Fabio

Circa Fabio Zocchi

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Finora Fabio Zocchi ha creato 476 post nel blog.

Covid-19 e mondo dell’Aviazione

Il mondo dell’aviazione, mondo al quale siamo tutti legati per un motivo o per l’altro, è uno dei maggiormente colpiti dalla pandemia mondiale di Covid-19. Ogni compagnia aerea sta cercando di salvarsi e salvare al contempo i propri lavoratori. Altre invece cercano di guardare avanti, con esperimenti, modifiche e prove sui velivoli e a terra. 

Uno di questi esperimenti lo sta conducendo Lufthansa, in uno degli hangar di Francoforte adatti a contenere gli Airbus A380.

Facciamo un passo indietro, cercando di capire i motivi dietro ai quali vengono pensate le modifiche di cui parleremo tra poco. Due fatti su tutti: il crollo drammatico dei viaggi in tutto il mondo ha di fatto messo a terra tutti gli A380 in circolazione, che vengono portati negli aeroporti-parcheggio sparsi qua e là nel mondo (in Europa Teruel e Tarbes-Lourdes-Pyrenees Airport su tutti) e il contemporaneo aumento dei voli cargo usati per supplire alla mancanza di posto nei voli passeggeri. 

Foto dall’alto dell’aeroporto spagnolo di Teruel – Copyright PLATA

Proprio questi due cause sono alla base di una pseudo-conversione in all-Cargo di uno degli A380 di Lufthansa, richiesto peraltro anche da altri clienti pronti a volare con A380F. Già agli inizi del progetto A380 la stessa Airbus era già partita con lo studio di una versione cargo, ma l’interesse praticamente solo delle grandi compagnie di trasporto mondiali (UPS e FedEx in primis) ne avevano decretato lo stop anticipato. 

Adesso gli ingegneri di Lufthansa Technik sono alle prese con questa difficile conversione, complicata dal fatto che non è così semplice passare da un velivolo passeggeri ad uno cargo. Per esempio devono sparire gli impianti di intrattenimento a bordo e quelli dell’ossigeno, per far spazio all’impianto di estinzione incendi. 

L’interno di uno degli A380 di Lufthansa, versione cargo

Henning Jochmann, Senior Director della Manutenzione presso LH technik: “Dato che il lavoro complessivo comprende molto di più della semplice eliminazione dei posti, sono necessari esperti di ingegneria che sappiano esattamente come fare e anche come documentare le soluzioni tecniche, in modo preciso e con la collaborazione delle autorità aeronautiche. Questa sinergia permetterà poi di trasferire questo know-how nel certificato (STC – Supplemental Type Certificate) addizionale. Ciò significa che chiunque opta per la soluzione di Lufthansa Technik, potrà farlo più facilmente. “

Diverso è il caso di pensionamenti anticipati di macchine anche con pochi anni sulle ali. Ad esempio, Virgin Atlantic dismetterà i propri 7 Boeing 747 dal servizio. Si pensi che l’ultimo consegnato alla compagnia è del 2012, quindi ha solo 8 anni di vita. Inoltre Virgin si vede costretta a tagliare 3500 posti di lavoro e concentrare le operazioni solo su Londra Heathrow e Manchester, preferendo non volare più da Londra Gatwick.

Un’altra compagnia a dismettere – o almeno in questo caso a parcheggiare a lungo termine – velivoli praticamente nuovi e American Airlines. La compagnia americana ha deciso di ritirare non solo i più vetusti B767 e B757, ma anche i più recenti A330-300 e i piccoli Embraer E190. Inoltre American ha deciso di mettere a terra anche gli Airbus A330-200 almeno per un paio d’anni, facendo ri-certificare i piloti per altri aerei. 

Air France si prepara a ricevere i finanziamenti statali, 7 miliardi di euro, per poter proseguire e avere una sicurezza in più di passare questo momento. Intanto ha annunciato la ripresa di molti voli intercontinentali, anche verso gli Stati Uniti. 

E Alitalia? La nostra compagnia di bandiera ha perso dei velivoli e ne perderà ancora. Sono infatti usciti dalla flotta degli Embraer E175, qualche A330 (I-EJGB fotografato già senza livrea a Roma) e, forse, anche dei B777.  Una ridimensionata alla flotta notevole, insomma… E la notizia di queste ultime ore è che lo Stato fare partire una nuova (ennesima) Alitalia con un capitale iniziale di 3 Miliardi di Euro.

Di |2020-05-07T16:39:30+02:007 Maggio 2020|Air News, Compagnie aeree|

KLM e Qantas dismettono i B747

Questo periodo, questo anno, verrà ricordato negli annali delle compagnie aeree come uno dei peggiori di tutta la loro storia, e non solo quella recente. Piste degli aeroporti usate come parcheggi per i velivoli che non servono, voli passeggeri senza passeggeri, voli speciali per tenere attivi gli aeroplani (molto spesso Ryanair compie questi voli, sia su Bergamo Orio che su Malpensa).

Ma due compagnie hanno deciso di anticipare i piani di dismissione dei propri Boeing 747. La prima è la olandese KLM.

Inizialmente i piani di dismissione dei Jumbo, prevedevano l’utilizzo fino al 2021, ma la pandemia globale e la conseguente incredibile diminuzione di voli, hanno fatto propendere la KLM per un’uscita di scena anticipata per il 747.

La flotta fino a poche settimane fa era composta da 6 esemplari, 4 dei quali nella versione Combi, con portellone laterale per un utilizzo combinato di passeggeri e cargo. Solo KLM ha in uso questo tipo di 747.

L’ultimo volo previsto è in arrivo domani, domenica 29 Marzo a Amsterdam, proveniente da Mexico City, operato da PH-BFT come KL686. La polizia locale ha già avvisato che non si potranno usare i soliti spotting-point, a causa proprio dell’emergenza legata al Covid-19.

L’altra grande compagnia aerea è l’australiana Qantas, che ha ritirato gli ultimi 5 Boeing 747-400ER in flotta oggi. L’ultimo volo sarà quello tra Santiago del Chile a Sydney, effettuato come QF28 il 28 Marzo 2020. Anche qui, come nel caso di KLM, Qantas era una delle compagnie “storiche” ad operare il B747, oltretutto l’unica a usare la versione ER, che permetteva di collegare Melbourne a Los Angeles senza limitazioni.

La compagnia australiana ha dovuto, sempre per la pandemia del Coronavirus Covid-19, mettere a terra molti aerei tra i quali anche gli Airbus A380, che offrono una sovracapacità che in questi momenti farebbe perdere molti soldi alle compagnie. Qantas si riserva di usare ancora i 747 per voli governativi o di recupero di viaggiatori bloccati in altri paesi.

Di |2020-03-28T22:33:36+01:0028 Marzo 2020|Air News, Compagnie aeree|

Singapore Airlines riduce a maggio

Singapore Airlines ha modificato,secondo i più recenti aggiornamenti, i voli da Singapore a Milano Malpensa. Ecco, di seguito, i particolari:

Singapore – Milano Malpensa – Barcellona Riduzione da 2 voli settimanali a:
10 Mag ’20 – 16 Mag ’20 1 volo settimanale
24 Mag ’20 – 30 Mag ’20 1 volo settimanale

Articolo originale tradotto da Routes Online

Di |2020-03-03T22:19:26+01:003 Marzo 2020|Rotte Malpensa|

Neos aggiunge Djerba in estate

In mezzo ad uno stillicidio di rotte, il vettore Neos apre una rotta che aveva già offerto nel 2015, cioè Djerba. Ecco lo schedulato:

Milano Malpensa – Djerba 25 Mag ’20 – 05 Ott ’20 1 volo settimanale con 767

(Ultimo servizio fino a Ottobre 2015)
NO1970 MXP 0800 – 0910 DJE 763 1
NO1971 DJE 1715 – 2020 MXP 763 1

Articolo originale tradotto da Routes Online

Di |2020-03-02T10:38:30+01:002 Marzo 2020|Rotte Malpensa|

CargoLogicAir mette a terra gli aerei

Un’altra compagnia, questa volta cargo, abbandona i cieli per cause principalmente economiche. Si tratta di CargoLogicAir, una sussidiaria del gruppo russo Volga-Dnepr Group, operante anche su Malpensa con una flotta di 2 Boeing 747-8F.

Secondo il sito theloadstar,com, che cita fonti dell’Autorità per il volo civile inglese, il vettore avrebbe violato delle regole di sicurezza di livello 1, e di conseguenza EASA (European Aviation Safety Agency) ha sospeso la licenza.

Sempre secondo la stessa fonte, le ragioni della messa a terra della flotta sono da ricercarsi anche, e soprattutto, nella difficile fase finanziaria della compagnia, che  ha anche venduto uno dei suoi B747 a Cargolux. Nonostante questo, la chiusura del 2018 aveva fatto segnare una perdita di 18 milioni di sterline.

Anche la stessa Air Bridge Cargo, che fa parte dello stesso gruppo Volga Dnepr, ha ammesso una riduzione nella programmazione dei voli, per poter contrastare efficacemente questi tempi e poter pensare di allargare i profitti in futuro.

Di |2020-02-28T09:07:39+01:0028 Febbraio 2020|Air News, Compagnie aeree|

Modifiche ai voli per Korean Air

In questa difficile fase del trasporto aereo, anche Korean Air modifica, riducendolo, il suo network su varie rotte tra le quali anche Milano Malpensa. Ecco, di seguito i particolari:

Seoul Incheon – Milano Malpensa
01 Mar ’20 – 06 Mar ’20 A330-200 rimpiazza 777-200ER, 3 voli settimanali
07 Mar ’20 – 28 Mar ’20 3 voli settimanali cancellati

Articolo originale tradotto da Routes Online

Di |2020-02-27T18:49:39+01:0027 Febbraio 2020|Rotte Malpensa|

Air Canada userà il 787 fino a settembre

Il vettore canadese sta aggiustando gli orari e le macchine che opereranno l’orario estivo 2020. Per quanto riguarda il volo da Milano Malpensa, al posto dell’alternanza tra A330 e Dreamliner della scorsa stagione, e dell’uso del solo A330 pianificato fino ad oggi, verrà usato solo il 787.

Toronto – Milano Malpensa A330-300 rimpiazzato dal seguente velivolo
01 Apr ’20 – 29 Apr ’20 787-8
31 Mag ’20 – 07 Set ’20 787-8

Articolo originale tradotto da Routes Online

Di |2020-02-26T22:48:48+01:0026 Febbraio 2020|Rotte Malpensa|

Kuwait sospende i voli su Malpensa

Kuwait Airways ha deciso la sospensione dei voli su alcuni paesi colpiti dal virus Covid-19, tra cui l’Italia. Il volo su Malpensa e anche quello su Roma sono sospesi fino al 5 Marzo. Per altre tratte la sospensione si protrarrà fino a Ottobre.

Prenotazioni chiuse dal 21 Feb ’20 – 24 Ott ’20
Kuwait City – Mashhad 2 voli settimanali
Kuwait City – Tehran Imam Khomeini 3 voli settimanali

Prenotazioni chiuse dal 25 Feb ’20 – 05 Mar ’20
Kuwait City – Bangkok 7 voli settimanali
Kuwait City – Milano Malpensa 4 voli settimanali
Kuwait City – Roma 4 voli settimanali

Prenotazioni chiuse dal 04 Mar ’20 – 28 Mar ’20
Kuwait City – Najaf 2 voli settimanali (Nessun volo schedulato dal 29 Mar ’20)

Articolo originale tradotto da Routes Online

Di |2020-02-25T17:59:27+01:0025 Febbraio 2020|Rotte Malpensa|

Ethiopian aggiusta i voli europei

Ethiopian Airlines modifica il network sui voli europei, aumentando la capacità complessiva. Su Milano Malpensa le modifiche saranno:

Addis Ababa – Geneva – Dublin dal 01 Lug ’20 Ginevra viene operata nonstop, rimpiazzando lo stop su Milano. Dublino verrà operta via Ginevra, al posto di Vienna.
ET734 ADD 0005 – 0605 GVA 0700 – 0900 DUB 787 x246
ET735 DUB 1650 – 2050 GVA 2150 – 0540+1 ADD 787 x246

Addis Ababa – Marseille dal 03 Lug ’20 3 voli settimanali con servizio nonstop, rimpiazza lo stop via Milano Malpensa
ET732 ADD 2345 – 0600+1 MRS 787 135
ET733 MRS 2315 – 0700+1 ADD 787 246

Addis Ababa – Milano Malpensa dal 01 Lug ’20 tutti i voli saranno diretti
ET726 ADD 2345 – 0515+1 MXP 789 D
ET727 MXP 2320 – 0650+1 ADD 789 D

Articolo originale tradotto da Routes Online

Di |2020-02-25T17:45:44+01:0025 Febbraio 2020|Rotte Malpensa|
Carica altri articoli