Circa Fabio Zocchi

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Finora Fabio Zocchi ha creato 535 post nel blog.

Ingresso all’alba per la prima volta

Sveglia puntata alle 3.30 di domenica mattina, anzi notte. Arrivo all’hotel Holiday Inn e parcheggio alla spicciolata, unendomi alla ventina di persone in attesa della prima navetta che porta al T1 di Malpensa, dove troverò gli altri. 

Per la prima volta, dopo anni di ingressi sulle piste di Malpensa, abbiamo provato ad arrivare molto presto, e a vedere spuntare il sole da dietro le montagne, da dentro. Ovviamente, essendo una prima, abbiamo dovuto adattarci alla luce, calda e arancione dell’alba e alla discrezionalità dei bus interpista. 

Il primo punto dove ci portiamo è un’assoluta novità. Siamo attorno alla palazzina che ospita i Vigili del Fuoco del Terminal 2, location che si rivela ottima per gli allineamenti degli aerei in decollo dalla pista 17R. Sì, perché nelle ore notturne, onde ridurre il rumore agli abitati a nord dell’aeroporto, i decolli sono verso sud. Siamo proprio nella prima ondata di decolli, cogliendo molti easyJet, Ryanair e anche il B738 di Aeroitalia diretto a Heraklion. Non mancano però le possibilità di effettuare scatti “artistici” come della foto di apertura, di Riccardo Zanzottera.

La pacchia però dura poco, alle 6.30 le piste tornano all’uso normale, con decolli dalla 35R e atterraggi sulla 35L. Il punto diventa quindi inutilizzabile, a meno di aerei in uscita sulla taxiway EW.  Dopo una chiamata al Coordinamento di scalo, ci spostiamo ad uno dei nostri soliti punti, accanto alla stazione di De-icing. Qui, gli aeromobili in decollo che percorrono il “maniglione”,ci passano proprio davanti e la luce è favorevolissima. Non c’è nemmeno il problema del calore a terra, data la vicinanza dei soggetti.

Moltissimi Comandanti ci salutano, e noi ricambiamo, non lasciandoci sfuggire l’attimo per immortalare il saluto. Tanti, tantissimi voli low cost, dalla padrona di casa easyJet, a Ryanair a Wizzair. In mezzo a questi arriva anche B-6538, un A330-200 di China Eastern in livrea SkyTeam, che si parcheggia in mezzo agli stand dedicati ai velivoli cargo. E ancora, passano davanti a noi due 747 di Cargolux Italia, abbondantemente carichi, vista la corsa di decollo lunga che devono fare. 

Quando il sole comincia a essere poco sopportabile usciamo, orgogliosi di aver provato per una volta a rimodellare le richieste dei nostri associati che ci chiedevano una sessione mattutina. 

Un grazie va rivolto in particolare al sig. Locarno di Sea per averci aiutato con gli organi competenti per il rilascio delle autorizzazioni necessarie.  

Di |2022-06-21T11:59:17+02:0020 Giugno 2022|Air News, Avvisi agli associati|

Le tue foto sul calendario 2023!

Avviso riservato ai soli associati di Clipper

Ora che sono ripartiti i nostri ingressi in Malpensa, abbiamo deciso che per l’anno 2023 verrà stampato il calendario dell’Associazione con foto aeronautiche.

Chiediamo quindi a tutti i nostri associati di inviarci le vostre foto più belle che avete scattato a Malpensa sia durante i nostri eventi landside, che da fuori.

Questi sono i requisiti richiesti:

Numero immaginiMassimo 3 immagini
Luogo delle immaginiLe immagini devono essere state scattate obbligatoriamente a Malpensa nel 2022
Dimensione immaginiLa larghezza delle immagini deve essere di 2000px. In caso di scelta della foto verrete ricontattati per inviarci la foto a risoluzione piena.
Qualità immagineAl fine di ottenere la massima definizione, si consiglia di salvare l’immagine in formato JPG con un fattore di compressione basso (file di maggiori dimensioni). Si raccomanda di contrastare al meglio le immagini, anche solo con i controlli luminosita’/contrasto, per ottenere maggiore resa cromatica, in particolare per quanto riguarda i soggetti piu’ vicini. Prestare attenzione al raddrizzamento degli orizzonti, tenendo come eventuale riferimento elementi anche a sviluppo verticale, quali edifici o tralicci, preferibilmente quelli più al centro dell’immagine
Dati dell’immagineL’immagine non dovrà essere modificata con l’apposizione della data o del nome dell’autore.
Nome dei fileRinominare le due immagini con il vostro Nome e Cognome
Invio delle fotoInviare le due foto insieme al vostro nome, cognome, dati EXIF se disponibili e la data di scatto all’indirizzo info@airclipper.com
Termine ultimo per l’invio30 settembre 2022

Le migliori, a nostro insindacabile giudizio, verranno stampate sul calendario 2023 che verrà omaggiato ai soci in regola con il pagamento della quota per il prossimo anno.

Il calendario verrà stampato con dodici foto e sarà possibile appenderlo per poter rivivere mese per mese un anno di ripresa per Malpensa dopo la pandemia.

Aspettiamo i vostri scatti!

Di |2022-06-05T12:07:20+02:005 Giugno 2022|Air News, Avvisi agli associati|

Convenzione con società IFly Simulator di Torino

E’ stata stipulata una convenzione della validità di un anno (fino al 31 gennaio 2023) con la società iFly Simulator di Torino che propone voli, nella loro sede in Via Salbertrand 77, con un eccellente simulatore di un Boeing 737-800NG (New Generation) ai seguenti orari:

  • dal lunedì al venerdì feriali dalle 18.00 alle 22
  • sabato e domenica dalla 10.00 alle 18.00.
  • nei giorni festivi sia religiosi che civili (25 Aprile, 1° Maggio, 8 Dicembre ed altri) orario da concordare preventivamente e direttamente con loro.

Per ogni volo è possibile chiedere, in relazione alla durata prevista per lo stesso, una rotta e condizioni meteorologiche preferenziali (esempio : Malpensa-Fiumicino o Linate- Francoforte con nebbia al decollo e temporale all’atterraggio).

Costi

  • Volo individuale di 60 minuti con l’assistenza di un loro pilota abilitato 89 Euro;
  • Volo individuale di 90 muniti con l’assistenza di un loro pilota abilitato 129 Euro;
  • Volo in coppia di 60 minuti con l’assistenza di un loro pilota abilitato 125 Euro, pari ad 62,50 Euro a persona;
  • Volo in coppia di 90 minuti con l’assistenza di un loro pilota abilitato 155 Euro, pari ad 77,50 Euro a persona;

Condizioni

Prenotazione da effettuarsi almeno con due settimane d’anticipo on-line al loro sito www.iflysimulator.it specificando di essere un Associato a Clipper.
Pagamento da effettuarsi in loco in contanti o con carta di credito mostrando la tessera di Associato Clipper.
Inoltre, in collaborazione con il Club Frecce Tricolori 81 di Ghemme, si organizza un Open Day a Torino sabato 2 Aprile 2022 dalle 10.30 alle 18.00 ai prezzi sopra indicati con 5 voli di 90 minuti ognuno per un totale di 10 persone pari a 5 coppie, tutti con l’assistenza di un loro pilota abilitato.
Le iscrizioni all’Open Day saranno chiuse domenica 13 febbraio 2022.
Per ulteriori informazioni in generale e prenotazioni per l’Open Day contattare il Presidente Massimo Dominelli alla mail dominell@outlook.it

Di |2022-02-03T18:53:55+01:003 Febbraio 2022|Avvisi agli associati|

Viaggio a Budapest e volo sulla città con il Lisunov Li-2 | 17-19 Maggio 2022

Budapest, una delle più belle capitali europee, poterla visitare con calma, godere delle sue bellezze, delle sue terme e dell’ottimo cibo…. Niente male come idea! Ma se si potesse anche ammirarla dal cielo con un aereo storico non sarebbe stupendo?

Il Club Frecce Tricolori 81 di Ghemme e CLIPPER Associazione Italiana Amici dell’Aviazione stanno organizzando proprio questo con il seguente programma:

Partenza nella mattinata di martedì 17 maggio con volo di linea da Malpensa, pernottamento di due notti in camera doppia o matrimoniale in hotel in zona centrale della città vicino ai principali mezzi pubblici. Possibilità di cena alla carta in un ristorante di proprietà di un italiano.

Il giorno successivo faremo un emozionante volo su un bimotore Lisunov Li-2 nei colori retrò dell’aviolinea di bandiera ungherese MALEV, che sorvolerà la città ed i dintorni.  Il Lisunov Li-2 è un bimotore a pistoni con 18 posti degli anni ’40 di fabbricazione russa su licenza statunitense della Douglas Aircraft Company (quale derivato dal diffusissimo DC-3 Dakota versione civile del C-47 militare).  L’aereo previsto per il volo (marche HA-LIX) è stato completamente restaurato e viene costantemente revisionato e mantenuto in perfette condizioni operative da un gruppo di tecnici e appassionati aeronautici ungheresi.

Nel terzo, ed ultimo giorno, si potrà pranzare in un All You Can Eat tipico ungherese terminando il soggiorno con una visita all’AEROPARK , un museo a cielo aperto dedicato alla MALEV, in passato la compagnia aerea ungherese di bandiera, situato a due passi dall’aeroporto di Ferihegy da dove avverrà, in serata, il rientro in Italia.

All’arrivo a Budapest vi verranno consegnati i biglietti A/R per il bus navetta dall’aeroporto e un abbonamento di 72 ore di libera circolazione su tutti i mezzi pubblici della città.

Il prezzo comprende volo Malpensa-Budapest-Malpensa con Wizz Air e con Priority all’imbarco e bagaglio supplementare da imbarcare, transfer da e per l’aeroporto a Budapest, pernottamento in hotel  in camera doppia o matrimoniale (in base alle loro disponibilità), abbonamento di 72 ore per viaggiare su tutti i mezzi pubblici e volo panoramico.

Il prezzo non comprende colazioni, pranzi e cene e quanto non espressamente indicato nel paragrafo precedente.

Costo individuale previsto € 330. E’ richiesta una caparra di € 150.00 all’atto della prenotazione e successivamente il saldo della quota stessa. Non partecipando al volo, il costo individuale previsto sarà naturalmente minore e verrà comunicato alla richiesta del saldo della quota complessiva.

Ovviamente se la situazione sanitaria o altre cause di forza maggiore dovessero impedire lo svolgimento dell’iniziativa, si avrà diritto allo spostamento o all’annullamento dell’iscrizione con relativo rimborso della quota pagata.

Indicativamente si consideri che Budapest ha dei prezzi mediamente inferiori a quelli italiani. Ad esempio  un pranzo costa 17 Euro e una cena 25 Euro.

La data ultima per la prenotazione, e il relativo versamento dell’acconto come indicato nel programma medesimo, è DOMENICA 6 FEBBRAIO 2022.
Gli interessati dovranno contattare direttamente il Presidente Massimo Dominelli alla mail dominell@outlook.it
Di |2022-02-22T20:25:29+01:0023 Gennaio 2022|Avvisi agli associati|

Consegnato l’ultimo A380

Emirates ha preso in consegna, lo scorso 13 dicembre, l’ultimo A380 che Airbus ha costruito. Per essere più precisi ha le marche A6-EVS e il c/n 272. Dopo 14 anni di voli, l’aereo passeggeri più grande mai costruito, è già stato messo in pensione. 

Anche questa ultima consegna si è svolta non senza un tocco di malinconia, quando nei cieli tedeschi l’equipaggio, durante l’ultimo volo test,  ha “disegnato” un gigantesco cuore, registrato da Flightradar24. Successivamente l’aereo ha preso la via degli Emirati Arabi, dove si è aggiunto ai suoi 126 fratelli. 

Emirates ha di fatto deciso, se vogliamo, la morte dell’A380, preferendo il più efficiente A350-900. Ricordiamo che Airbus aveva, negli anni passati, pensato di migliorare un prodotto così di nicchia come l’A380, introducendo prima l’A380 Neo e poi l’A380 Plus. Entrambi avrebbero avuto motori nuovi e migliorie studiate per l‘A350, ma non ci fu l’interesse da parte del mercato per questo ammodernamento.

Airbus aveva anche fermato, prima ancora di nascere, il programma di costruzione della versione cargo, versione che – forse – avrebbe potuto allungare la vita all’A380.

Volendo paragonare i quadrigetti di Airbus e di Boeing beh, la Regina dei Cieli, ovvero il Boeing 747, ha vinto a mani basse, dato che è più di 50 anni che solca i cieli di tutto il mondo, sia in versione passeggeri che in quella cargo. 

Di |2021-12-19T23:16:46+01:0019 Dicembre 2021|Air News, Compagnie aeree, Costruttori|

Il primo A320 di ITA Airways dedicato a Paolo Rossi

Roma 17 dicembre 2021 – Il primo aereo con la nuova livrea azzurra di Ita Airways sarà un Airbus A320, in flotta fra poche settimane. L’aereo porterà il nome del grande campione azzurro Paolo Rossi, capocannoniere Mondiali di Spagna, Campione del Mondo, Pallone d’oro, una vera icona popolare, sportivo che ha trasformato le sue difficoltà in una delle più belle storie dello sport italiano.

La scelta del nome del campione Paolo Rossi rientra nella strategia di ITA Airways di intitolare i nuovi aeromobili ai più grandi sportivi azzurri, ambasciatori nel mondo della professionalità, determinazione, forza, passione e grinta, elementi che da sempre hanno portato in alto la bandiera dell’Italia.

“Paolo amava viaggiare. Per me è dunque un particolare motivo di grande commozione ed orgoglio vedere il nome di Paolo sulla livrea azzurra di ITA Airways volare nei cieli del mondo – dichiara Federica Cappelletti moglie di Paolo Rossi – e questo mi fa capire l’amore e la stima che gli italiani hanno di mio marito, che da sempre ha messo nel suo lavoro passione e convinzione per la maglia azzurra”.

Dichiara Giovanni Malagò Presidente CONI: “Sono molto felice dell’iniziativa di Ita Airways che ha deciso di omaggiare la storia dello sport italiano. Si comincia con Paolo Rossi ma il Presidente Altavilla mi ha già anticipato che presto altri grandi campioni del passato di tutti gli sport avranno l’onore di vedersi intitolato un aereo della flotta di Ita. A nome del CONI e del movimento sportivo italiano ringrazio Ita Airways per la sensibilità che ha avuto e della quale siamo orgogliosamente grati.”

La nuova livrea di ITA Airways è caratterizzata dal colore azzurro, scelto come simbolo di unità, coesione e orgoglio del Paese e rappresentativo dello sport e della nazionale italiana. Sul timone il tricolore, sullo sfondo azzurro il logo oro bianco e rosso di ITA Airways e icone stilizzate ispirate al patrimonio artistico nazionale.

Uno dei pilastri fondamentali del piano industriale di ITA Airways è quello di porre al centro del proprio business il cliente. Proprio per questo la Compagnia inviterà presto i fan dei propri social a scegliere i nomi dei campioni a cui verranno intitolati i prossimi aerei con la nuova livrea.

Di |2021-12-17T22:41:55+01:0017 Dicembre 2021|Air News, Compagnie aeree|

Il ritorno alle origini

Il titolo potrebbe sembrare eccessivo, ma dopo un anno e mezzo di digiuno dalle nostre solite “spottate” dentro il sedime aeroportuale di Milano Malpensa, abbiamo ripreso quello che per Clipper era, ed è sempre di più, il core business (ah, gli inglesismi..).

Inizialmente avevamo previsto quattro date, delle quali una con visita ad un aereo.

Ebbene, a parte la data del 4 dicembre, saltata per motivi organizzativi, possiamo dire che non abbiamo perso il vizio, che non ci siamo arrugginiti, anzi…

Già nella prima occasione, nonostante un meteo non eccezionale, abbiamo portato a casa ottime fotografie di soggetti, peraltro, che prima della pandemia non si sarebbero visti facilmente.

Gli Airbus A350-900 di AirChina, ad esempio, sono presenti in quantità. E ancora, l’espansione di DHL nell’area cargo, si vede chiaramente dalla presenza di tanti aerei gialli, dal B757 all’A330F. 

La seconda data è stata l’occasione per visitare uno dei Boeing 737MAX di Neos, compagnia alla quale va un ringraziamento particolare per l’ospitalità e la cortesia dei tecnici che hanno risposto alle innumerevoli domande.

E’ stato particolare, personalmente, vedere comparire alla sola rotazione di un comando (il transponder) l’icona dell’aereo su Flightradar24!

Anche in questo caso il meteo non è stato dei migliori, ma ci ha permesso di portare a casa ottime immagini dell’A220 di AirBaltic “Estonian Flag” o catturare il decollo dell’A330 di Delta dalla pista 17R. 

Mentre l’ultima data, il 12 dicembre, è stata fantastica per la bontà del meteo, che ci ha riscaldato con un sole quasi primaverile, se non fosse per i circa 12 gradi a mezzogiorno.

Ci siamo piazzati a lato della piazzola de-icing e da lì abbiamo immortalato sia “vecchie glorie” come uno degli ultimi easyJet ancora con il nome a lettere cubitali sulla fusoliera, sia visitor non proprio di casa come il B787 Dreamliner di China Southern in colorazione con ali blu lungo tutta la fusoliera, ma anche l’A321 di Air Senegal o l’A330 di China Eastern.

Poi, spostandoci, abbiamo avuto la possibilità di fotografare un Boeing C17- Globemaster degli Emirati Arabi e, finalmente, l’A380 di Emirates sia nella colorazione Opprtunity Livery, con i fiori arancioni, che nella spettacolare e nuova livrea dedicata ancora a Expo 2020 completamente in blu. 

Tutto questo in sole tre date.

E ci stiamo preparando per il 2022, sperando in un ritorno alla normalità, con molte date già programmate che vi sveleremo a breve. Ovviamente ci saranno anche occasioni per visite di aeromobili e, perchè no, anche delle visite in altri aeroporti.

Stay tuned!

Foto di Lorenzo Giacobbo e Fabio Zocchi

Di |2021-12-15T06:11:13+01:0015 Dicembre 2021|Air News, Malpensa|

Nuova livrea per Brussels Airlines

Colori aggiornati, un nuovo logo e una nuova livrea sono il segno visivo del nuovo capitolo della compagnia aerea. Un capitolo con una forte attenzione all’esperienza del cliente, all’affidabilità e alla sostenibilità mantenendo una struttura dei costi competitiva.

Come conseguenza della crisi COVID-19, Brussels Airlines ha accelerato e intensificato nel 2020 il suo piano di trasformazione Reboot Plus, al fine di aprire la strada a un’azienda a prova di futuro, in grado di affrontare la concorrenza, con una struttura dei costi solida e sana .

Dopo la ristrutturazione, l’azienda ha avviato la seconda fase del suo piano Reboot Plus: la fase di costruzione e miglioramento. Brussels Airlines ora rivolge la sua attenzione al futuro con investimenti strategici in una migliore esperienza del cliente, nuove tecnologie, digitalizzazione, nuovi modi di lavorare e lo sviluppo dei suoi dipendenti.

In questa “seconda vita” la Compagnia ha presentato la nuova livrea. Completamente diversa da quella attuale, è su sfondo bianco. Anche il famoso logo con la “b” stilizzata è scomparso, lasciando il posto sul timone a una serie di pallini che rappresentano, nella spiegazione della Compagnia, il fatto che Brussels abbraccia le diversità delle persone, accompagnandole nelle varie destinazioni. Il colore rosso caldo, rappresenta invece la passione che Brussels mette al centro degli obiettivi.  Anche la stessa scritta “Brussels” ora è maggiormente visibile e più grande della vecchia, per dimostrare a tutti l’orgoglio di essere la Compagnia di Bandiera belga. 

Il primo aereo a vestire la nuova livrea è un A319-100 con marche OO-SSO, un esemplare di 17 anni, in passato appartenuto all’americana Frontier Airlines. 

Di |2021-11-19T18:12:12+01:0019 Novembre 2021|Air News, Compagnie aeree|

Addio ad altri due aerei storici

In questi giorni, così cruciali per l’aviazione italiana, con l’addio ad Alitalia e il benvenuto a Ita Airways, sono passati in sordina altri due addii. 

La compagnia danese DAT ha celebrato con un volo speciale l’addio al MadDog, il McDonnell Douglas MD-83 OY-RUE, l’ultimo in Europa. In realtà ci sono altri MD-80 in volo, come l’Md-82 della European Air Charters o l’Md-87 della AMAC Aerospace. Ieri 16 ottobre il volo DX1 ha quindi effettuato un Farewell flight, disegnando nel cielo le lettere “MD”, e facendo un low pass sopra l’aeroporto di Copenhagen. 

OY-RUE è entrato in servizio nel 1990 nella Airtours International Airways, vestendo anche la livrea speciale “Coca Cola” nel 2013/2014 per la Coppa del Mondo di Calcio. 

L’altro addio di oggi è l’ultimo volo dell’MD-11F di Lufthansa. Ha operato il volo da New York e Francoforte come LH8160, quindi possiamo dire che ha svolto il suo lavoro fino alla fine. D-ALCC era l’ultimo trimotore in forza alla compagnia tedesca, che ora opererà solo Boeing 777F. L’aereo fu consegnato a Lufthansa nel 1998, e, dal sito planespotters.net, sembra vada a Western Global, negli USA. 

Di |2021-10-17T19:00:00+02:0017 Ottobre 2021|Air News, Compagnie aeree|

Nuova convenzione con l’Hotel Best Western Cavalieri della Corona

Informiamo tutti i nostri Associati che è stata stipulata una nuova convenzione per chi volesse fermarsi una o più notti in zona aeroportuale con l’hotel Best Western – Cavalieri della Corona, a pochi chilometri dai Terminal di Milano Malpensa.

Indirizzo: Via Baroldo, 12, 21010 Cardano Al Campo VA, Italia  –  Telefono: +39 0331 730350

Di |2021-10-02T16:35:18+02:002 Ottobre 2021|Avvisi agli associati|