Compagnie aeree

Air Mauritius prende in consegna il suo primo Airbus A330NEO

Air Mauritius ha preso in consegna il suo primo A330-900, in leasing da ALC, durante una cerimonia che si è svolta a Tolosa. Il vettore nazionale della Repubblica di Mauritius è il primo operatore di A330neo con sede nell’emisfero sud e il primo vettore al mondo a gestire una flotta combinata di A330neo e A350 XWB.

Beneficiando dell’imbattibile economia operativa dell’A330neo e dalla pluripremiata cabina Airspace, l’aeromobile, denominato Aapravasi Ghat in omaggio alla storia di Mauritius, sarà configurato in due classi, con 28 poltrone in Classe Business e 260 poltrone in Classe Economy. Il vettore utilizzerà l’aeromobile sulle rotte che collegano Mauritius all’Europa (principalmente Londra e Ginevra), all’India e al Sud-Est asiatico e per destinazioni regionali, tra cui Johannesburg, Antananarivo e La Réunion.

Attualmente Air Mauritius gestisce una flotta Airbus di 9 aeromobili, che comprende due A350-900, tre A340-300, due A330-200 e due A319 sulle proprie rotte regionali e a lungo raggio.

La Famiglia A330neo è la nuova generazione dell’A330 e comprende due versioni: l’A330-800 e l’A330-900, che condividono il 99% di communalità. Questi aeromobili beneficiano della comprovata redditività, versatilità e affidabilità propria della Famiglia A330, riducendo il consumo di carburante di circa il 25 percento rispetto ai concorrenti della precedente generazione e offrendo una gamma di funzionalità impareggiabili. L’A330neo è equipaggiato con motori Rolls-Royce Trent 7000 di ultima generazione, nuove ali che conferiscono una maggiore apertura alare, e nuovi Sharklet ispirati all’A350 XWB. Con un portafoglio  ordini a oggi di oltre 1.700 aeromobili da 120 clienti, l’A330 è la Famiglia widebody più popolare di sempre.

(Agenzia di stampa TT&A)

By |2019-04-19T12:29:19+02:0019 Aprile 2019|Air News, Compagnie aeree, Costruttori|

TAP Air Portugal prende in consegna il suo primo Airbus A321LR

TAP Air Portugal, con sede a Lisbona, ha preso in consegna il suo primo A321LR dei dodici ordinati, diventando il primo vettore a gestire una flotta combinata di A330neo e A321LR. L’A321LR è l’aeromobile a corridoio singolo di grandi dimensioni più versatile e performante al mondo. Alimentato da motori CFM, l’A321LR di TAP ha una capacità di 171 posti (16 poltrone full flat in Classe Business, 48 in Classe Eco Premium  e 107 in Classe Economy).

La combinazione di A321LR e A330neo in un’unica flotta offre ai vettori una leva potente per soddisfare le esigenze del mercato del medio e lungo raggio. L’aeromobile  a corridoio singolo di nuova generazione (riduzione del 20% dei consumi di carburante) e i widebody, anch’essi di nuova generazione (riduzione del 25% dei consumi di carburante) consentono ai vettori di beneficiare di una communalità operativa  senza pari, mentre i passeggeri sperimentano standard di comfort più elevati e armonizzati.

“L’A321LR è fondamentale per i piani di espansione di TAP. Grazie alla maggiore autonomia siamo in grado di raggiungere comodamente dal Portogallo i mercati del Nord America, del Sud America e dell’Africa, e l’A321LR si integrerà perfettamente con i nostri A330neo”, ha dichiarato Antonoaldo Neves, CEO di TAP Air Portugal. “Nel Nord America questo nuovo aeromobile ci consente di esplorare le rotte della costa orientale, come New York, Boston, Montreal o Washington. In Brasile, invece, l’A321LR può aprire nuove rotte nel nord-est e rafforzare i servizi esistenti in città come Recife, Natal, Fortaleza o Salvador”, ha aggiunto. “Gli aeromobili sono dotati di poltrone full flat di Classe Business di ultima generazione e poltrone in Classe Economy estremamente confortevoli, e offrono inoltre una gamma completa di connettività e intrattenimento a bordo, nonché servizi di messaggistica gratuiti”.

L’A321LR di TAP, alla sua entrata in servizio, sarà operato sulla rotta Lisbona-Tel Aviv.

“Desideriamo congratularci con TAP Air Portugal per essere il primo vettore ad avvalersi dei vantaggi offerti dell’A321LR e dell’A330neo all’interno della stessa flotta. L’A321LR e l’A330neo lavorano in tandem e consentono di coprire perfettamente il segmento di mercato del medio raggio. Gli “Airbus NEO Midsize Aircraft” – “A-NMA” – sono una combinazione vincente. La capacità di carico senza precedenti e l‘autonomia transatlantica dell’A321LR al costo di un aeromobile a corridoio singolo, si combinano ai costi unitari impareggiabili e all’eccezionale versatilità dell’A330neo per una vera e propria capacità di lungo raggio. Entrambi sono inoltre dotati delle più moderne tecnologie e dei migliori livelli di comfort di cabina della propria categoria”, ha dichiarato Christian Scherer, Chief Commercial Officer di Airbus.

Attualmente TAP gestisce una flotta Airbus di 75 aeromobili, che comprende cinque A330neo, 13 A330ceo, 4 A340 e 45 aeromobili della Famiglia A320. La flotta a corridoio singolo comprende 21 A319ceo, 20 A320ceo, quattro A321ceo, due A320neo e sei A321neo.

L’A321LR fa parte della Famiglia A320neo, che ha fatto registrare oltre 6.500 ordini da parte di più di 100 clienti. Offre un risparmio di carburante del 30 percento e una riduzione di quasi il 50 percento dell’impronta acustica rispetto agli aeromobili di generazioni precedenti. Con un raggio fino a 4.000 miglia nautiche (7.400 km), l’A321LR è l’apripista di rotta senza rivali sul segmento a lungo raggio, dotato di una vera capacità transatlantica e di un eccezionale comfort widebody in una cabina a corridoio singolo.

L’A330neo è un vero e proprio aeromobile di nuova generazione che si basa sul successo dell’A330 e si avvale della tecnologia dell’A350 XWB. È inoltre dotato di motori di nuova generazione ad alta efficienza, nuove ali e nuove sharklet (dispositivi situati sulle estremità delle ali) derivati dalla tecnologia dell’A350.

(Agenzia di stampa TT&A)

By |2019-04-10T12:30:21+02:0010 Aprile 2019|Air News, Compagnie aeree, Costruttori|

Decollato oggi il primo volo Air Italy Milano-Los Angeles

É stato inaugurato oggi il primo volo non-stop di Air Italy per Los Angeles, decollato da Milano Malpensa alle 13.00, che diventa il terzo collegamento diretto della Compagnia verso il Nord America, dopo il lancio lo scorso anno delle rotte Milano-New York JFK e Milano- Miami.

Il nuovo servizio IG943 Milano-Los Angeles, che opererà quattro volte alla settimana, è stato inaugurato dal Chief Operating Officer di Air Italy, Rossen Dimitrov, che ha ringraziato SEA Aeroporti di Milano, ha inviato un caloroso saluto ai passeggeri in partenza e ai rappresentanti dei media.

Per celebrare questo nuovo collegamento, si è svolta la tradizionale cerimonia di taglio della torta e del nastro e la partenza dell’aereo A330 è stata contrassegnata da un celebrativo battesimo inaugurale.

Il Chief Operating Officer di Air Italy, Rossen Dimitrov, ha dichiarato: “Con l’apertura di questo nuovo servizio per Los Angeles, Air Italy è orgogliosa di inaugurare la sua terza rotta nordamericana. Questa è una stagione importante per Air Italy, poiché ampliamo significativamente il nostro network verso Ovest e adempiamo alla nostra mission: offrire ai passeggeri un’esperienza eccellente e memorabile a bordo di tutti i nostri voli, con l’introduzione della Fase 2 del nostro nuovo servizio di bordo, Air Italy infatti svela un prodotto business completamente nuovo, oggi, a bordo di questo volo inaugurale Milano – Los Angeles, con un nuova concezione di cibo e bevande e un servizio di ristorazione on demand.

“Stiamo crescendo considerevolmente nel mercato Nord America, con l’incremento delle nostre frequenze settimanali totali a 20. La nostra capacità per la summer 2019 prevede più di 200.000 posti e puntiamo a fattori di riempimento in linea con la scorsa estate, quando abbiamo superato la media del 90%, nei mesi di picco della stagione.

“Con lo sviluppo del nostro nuovo modello di hub a Milano Malpensa, stiamo già registrando sulle nostre rotte New York e Miami più del 50% dei clienti che volano con Air Italy dagli Stati Uniti, via Milano, a Roma, Napoli, Sicilia, Calabria e Sardegna – e ci aspettiamo che questa tendenza sia identica sulle nostre nuove rotte “.

“Dopo un anno da record, vissuto all’insegna di una straordinaria crescita del traffico, proseguiamo il nostro percorso di crescita insieme ai nostri partner con grande soddisfazione. Il lancio di questa nuova destinazione: Los Angeles, volo operato da Air Italy, arricchisce il già ampio portafoglio di rotte, aprendo una rotta sugli Stati Uniti che mancava in questo aeroporto da ben 17 anni, nonostante un potenziale di mercato sul Nord Italia di circa 200.000 passeggeri/anno – dichiara Andrea Tucci, Direttore Aviation Business Development SEA. Un investimento di questo livello, fatto da un vettore italiano all’aeroporto di Milano Malpensa, è un segnale importante. Abbiamo lavorato intensamente per migliorare lo scalo in termini di qualità dell’infrastruttura e l’introduzione di questa nuova destinazione è un riconoscimento che ci sprona a continuare a erogare servizi al meglio per tutti quei vettori che hanno scelto Milano Malpensa”.

Caroline Beteta, Presidente & CEO di Visit California ha affermato: .”I nuovi voli diretti di Air Italy da Milano sono un’opportunità di grande valore per la California, che potrà accogliere ancora più viaggiatori italiani, non solo nelle iconiche città di Los Angeles e San Francisco, ma nell’intero Golden State”, “Le famiglie, le coppie in viaggio di nozze e gli amanti dei suggestivi road trip, possono ora realizzare il loro tour da sogno con magnifici itinerari da nord a sud, approfittando di una modalità di viaggio intercontinentale più facile e comoda”.

Il prossimo e quarto servizio verso gli USA di Air Italy ad essere inaugurato, sarà il collegamento, tra Milano e San Francisco, operativo quattro volte la settimana, che prenderà avvio il 10 aprile con voli ogni mercoledì, giovedì, sabato e martedì.

I nuovi voli per Los Angeles sono attivi quattro volte la settimana (di mercoledì, venerdì, domenica, lunedì) e sono operati dal nuovo Airbus 330-200 di Air Italy che offre 24 posti in Business e 228 in classe Economy.

Tutti i voli internazionali da e per Milano Malpensa, compreso il nuovo servizio per Los Angeles , beneficiano di comode connessioni con voli nazionali serviti da Air Italy tra Milano e il centro e sud Italia, ovvero Roma, Napoli, Palermo, Catania, Lamezia Terme, Cagliari e Olbia.

Estate 2019 – Nord America

Milano Malpensa – Los Angeles – Milano Malpensa

(mercoledì, venerdì, domenica e lunedì)

Milano (MXP) – Los Angeles (LAX) IG943 partenza 13:00- arrivo 16:50 pm

Los Angeles (LAX) – Milano (MXP) IG944 partenza 18:50 – arrive 15:55 (+1 giorno)

Milano Malpensa – San Francisco – Milano Malpensa

(mercoledì, giovedì, sabato e martedì)

Milano (MXP) – San Francisco (SFO) IG937 partenza 13:35 pm arrivo 17:10

San Francisco (SFO) – Milano (MXP) IG938 partenza 19:10 pm arrivo 16:05 (+1 giorno)

Milano Malpensa – New York JFK – Milano Malpensa

(giornaliero)

Milano (MXP) – New York (JFK) IG901 partenza 13:15 arrivo 16:40

New York (JFK) – Milano (MXP) IG902 partenza 20:30 pm arrival 10:50 (+1 giorno)

Milano Malpensa – Miami – Milan Malpensa

(venerdì, sabato, domenica e lunedì – dal 1° Maggio anche il giovedì)

Milano (MXP) – Miami (MIA) IG969 partenza 12:55 arrivo 17:10

Miami (MIA) – Milano (MXP) IG968 partenza 19:10 arriv 11:05 (+1 giorno)

Tutti i voli sono in connessione con: Rome (FCO), Napoli (NAP), Lamezia Terme (SUF), Palermo (PMO), Catania (CTA), Olbia (OLB) e Cagliari (CAG)

(Press release AirItaly)

By |2019-04-03T22:22:20+02:003 Aprile 2019|Air News, Compagnie aeree, Malpensa|

Air Tahiti Nui arriva in Europa con il B787-9 Tahitian Dreamliner

E’ una nuova esperienza quella che propone da oggi la Air Tahiti Nui. Tutti i giorni il nuovissimo Boeing B787-9 Tahitian Dreamliner sostituisce il precedente Airbus A340-300 che per molti anni ha garantito il collegamento tra Papeete e Parigi CDG via Los Angeles.

I quattro nuovi aerei della Boeing stanno sostituendo uno ad uno gli Airbus, che hanno di fatto lanciato in questi venti anni il vettore della Polinesia Francese, permettendo di allargare gli spazi alla destinazione del Sud Pacifico.

Il mercato professionale europeo formato da operatori turistici, tour operator, stampa ha potuto provare il nuovo avanzatissimo prodotto con un volo dimostrativo di oltre tre ore sulla Francia. Il tutto, giusto a poche ore dal suo primo arrivo da Papeete. Il volo predisposto dopo il decollo da Parigi Aeroporto Charles De Gaulle ha puntato sulla Normandia, la Bretagna poi la costa fino a Bordeaux e la foce della Gironda. Quindi Montpellier, Marsiglia, Tolone, la penisola di Hyeres e parte della Costa Azzurra, La Provenza le Alpi orientali e poi di nuovo verso Parigi. Il tutto in una bellissima giornata dove il suolo era visibile per quasi tutta la durata del volo dalla quota di 41000 piedi (12500 metri).

Tre classi sono disponibili su questo nuovo velivolo per una capacità totale di 294 posti. Un ambiente spaziale con una vivibilità estremamente migliorata dalle rotondità e spaziosità delle tre cabine che compongono l’aeromobile.

La classe per eccellenza e’ la Poerava Business Class con 30 posti, sei per fila (2-2-2), totalmente flat, da due metri per il massimo comfort anche per i più alti. Le poltrone Rockwell Collins hanno comandi tattili e paratie che separano i passeggeri per una maggiore intimita’. Grandi monitor touch screen dove tutto può essere sfogliato come si fa con un giornale.

L’intermedia si chiama Moana Premium Economy. E’ una nuova opportunità proposta da Air Tahiti Nui. Le sedute Zodiac Z535 offrono un pitch di 96,5 cm. Sono sette posti per fila, in tutto sono 32 (2-3-2). Anche qui un IFE che propone un ampio monitor ad alta definizione, porte USB e lampade di cortesia per la lettura.

La Moana Economy e’ un buon compromesso di viaggio anche sulle lunghe distanze, con 79 cm di spazio da una fila all’altra con 232 posti in totale. I sedili della Zodiac serie Z300 sono uno dei migliori prodotti in circolazione per tecnologia. Il comfort e’ garantito da un ottimo spazio per il riposo di testa e corpo. Il monitor dall’ eccellente definizione ed una presa per auricolari e USB per caricare i devices completano l’offerta.

L’avanzamento tecnologico si può toccare con mano. Il B787-9 ha una rumorosità abbattuta del 60% rispetto agli altri velivoli. Ha un avionica che previene le turbolenze scoprendole in anticipo. E’ stato migliorato nel sistema di purificazione dell’aria nella cabina di passeggeri, si vola ad una quota pressurizzata inferiore rispetto agli altri. I passeggeri saranno più riposati con l’illuminazione graduata a led, che concettualmente e’ nata come una terapia contro lo stress generato dai voli sulle lunghe distanze. Gli oblò sono più grandi e panoramici, oltre ad un sistema di regolazione gestita mediante una polarizzazione elettronica. A bordo vi e’ una connettività Wi-Fi ad altissima velocità. Tutti gli schermi sono touch screen ad alta definizione di immagine. Il duty free può essere prenotato su Tahiti-airstore.com direttamente dal posto.

All’esterno, una nuova strabiliante colorazione introdotta con il Tahitian Dreamliner, che rende ancor più moderna ed allo stesso tempo continua a richiamare la connotazione esotica. Tra i colori si riconoscono le balene, sinonimo di forza. Poi Tiki e cioè la protezione. Quindi Raie Manta per l’eleganza. I mari turchesi sono richiamati nelle diverse tonalità di colori sulla fusoliera.

Foto di AirTahitiNui.com

Air Tahiti Nui nel 2017 ha trasportato quasi mezzo milione di passeggeri, operando 1631 voli commerciali e quasi 18000 ore di volo producendo 300 milioni di € di fatturato, 17 milioni di € di utile. 800 sono i dipendenti, la metà sono naviganti.

La compagnia ha accordi con American Airlines, Air Calin, Air France, Air New Zealand, Qantas, Korean Air, Japan Airlines, LATAM ed in Francia con SNCF. In totale ha 46 accordi commerciali interline in essere. Oltre alla Papeete – Los Angeles – Parigi, serve anche Papeete – Tokyo e Papeete – Auckland.

Questa la flotta attuale:
F-OMUA ‘Fakarava’ delivered
F-ONUI ‘Tupaia’ delivered
F-OVAA ‘Bora Bora’
F-OTOA ‘Tetiaroa’

Se combinate, le immatricolazioni degli aerei svelano il seguente significato nascosto : Il guerriero (TOA) avanza dalla prua (MUA) della grande (NUI) piroga (VAA) !

(Testo e foto di Gabriele Cavallotti)

By |2019-03-28T17:52:27+02:0028 Marzo 2019|Air News, Compagnie aeree|

Ecco l’ultimo B747 in livrea storica di British Airways

Giovedì 21 marzo 2019 – Il quarto e ultimo velivolo della British Airways con una livrea storica è atterrato stamattina a Heathrow ed è un Boeing 747 adornato con il design Negus originariamente sulla flotta della British Airways dal 1974 al 1980.

L’arrivo dell’aeromobile è il culmine di settimane piene di ricordi per la comunità dell’aviazione. Gli appassionati di tutto il mondo hanno già avuto modo di vedere le livree British Overseas Airways Corporation (BOAC) su Boeing 747,  British European Airways (BEA) su Airbus 319 e British Airways Landor sempre su 747, che hanno viaggiato collettivamente in più di 30 destinazioni in tutto il Regno Unito, Europa, Africa, Medio Oriente e Nord America.

Queste livree storiche sono state introdotte per celebrare il centenario della British Airways, in quanto la compagnia celebra il suo passato guardando al futuro. Accanto alle livree storiche, tutti i nuovi velivoli che entrano nella flotta, incluso l’A350, continueranno a ricevere il design attuale di Chatham Dockyard.

Il 747-400 con livrea Negus, registrazione G-CIVB, è entrato nell’hangar IAC dell’aeroporto di Dublino all’inizio di questo mese, dove è stato dipinto con la prima versione della livrea Negus che adornava la flotta della British Airways dal 1974 al 1980, subito dopo la fusione di BOAC e BEA e la formazione della compagnia aerea che i clienti conoscono oggi. L’aereo si dirigerà a Città del Capo per il suo primo volo commerciale nel suo design retrò.

Alex Cruz, Presidente e CEO di British Airways, ha dichiarato: “Reintrodurre quattro progetti storici nella nostra flotta è stato un momento incredibilmente nostalgico per noi e per i nostri clienti, siamo rimasti colpiti dalla popolarità che hanno avuto. Nel nostro centenario è importante celebrare il nostro passato e abbiamo anche grandi progetti per guardare al futuro. Sono entusiasta di ciò che il resto di quest’anno ha in serbo. ”

Quando inizialmente volò, la livrea Negus fu la prima a avere la scritta “British Airways” dal 1939, quando l’originale British Airways Limited si fuse con Imperial Airways per formare BOAC. È interessante notare che la bandiera dell’Unione non è presente sul lato dell’aereo in quanto, come la livrea finale degli aerei BEA, la bandiera ha cominciato a comparire sulla coda del velivolo.

Nel suo centenario, British Airways ospita una serie di attività ed eventi. La compagnia aerea ospita BA 2119 – un programma che guiderà il dibattito sul futuro del volo ed esplorerà il futuro dei carburanti per l’aviazione sostenibili, le carriere nel settore dell’aviazione del futuro e l’esperienza del cliente nel futuro.

La compagnia aerea lavorerà con partner esperti per identificare i 100 moderni britannici di BA; la gente su e giù per il paese che sta attualmente modellando la Gran Bretagna moderna e, naturalmente, l’anno non sarebbe completo senza creare momenti speciali per i clienti – a bordo e fuori.

L’attività del centenario si sta svolgendo a fianco dell’attuale investimento di 5,5 miliardi di sterline della compagnia aerea per i clienti. Questo include l’installazione della migliore qualità WiFi e potenza in ogni posto, installando su 128 aerei a lungo raggio nuovi interni e prendendo in consegna 72 nuovi velivoli. All’inizio di questa settimana la compagnia aerea ha anche rivelato il suo nuovo attesissimo nuovo sedile di Business class – ‘Club Suite’ – e ha confermato che arriverà sul primo dei suoi aerei A350 a luglio.

(Press release BA)

By |2019-03-22T13:08:33+02:0024 Marzo 2019|Air News, Compagnie aeree|

EVA Air potrebbe aprire un collegamento con Milano Malpensa nel 2020

EVA Air, uno dei due principali operatori internazionali di Taiwan, offrirà un servizio regolare tra Taipei e  Milano a partire dal prossimo anno, ha detto il presidente della compagnia aerea Steve Lin.

Parlando ai giornalisti dopo un banchetto del Festival di Primavera, Lin ha detto che con i prezzi dei carburanti che dovrebbero stabilizzarsi, è ottimista riguardo alla forte crescita della percentuale di passeggeri di EVA Air quest’anno.

La compagnia aerea sta pianificando di aggiungere altre destinazioni a lungo raggio alla sua rete, compreso un regolare servizio di andata e ritorno tra l’aeroporto internazionale di Taiwan Taoyuan e Milano, ha detto.

Su questa rotta, EVA Air opererà quattro voli a settimana, a partire dal 2020, e i biglietti dovrebbero essere messi in vendita nella seconda metà di quest’anno, secondo Albert Liao , vice presidente esecutivo della divisione di pianificazione aziendale di EVA.

Liao ha detto che il vettore prevede anche di espandere la sua rete europea offrendo un servizio alla Germania, ma ha rifiutato di confermare se Monaco sarebbe stata la destinazione.

Nell’ambito di un patto bilaterale dell’aviazione modificato nel 2009, Taiwan e l’Italia hanno accettato di offrire servizi aerei a Milano, oltre a Roma, e consentono a due compagnie aeree di ogni paese di operare sette voli settimanali, rispettivamente.

Il principale concorrente di EVA Air China Airlines è l’unica compagnia aerea taiwanese che offre voli verso l’Italia. È consentito operare cinque voli settimanali per il paese europeo, ma attualmente offre solo tre voli settimanali tra l’aeroporto di Taoyuan e Roma.

L’anno scorso, EVA Air aveva annunciato che avrebbe lanciato i voli per altre tre destinazioni in Giappone nel 2019 – a Nagoya a partire da giugno e ad Aomori e Matsuyama a luglio.

Allo stesso tempo, aumenterà la capacità di Tokyo, Fukuoka, Okinawa e Sendai aggiungendo ulteriori voli sulle rotte esistenti, ha detto la compagnia.

(Fonte : http://focustaiwan.tw/news/aeco/201903120026.aspx )

By |2019-03-21T12:50:23+02:0021 Marzo 2019|Air News, Compagnie aeree, Malpensa|

Airbus consegna a easyJet il primo A320 dotato di FANS-C

Airbus ha consegnato a easyJet il primo A320 equipaggiato con tecnologia FANS-C*. Nell’ambito del programma di ricerca europeo SESAR (Single European Sky ATM Research) sulla gestione del traffico aereo (Air Traffic Management – ATM), questo aeromobile – e gli altri che seguiranno – prenderanno parte al progetto guidato da Airbus dal nome “Dimostrazione dei miglioramenti della gestione del traffico aereo generati dalla condivisione delle informazioni sulla traiettoria iniziale 4D” (Demonstration of air traffic management improvements Generated by 4D Initial Trajectory Information Sharing – DIGITS), che dimostrerà la condivisione dei dati di traiettoria previsti di un aeromobile con il sistema di controllo del traffico aereo (Air Traffic Control – ATC).

La tecnologia FANS-C permetterà ai vettori di ottimizzare le traiettorie dei propri aeromobili, rendere più fluidi i flussi di traffico e gestire più facilmente la velocità degli aeromobili, consentendo di risparmiare carburante e ridurre il rumore. In particolare, la condivisione delle traiettorie previste con i controllori ATC consentirà un regolare sequenziamento degli aeromobili in avvicinamento e nell’area terminale di controllo (Terminal Maneuvering Area).

“Siamo molto lieti di essere il primo vettore a ricevere la nuova tecnologia FANS-C sui nostri aeromobili Airbus e di poterla testare concretamente nella dimostrazione SESAR. La nostra prima esperienza pratica indica già come questa tecnologia prometta di essere un fattore importante per incrementare l’efficienza, la sicurezza e la puntualità delle nostre operazioni, specialmente nel congestionato spazio aereo europeo”, ha dichiarato Hugh McConnellogue, Group Head of Network Operations di easyJet.

“Desideriamo congratularci con easyJet per la consegna del primo aeromobile Airbus equipaggiato con FANS-C, che segna l’inizio di questa dimostrazione su larga scala della condivisione della traiettoria iniziale 4D in tutta Europa. Siamo orgogliosi di guidare il progetto SESAR e di supportare la gestione del traffico aereo nel rispondere all’incremento dei volumi di traffico, migliorando nel contempo la sicurezza, e di contribuire a generare un impatto ambientale positivo grazie a una maggiore efficienza del sistema di controllo del traffico aereo”, ha dichiarato Jean-Brice Dumont, Executive Vice President of Engineering di Airbus Commercial Aircraft.

A partire da oggi e fino a metà 2020, i sette vettori europei che partecipano a DIGITS equipaggeranno progressivamente con la tecnologia FANS-C fino a 100 aeromobili della Famiglia A320. La “Very Large Demonstration” (VLD) durerà oltre un anno e raccoglierà dati da oltre 20.000 voli commerciali, consentendo alle parti interessate di dimostrare i vantaggi di questa tecnologia durante le operazioni quotidiane.

Airbus, che apre la strada all’avvio della fase operativa di DIGITS e all’implementazione di questa tecnologia in Europa e a livello globale, nel novembre 2018 ha ottenuto la prima certificazione al mondo di avionica FANS-C 4D su un aeromobile commerciale – e la tipologia di aeromobile originale era la Famiglia A320. Inoltre, a completamento della tecnologia aerea FANS-C, i fornitori di servizi di navigazione aerea (Air Navigation Service Providers – ANSP) in tutta Europa svilupperanno la rispettiva strumentazione terrestre di controllo del traffico aereo.

*Nota: FANS-C è dotato di due componenti chiave: l’“Automatic Dependent Surveillance Contract” (ADS-C) e il “Controller-Pilot Data Link Communication” (CPDLC). L’ADS-C consente la trasmissione automatica o su richiesta all’ATC della traiettoria quadridimensionale prevista per il velivolo (3D + tempo), mentre il CPDLC facilita l’uplink digitale degli ordini e delle autorizzazioni dell’ATC. I vantaggi della tecnologia FANS-C includono: piani di volo più accurati, calcolo della traiettoria e processi di accettazione ottimizzati, migliore allineamento delle traiettorie pianificate dai vettori e dall’ATM, miglioramento delle previsioni del traffico aereo e potenziamento dei calcoli di domanda/capacità del network. I sette vettori che partecipano al programma DIGITS sono: Air France, British Airways, easyJet, Iberia, Novair, Thomas Cook e Wizz Air.

Per il funzionamento della tecnologia FANS-C a bordo di un aeromobile della Famiglia A320, è necessario un equipaggiamento che comprenda un nuovo router Data Link (ATSU), un sistema di gestione del volo (Flight Management System – FMS) aggiornato e display della cabina di pilotaggio compatibili con Data Link “DCDU”. La tecnologia FANS-C sarà disponibile inizialmente sulla Famiglia A320 e successivamente su tutti gli altri programmi Airbus.

(Agenzia di stampa TT&A)

By |2019-03-19T21:47:34+02:0019 Marzo 2019|Air News, Compagnie aeree, Costruttori|

Ecco l’ultima livrea storica di British Airways

Dopo molte speculazioni, la British Airways ha rivelato oggi il quarto e ultimo progetto della serie di livree per celebrare il centenario della compagnia aerea: un Boeing 747 con il design Negus.

Il 747-400, registrazione G-CIVB (MSN 25811), è entrato nell’hangar IAC all’aeroporto di Dublino lo scorso sabato, dove verrà ridipinto con la prima versione della livrea Negus che adornò la flotta British Airways dal 1974 al 1980, subito dopo la fusione di BOAC e BEA e la conseguente formazione della compagnia aerea ordierna.

In quegli anni, la livrea Negus fu la prima a portare la scritta “British Airways” dal 1939, quando l’originale British Airways Limited si fuse con Imperial Airways per formare BOAC. È interessante notare che la Union Jack non è presente sul lato dell’aereo in quanto, come la livrea finale degli aerei BEA, la bandiera ha cominciato a essere applicata sul timone di coda dei velivoli.

Il 747 ridipinto tornerà ad Heathrow ed entrerà in servizio a fine mese, volando verso destinazioni a lungo raggio normalmente servite dal Boeing 747, con il disegno che rimarrà sull’aeromobile fino alla sua dismissione nel 2022.

Il Negus è la quarta ed ultima “old livery” che verrà dipinta su un aereo British Airways dopo la livrea British Overseas Airways Corporate (BOAC) che adorna un 747, la livrea British Airways (BEA) su un Airbus 319 e la livrea British Airways Landor  sempre su 747.

La serie speciale di design è stata introdotta per celebrare il centenario della British Airways, perchè la compagnia vuole celebrare il suo passato guardando al futuro. Accanto alle livree storiche, tutti i nuovi velivoli che entreranno nella flotta, incluso l’A350, continueranno a ricevere il design attuale di Chatham Dockyard.

Alex Cruz, Presidente e CEO di British Airways, ha dichiarato: “Le voci circolavano da un po’ di tempo su questa ultima livrea, quindi è emozionante confermare che è il design Negus. Per noi è particolarmente importante perché è il primo design indossato dalla British Airways che tutti conosciamo oggi, con la distinzione della “a” minuscola e la bandiera dell’Unione sulla coda. ”

N.d.r.: Non è la prima volta che un aereo di British viene dipinto in livrea storica Negus; già nell’ottobre 2010 un Boeing 757 (G-CPET) indossò per poco tempo questa livrea prima del ritiro nel novembre dello stesso anno.

(Press release BA)

By |2019-03-14T22:03:12+02:0014 Marzo 2019|Air News, Compagnie aeree|

Lufthansa Group ordina 40 velivoli a lungo raggio Boeing 787-9 e Airbus A350-900

Il gruppo Lufthansa sta costantemente portando avanti la modernizzazione della sua flotta a lungo raggio. Nell’odierna riunione, sulla base della raccomandazione del Comitato esecutivo, il Consiglio di sorveglianza ha approvato l’acquisto di un totale di 40 velivoli all’avanguardia per le compagnie aeree del gruppo. I 20 Boeing 787-9 e 20 aerei Airbus A350-900 supplementari sostituiranno principalmente gli aerei a quattro motori. I nuovi aerei saranno consegnati tra la fine del 2022 e il 2027.

L’ordine ha un volume di investimento di listino prezzi di 12 miliardi di dollari. Come sempre con tali ordini, il Gruppo Lufthansa ha negoziato una significativa riduzione dei prezzi. Le parti hanno concordato di non divulgare il prezzo di acquisto effettivo.

“Sostituendo gli aerei a quattro motori con i nuovi modelli, stiamo ponendo una base sostenibile per il nostro futuro nel lungo periodo. Oltre al rapporto costo-efficacia dell’A350 e del B787, anche le emissioni di CO 2 significativamente più basse di questa nuova generazione di aerei a lungo raggio sono state un fattore decisivo nella nostra decisione di investimento. La nostra responsabilità per l’ambiente sta diventando sempre più importante come criterio per le nostre decisioni “, afferma Carsten Spohr, CEO e Presidente di Lufthansa Group.

La decisione a quale compagnia aerea verranno destinati i nuovi aeromobili e in quale hub verranno dislocati sarà presa in un secondo momento.

L’investimento in nuove tecnologie, efficienza e comfort dei passeggeri è la continuazione della modernizzazione della flotta in corso delle compagnie aeree del gruppo. Le compagnie del Gruppo Lufthansa operano attualmente su una flotta a lungo raggio di 199 velivoli (a partire da dicembre 2018), tra cui dodici aeromobili Airbus A350-900. A partire dal 2020, Lufthansa presenterà il nuovo Boeing 777-9.

Investimento in aeromobili moderni, a basso consumo di carburante e silenziosi

Con l’Airbus A350-900, il Boeing 777-9 e il Boeing 787-9, il Gruppo Lufthansa deterrà i velivoli a lungo raggio più efficienti in termini di consumo di carburante della loro classe in termini di consumo di cherosene per passeggero su 100 chilometri di volo. Questo ordine mette in evidenza il desiderio dell’azienda di investire in tecnologie all’avanguardia nell’interesse dell’ambiente. In media, il nuovo velivolo consumerà solo 2,9 litri di cherosene per passeggero e 100 chilometri di volo. Questo è inferiore del 25% a quello usato dagli aeromobili precedenti, e avrà anche un impatto positivo sull’impronta di CO 2 .

Gli aerei Boeing 787-9 e Airbus A350-900 che sono stati ordinati sostituiranno principalmente gli aerei a quattro motori. Entro la metà del prossimo decennio, l’intera flotta a lungo raggio sarà stata modernizzata. Il solo risparmio di carburante da solo ammonta a 500.000 tonnellate all’anno. Ciò equivale a una riduzione di CO 2 di 1,5 milioni di tonnellate.

Una costante attenzione al costo

Con il nuovo velivolo più economico, i costi operativi rispetto ai modelli precedenti diminuiranno del 20% circa. Oltre a ciò, il Gruppo Lufthansa ridurrà significativamente la diversificazione e la complessità della propria flotta nei prossimi anni e ritirerà sette tipi di aeromobili, riducendo costi e complessità per la manutenzione e la fornitura di parti di ricambio, tra le altre cose .

Dopo il rollover degli aerei a lungo raggio, la compagnia offrirà ai propri clienti una delle flotte più moderne del mondo. Ciò comporterà anche un significativo aumento di comfort e affidabilità.

Vendita di sei aeromobili Airbus A380

Nella sessione odierna, il Consiglio direttivo del Gruppo Lufthansa ha anche informato il Consiglio di sorveglianza della vendita di sei dei suoi 14 aerei Airbus A380 ad Airbus. L’aeromobile lascerà Lufthansa nel 2022 e nel 2023. Le parti hanno concordato di non divulgare il prezzo di acquisto. La transazione non influirà sul rendimento delle entrate del gruppo.

Lufthansa monitora continuamente la redditività della sua rete di collegamenti su scala mondiale. Di conseguenza, il gruppo sta riducendo le dimensioni della sua flotta Airbus A380 da 14 a otto per motivi economici. La struttura della rete e la flotta a lungo raggio, fondamentalmente ottimizzata in base agli aspetti strategici, daranno all’azienda maggiore flessibilità e al contempo aumenteranno la sua efficienza e competitività. Ciò ovviamente avvantaggerà anche i clienti di Lufthansa.

(Press release Lufthansa)

By |2019-03-13T20:53:00+02:0013 Marzo 2019|Air News, Compagnie aeree|

Albastar: un Boeing 737-800 dedicato a Pino D’Urso

Lo scorso 5 Marzo, all’aeroporto di Milano Bergamo, l’aviolinea privata spagnola Albastar ha presentato il suo quarto Boeing 737-800W (Winglet) immatricolato EC-MUB e denominato “Pino D’Urso – Here we fly again” dedicato allo scomparso fondatore della compagnia aerea. Dopo il taglio del nastro e la benedizione al parcheggio, l’aereo è decollato, con a bordo un centinaio di persone incluse autorità e giornalisti insieme ad alcuni tour operator e agenti di viaggio partner del vettore, per un breve volo panoramico a bassa quota sulle Alpi lombarde e sui Laghi di Como, Lecco, Lugano e sul Lago Maggiore.

All’inizio delle stagione invernale 2019-2020  i Boeing 737-800W di Albastar saranno complessivamente cinque affiancati da un Boeing 737 Serie 400. Tre aeromobili saranno posizionati a Milano/Malpensa, due sullo scalo bergamasco di Orio al Serio, chiamato Milano Bergamo e seconda base della compagnia, ed uno a Palma di Majorca, in Spagna.

Sull’aeroporto orobico Albastar prevede di movimentare, in futuro, non meno di 400.000 passeggeri con attività charter verso la Spagna, la Grecia, l’Egitto, l’Italia meridionale e insulare (Catania, Crotone, Lamezia Terme e Olbia) oltreché le mete religiose di Lourdes e Medjugorie, in Bosnia Erzegovina.

(Testo di Massimo Dominelli – Foto di Nicola Calo’)

By |2019-04-12T21:20:35+02:0011 Marzo 2019|Air News, Compagnie aeree, Malpensa|
Load More Posts