Giorgio

About Giorgio De Salve Ria

This author has not yet filled in any details.
So far Giorgio De Salve Ria has created 36 blog entries.

Mad Dog – Moderna “Meridiana” sul polso degli appassionati

Ci sono gioielli che racchiudono in sé un pezzo di storia, di un paese e di un’epoca, ma che si espande fino a diventare una parte della propria.

Come l’Orologio creato da Memphis Belle e dedicato all’MD-82, il celebre aereo di linea entrato in servizio a metà degli anni ’80 nella compagnia Meridiana-Alisarda e che, per oltre 30 anni, è stato l’anima del cielo, ammirato con il naso all’insù e amato da quanti ne hanno usufruito.

Basti pensare che è stato il velivolo più utilizzato nell’intera storia della compagnia, che ha oltre 50 anni ed è stata fondata dal Principe Aga Khan.

Chi ha solcato l’aria a bordo dell’MD-82, soprannominato “Mad Dog”, ha raccontato di come questo straordinario mezzo con le ali sembrasse avere una vita propria per i suoni che lo caratterizzavano e che appartenevano solo a lui, come una voce: quella delle ruote al momento del decollo, della morbida frenata all’atterraggio, del ronzio dell’interfono, del rombo dei motori.

Quando l’inconfondibile sagoma del Mad Dog Meridiana si allontanerà stagliandosi nell’orizzonte, verrà scritto l’ultimo capitolo di una storia destinata a rimanere nei libri di aviazione.

Un momento che, però, se da un lato segna la fine di una storia, dall’altro annuncia l’inizio di una leggenda; leggenda che Memphis Belle ha deciso di immortalare per sempre in un gioiello: l’orologio, appunto, dedicato al meraviglioso velivolo.

Il brand è specializzato in Orologi commemorativi e celebrativi, e ha riversato la sua esperienza nei modelli che onorano “Mad Dog”: la silhouette dell’aereo spicca in tutta la sua bellezza nella parte superiore del quadrante, bianca su sfondo nero, mentre il nome “MD-82” è contornato nella parte inferiore.

Il cinturino in tessuto, le lancette e gli indici di grandi dimensioni e fluorescenti, il look compatto e non eccessivamente massiccio lo configurano come un segnatempo decisamente sporty.

Due le varianti disponibili: con la ghiera silver o black.

Entrambi i modelli, dalla stessa anima, sono perfetti per i polsi degli sportivi e, soprattutto, degli intenditori della tecnologia aeronautica, che seguono con passione la storia degli aerei e comprendono l’importanza che, per essa, ha avuto il mitico “Cane Pazzo”.

Limbiati Tempo&Preziosi, storico esercizio commerciale di Sesto Calende, offre la possibilità esclusiva di possedere uno degli Orologi Memphis Belle MD-82.

Ogni modello ha un’incisione commemorativa sul fondello e può essere personalizzato: ciascun Orologio, quindi, è unico e irripetibile, non ne esiste un altro al Mondo, e appartiene esclusivamente alla persona che lo indossa.

Se fino al 2017 abbiamo ammirato l’MD-82 con il naso all’insù, adesso possiamo continuare ad guardarlo incantati al nostro polso, con la sua spettacolare sagoma che si staglia tra le ore, a memento di vivere la storia e farne leggenda…

Alessandra De Sortis

Gli amici che vorranno ricevere informazioni, potranno chiamare lo 0331-924493 di Limbiati Tempo&Preziosi, oppure mandando un messaggio di Whatsapp al 347-2536784 oppure ancora con una mail a info@limbiatiorologeria.it

(Immagini curate da Marco Limbiati)

(Testo – De Sortis)

By | 6 luglio 2017|Air News, Avvisi agli associati|

SEA lancia una piattaforma web per la simulazione di eventi di crisi

Presentata oggi al workshop su crisis management organizzato dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea nella sede ESA ESRIN (European Space Research Institute)

Milano, 29 maggio 2017 –  Una piattaforma web ideata per la gestione della crisi, uno strumento necessario per poter affrontare al meglio eventuali crisi di comunicazione che possono colpire l’Azienda.

È questo l’obiettivo con cui SEA ha ideato e sviluppato uno spazio web sicuro e protetto dove è possibile simulare una vera e propria situazione di crisi (da problemi in aeroporto per condizioni meteo sfavorevoli fino ad un caso di sversamento di carburante o al crash aereo) per mettere alla prova la capacità di risposta e interazione con i media ed altri stakeholder delle funzioni aziendali dedicate e dell’intera Azienda, al fine di migliorare il servizio informativo ai passeggeri.

In linea con le best practices dei principali aeroporti europei e mondiali SEA si è dotata di una piattaforma per simulare scenari di crisi e “allenarsi” così ad interagire con un team ostile (professionisti in campo social media e digital Pr) che si sostituisce gli stakeholder interessati e che mette sotto pressione il team aziendale dedicato alla comunicazione.

Lo scenario che si viene a creare richiede l’interazione in tempo reale con tutti i media: dalle risposte ai commenti degli utenti sui diversi social media all’emissione di un comunicato stampa.

La dashboard interattiva ha un’interfaccia molto semplice in grado di raccogliere e presentare in un’unica schermata, in tre distinte colonne, i post scritti su Facebook, i tweet e gli articoli di media tradizionali a cui gli uffici comunicazione sono chiamati a rispondere minuto dopo minuto.

La piattaforma è già stata utilizzata dai responsabili degli uffici stampa e comunicazione dei principali aeroporti italiani che l’anno scorso si sono messi alla prova in occasione di una simulazione di un evento critico organizzata con Assaeroporti, l’Associazione Italiana Gestori Aeroporti.

By | 29 maggio 2017|Air News, Malpensa|

Clipper in festa per i suoi 20 anni

Cari associati, cari appassionati, cari amici di Clipper,

finalmente siamo quasi arrivati a ritrovarci insieme dopo 20 anni di avventure fotografiche dentro e fuori dei nostri aeroporti. E tanto abbiamo fatto in 20 anni, anche se non è facile guardarci indietro, ricordando facilmente i primi tempi delle diapositive nonché i numerosi eventi che abbiamo lasciato alle nostre spalle.

Il primo degli eventi significativi fu il primo volo sulle Alpi con EureCa, qualcuno di voi certamente lo ricorderà e successivamente seguirono i voli sulle Alpi con NEOS, Livingston e di recente con AlbaStar.

Così come vorrei ricordare i cambiamenti nella diffusione delle informazioni sociali: “Winglets”, “Transponder Word” ed ora il web, anche se tuttavia per tanti di voi la rivista Winglets è sconosciuta, ma presto la metteremo online perché essa è stata la prima a diventare, sin dall’inizio, la vetrina delle immagini dei nostri spotter stampata in tipografia fino alla fine degli anni ’90.

Come non ricordare le nostre conferenze a tema realizzate in Malpensa con le visite sugli aerei di KLM ed Alitalia, in tempi non sospetti, quando Malpensa operava ancora dal Terminal 2.

Ma non vorrei raccontarvi troppo ora, perché il resto lo possiamo fare Domenica 4 Giugno presso quella che sarà la nostra nuova sede sociale, sempre a Ferno in Via Santa Maria 60, abitazione “delocalizzata”, affidata in comodato d’uso gratuito dal Comune di Ferno, vicinissima alla nostra storica collinetta.

A partire dalle ore 11,00 saremo in Via Santa Maria 60 a salutare con piacere i nostri associati con una “sostanziosa” merenda preparata dai nostri amici del gruppo Alpini di Ferno. Vi aspettiamo numerosi…

Giorgio De Salve Ria

347-4308794

 

 

By | 19 maggio 2017|Avvisi agli associati, Spotting|

Clipper – Assemblea 2017

Così come di consueto, anche quest’anno ci riuniremo in assemblea per discutere della vita sociale e delle attività passate e future. Naturalmente, come voi sapete, alcune novità importanti saranno oggetto del nostro incontro e di esse parleremo, con l’idea di ottimizzarle al meglio, grazie anche ai vostri suggerimenti diretti. Tutti gli associati sono invitati alle ore 14,00 presso la nostra sede di via A. Moro 3.

Al termine dell’assemblea, prima di trasferirci in Aeroporto per svolgere la prevista sessione di spotting serale, faremo una breve sosta presso la nostra nuova sede di via S. Maria 60 per un veloce sopralluogo.

A nome mio e del Consiglio Direttivo, approfitto di questa occasione per rivolgere a tutti voi e alle vostre famiglie i migliori auguri di una Serena S. Pasqua.

Di seguito l’avviso di convocazione.

By | 15 aprile 2017|Avvisi agli associati, Spotting|

Clipper avrà una nuova casa

Proprio vero, la nostra Associazione ha recentemente formalizzato l’atto di comodato d’uso gratuito, con l’Amministrazione Comunale di Ferno, dello stabile che diverrà presto la nostra nuova Sede sociale.

Si tratta di un’abitazione, non più destinata alla demolizione, facente parte del programma regionale di delocalizzazione di un’area del territorio di Ferno, adiacente al sedime aeroportuale Sud/Est di Malpensa.

La sua acquisizione è per noi significativa per la sua distanza, veramente irrisoria, dalla nostra “postazione operativa” che voi tutti conoscete, la cosiddetta collinetta di Santa Maria, situata a 250 metri di distanza dal confine aeroportuale. La sua vicinanza ci metterà in condizioni di essere più presenti sui luoghi dove storicamente, diversi decenni or sono, è nata la passione fotografica di tanti nostri amici appassionati, e non solo, ma di questo ne parleremo in seguito.

Al momento lo stabile, sito al pianterreno di una casa indipendente a due piani con ampio giardino, è reduce di completo inutilizzo, essendo stata chiusa per qualche anno e sigillata per ovvi motivi di sicurezza. Presto dunque sarà sottoposto a diversi lavori di pulizia e di ristrutturazione, ivi compresi gli allacciamenti delle utenze con i relativi collegamenti interni.

Siamo certi di poterla rendere già disponibile, se pur parzialmente, per la festa dei nostri 20 anni prevista per domenica 4 giugno.

Se qualcuno degli associati volesse collaborare e darci una mano nel tempo libero, non potremmo che esserne felici. Chiamateci al 347-4308794.

La vista dall’alto

 

By | 17 marzo 2017|Air News, Avvisi agli associati|

Clipper in tour a Francoforte

In occasione del ventesimo anniversario di fondazione, l’Associazione Clipper organizza uno splendido weekend spotteristico presso uno dei più trafficati scali europei.

SPOTTING A FRANCOFORTE AM MAIN – Dal 23 al 25 Giugno 2017

Partenza il venerdì 23 mattina da Case Nuove (Malpensa) con bus GT e rientro nella serata di domenica 25. Il gruppo sarà composto da 29 partecipanti che avranno la possibilità di fruire del bus per gli spostamenti lungo il perimetro aeroportuale, gli spotting point, l’aerostazione e i collegamenti albergo – ristorante.


Costi del Tour

Il costo per la partecipazione è fissato in € 260.00 da versare anticipatamente all’Associazione Clipper seguendo la seguente procedura:

Il versamento va effettuato sul C.C.P. N° 91321232 intestato a:

Clipper – Associazione Italiana Amici dell’Aviazione – Via Aldo Moro 3 – 21010 Ferno (VA)

Oppure tramite bonifico bancario:

IBAN IT36A0760110800000091321232

Si prega di indicare nella causale del versamento “Partecipazione Tour Francoforte 2017” e di scrivere il proprio Nome, Cognome e Numero di telefono.


Come partecipare

Per partecipare inviare una mail all’indirizzo limc@libero.it indicando il proprio Nome, Cognome, Numero di Telefono e allegare la ricevuta di pagamento.


Sistemazione a Francoforte

Hotel Holiday Inn Express Frankfurt Airport  –  Langener Str. 200, 64546 – Mörfelden-Walldorf   


Programma di massima

23 Giugno

  • Ritrovo e partenza da Hotel Holiday Inn Malpensa presso Case Nuove.
  • Due soste previste lungo il persorso con possibilità di pranzo e snack (Sarà comunque possibile portare con se il pranzo al sacco). Arrivo previsto verso il primo pomeriggio.
  • Sistemazione in Hotel, assegnazione delle camere.
  • Primo trasferimento presso spotting point situato sulla pista 18.
  • Rientro in Hotel.
  • 20.30 – Trasferimento presso il ristorante (italiano) per la cena.

24 Giugno

  • Colazione presso l’Hotel.
  • 8.30 – Partenza per lo spotting point posizionato sulla ‘nuova pista’. Un nuovo spotting con piattaforma rialzata ottima per scatti durante la mattinata. (Prima di raggiungere lo spotting point, faremo una sosta presso un bar/coffee shop per acquisto di cibo e bevande per il pranzo).
  • In tarda mattinata ci si trasferirà nello spotting point posizionato sulla pista 18. Possibilità di effettuare scatti durante tutto il pomeriggio fino a sera.
  • Rientro in Hotel.
  • 20.30 – Trasferimento presso il ristorante per la cena.

25 Giugno

  • Colazione presso l’Hotel.
  • 8.30 – Partenza per lo spotting point posizionato in testata pista 25L.
  • 14.30 – Partenza prevista per il rientro a Malpensa.
  • Arrivo previsto in tarda serata. Saranno previste 2 soste lungo il percorso.

La quota comprende

  • Viaggio A/R in Bus Granturismo con partenza e rientro dall’Hotel Holiday Inn di Malpensa.
  • Sistemazione in Hotel in camera doppia con trattamento di pernottamento e prima colazione.
  • Nr. 2 cene nei giorni 23 e 24 Giugno presso un ristorante italiano. La cena prevede nr. 3 portate (primo, secondo, contorno e acqua, (bevande escluse).
  • Trasferimenti tra 2 spotting point al giorno in base a quanto verrà comunicato prima della partenza dallo staff dell’Associazione.
  • 1 Gadget dell’Associazione.

La quota non comprende

  • I pranzi.
  • Gli extra in hotel.
  • Eventuali spostamenti individuali fuori programma.
  • Tutto quanto non incluso nella quota.

Disponibilità di sistemazione in camera singola.


Per ulteriori informazioni contattare la Segreteria al numero 347-4308794.

By | 4 marzo 2017|Avvisi agli associati, Spotting|

Recupero sessioni 2016

Clipper, in occasione del suo ventennale, al fine di agevolare coloro che nel 2016 non hanno potuto partecipare ad alcune sessioni di spotting per le quali erano prenotati, ha pensato di venire incontro agli associati che, previa richiesta, le potranno recuperare nel corso del 2017.

Per maggiori informazioni scrivere a limc@libero.it o telefonare al 347-4308794.

By | 17 febbraio 2017|Avvisi agli associati|

Nuova tessera plastificata agli associati

Consegnata oggi la prima nuova tessera sociale.

Come anticipato qualche tempo fa, avevamo detto che, a partire dall’anno in arrivo, sarebbero state realizzate le nuove tessere sociali plastificate; così è stato e proprio in questa serata, in occasione del transito da queste parti di Luigi Macciò, abbiamo consegnato al nostro amico la sua nuova tessera.

Si tratta di un badge a colori fronte-retro che attesta l’appartenenza a Clipper, riservata a tutti gli associati regolarmente iscritti, a partire dal 2017, ed è utilizzabile in tutte le attività sociali.

Su richiesta, verrà spedita per via postale, ma in linea generale sarà consegnata agli associati in occasione della loro prima partecipazione agli eventi organizzati. 

By | 26 dicembre 2016|Avvisi agli associati|

SIAI Marchetti, il libro sui progetti moderni – La prima assoluta a Ferno

Nella serata di venerdì 16 dicembre, presso l’elegante Sala Consiliare del Comune di Ferno (Varese), è stato presentato in prima assoluta dagli autori Massimo Dominelli e Luciano Pontolillo, il terzo volume
della collana “PIU’ CENTO” con la collaborazione di Clipper – Associazione Italiana Amici dell’Aviazione.

Ha introdotto l’evento il Presidente Giorgio De Salve Ria, ringraziando l’Amministrazione comunale di Ferno e in particolare il sindaco Mauro Cerutti che ha preso la parola rivolgendo a Clipper l’apprezzamento per le iniziative svolte negli anni e, in particolare, l’attenzione per la storia industriale della provincia di Varese che tanto ha dato allo sviluppo dell’aviazione e altrettanto sta dando affinché le testimonianze storiche non vadano disperse nel tempo, ma restino cristallizzate attraverso la realizzazione di opere storiche, come quella presentata nella serata.

Il volume, dal titolo “PIU’ CENTO – SIAI MARCHETTI: DAL 1915 STORIE DI UOMINI E AEROPLANI – I PROGETTI MODERNI”, tratta tutti i velivoli realizzati dalla ditta di Sesto Calende dal 1946 al 1997, anno nel quale la società sestese veniva assorbita da Aermacchi. Sono l’idrovolante FN 333 Nardino, l’S.205 e 208, lo SF-260, noto anche come la “Ferrari del cielo”, e l’addestratore a getto S.211.

Con il Sindaco di Ferno erano presenti la moglie e la figlia del Comandante collaudatore della SIAI Marchetti Floro Finistauri e Roberta Di Grande, titolare della società milanese Luckyplane Book editrice del libro.

Non sono poi mancanti alcuni dei testimonial che hanno arricchito l’opera raccontando le loro personali testimonianze, dai Comandanti Giuseppe Lapenta e Diego Trevisan agli ingegneri Pietro Marinoni e Luigi Pandolfi e ai piloti Mario Borgiani e Antonello Filippone, quest’ultimo uno dei partecipanti, nel 2001, al raid Roma – Tokyo effettuato con due S.205. Costoro hanno raccontato alcune esperienze di volo, aneddoti e curiosità aggiuntive, sempre relative all’argomento del libro.

Al termine della presentazione sono stati proiettati due video a tema, uno dei quali riguardante l’S.211.

By | 18 dicembre 2016|Libri|
Load More Posts