte andranno a ruba rapidamente, invitiamo i clienti a collegarsi al sito www.ryanair.com per non perdere l’occasione.” 

Andrea Tucci, VP Aviation Business Development SEA, ha dichiarato:

“Siamo lieti di comunicare con Ryanair la programmazione estiva dei loro voli da Milano Malpensa. L’annuncio di Ryanair di basare altri due aeromobili a Malpensa è un segno della volontà del settore di ripartire. Un’ottima opportunità per i viaggiatori e per l’intera economia che gravita attorno al bacino di utenza delle nostre infrastrutture.”

Comunicato stampa SEA

Di |2021-03-25T21:54:18+01:0025 Marzo 2021|Air News, Compagnie aeree, Malpensa|

A Malpensa voli Covid-tested con gli USA

Milano, 10 marzo 2021 – Via libera alla sperimentazione dei Voli “Covid-Tested” da e per gli Stati Uniti. Il provvedimento favorirà il traffico aereo intercontinentale grazie a voli più sicuri.

L’ordinanza prevede che tutti i passeggeri in partenza sulla tratta Milano New York e viceversa dovranno presentare, all’atto dell’imbarco, una certificazione attestante il risultato negativo del test molecolare (RT PRC) o antigenico, effettuato nelle 48 ore precedenti il volo.
In particolare, i passeggeri in arrivo a Malpensa, avranno la possibilità di evitare la quarantena o l’isolamento fiduciario, previsto per coloro che arrivano dagli Stati Uniti, effettuando un test antigenico (RADT) in aeroporto.

Con questa iniziativa, si va incontro alle esigenze dei passeggeri che auspicano misure a tutela della propria salute e immediata ripresa delle proprie attività una volta arrivati a destinazione. Questa fase sperimentale ha lo scopo di valutare l’efficacia e la funzionalità della nuova modalità di viaggio per contenere il rischio di contagi da Covid-19, con l’obiettivo di renderla più ampiamente disponibile in vista dell’estate.

“Il risultato è stato frutto di un impegno congiunto con i Ministeri della Salute e dei Trasporti assieme alla Regione Lombardia – ha affermato Armando Brunini, Amministratore Delegato SEA – che ringraziamo per il lavoro di questi mesi. Milano – New-York è la destinazione intercontinentale con maggior numero di frequenze e di passeggeri – prosegue Brunini – Ci auguriamo che questa sperimentazione sia il primo passo per un allargamento delle destinazioni Covid-Tested che riteniamo fondamentali per sostenere il traffico in questo periodo ancora molto difficile della Pandemia”.
Il nuovo protocollo di viaggio è disciplinato dall’ordinanza del 9 marzo del Ministro della Salute. Il provvedimento governativo sarà in vigore, salvo proroghe, fino al 30 giugno 2021.

Anche per questi voli Covid-Tested si applica comunque la regola generale per cui ai passeggeri verrà richiesto per tutta la durata del volo di indossare sempre una mascherina chirurgica protettiva.

Grazie alle strutture di testing rapido operative della Regione Lombardia, si estende l’opzione dei voli Covid-Tested, già sperimentata con successo sui voli Linate-Fiumicino da settembre a novembre dello scorso anno, confermando così l’impegno preso sin dall’inizio della pandemia ad attuare misure di prevenzione e tutela della salute di passeggeri e operatori.

A Malpensa, inoltre, i passeggeri in partenza per qualsiasi destinazione possono effettuare un tampone antigenico a pagamento in area check in.
Gli aeroporti di Milano hanno ottenuto importanti certificazioni nell’impegno per la salute e nell’adozione di misure di sicurezza. Ad agosto le Hygiene Synopsis rilasciate da TUV SUD, realizzate in accordo con le principali raccomandazioni internazionali dell’aviazione, tra cui ICAO, EASA e ACI EUROPE. A settembre hanno inoltre ottenuto la importante certificazione Airport Health Accreditation, rilasciata da Airports Council International, l’associazione che rappresenta gli aeroporti nel mondo.

L’aeroporto di Milano Malpensa è stato insignito del riconoscimento “ACI World’s Voice of the Customer”, iniziativa che premia gli aeroporti che, nel difficile periodo della pandemia, hanno dato priorità all’ascolto dei propri passeggeri.

Di |2021-03-10T18:27:06+01:0010 Marzo 2021|Air News, Malpensa|

Austrian dice addio al 767

Austrian Airlines ha detto addio al primo dei suoi tre Boeing 767-300ER posti in vendita.

L’aereo è OE-LAT, consegnato nel 1991, è stato in servizio con Lauda Air dal dicembre dello stesso anno. Dopo l’acquisizione da parte di Austrian di Lauda Air nel 2004, l’aereo è stato integrato nella flotta Austrian Airlines. Dal 1991 ha completato oltre 19.000 atterraggi e circa 133.000 ore di volo. Ciò corrisponde a oltre 15 anni di volo.

L’aereo è stato trasferito con il volo numero OS 1411 per Bangor, nello stato del Maine, dove è avvenuto lo sdoganamento. Dopo questo scalo, l’aereo ha proseguito con il volo numero OS 1413 fino alla sua destinazione finale: Pinal Airpark in Arizona. Prima della partenza da Vienna, l’aereo è stato omaggiato in modo adeguato. Il personale tecnico di Austrian Airlines ha lasciato i ricordi e i saluti sulla porta del carrello di atterraggio anteriore dell’aereo.

L’OE-LAT è il primo dei tre Boeing 767-300ER che lasceranno la flotta Austrian Airlines quest’anno. Il prossimo volo di trasferimento è previsto per maggio con l’OE-LAX. L’OE-LAW seguirà entro la fine dell’anno. Tutti e tre i velivoli andranno alla compagnia americana MonoCoque Diversified Interests, dove saranno probabilmente convertiti in cargo.

Di |2021-03-05T11:49:20+01:005 Marzo 2021|Air News, Compagnie aeree|
Carica altri articoli