Airbus presenta l’A380Plus

Airbus ha presentato uno studio di sviluppo relativo a una versione avanzata dell’A380: l’“A380plus”. Lo studio comprende miglioramenti aerodinamici, nello specifico, winglet nuove e più larghe e altri perfezionamenti alari che consentono risparmi di carburante fino al 4%. Abbinati a un programma di manutenzione per l’A380 ottimizzato e a miglioramenti a livello di cabina, presentati per la prima volta nel corso di Aircraft Interiors Expo (AIX) lo scorso aprile, porteranno una riduzione del 13% dei costi per poltrona rispetto alla versione attuale dell’A380.

“L’A380plus è un modo efficiente di offrire contemporaneamente economie e performance operative ancora migliori”, ha dichiarato John Leahy, COO Clienti di Airbus. “Si tratta di un ulteriore passo avanti per il nostro aeromobile iconico, per servire al meglio il traffico aereo mondiale in rapida crescita e i bisogni in evoluzione dei clienti dell’A380. L’A380 costituisce una soluzione comprovata alla crescente congestione dei grandi aeroporti, e offre ai passeggeri un’esperienza unica”.

Le nuove winglet, che misurano circa 4,7 m d’altezza (il punto più alto è di 3,5m e quello più basso 1,2m) sono state progettate per migliorare l’aerodinamica e ridurre la resistenza.

Il layout di cabina ottimizzato basato sui ‘cabin enablers’ presentati all’Aircraft Interiors Expo, consente l’aggiunta di 80 ulteriori poltrone[1] senza che questo comprometta il comfort, una riprogettazione della scala, un vano combinato per il riposo dell’equipaggio, la rimozione dello stivaggio laterale, e una configurazione delle poltrone 9 abreast in classe premium economy e 11 abreast in classe economy.

L’A380plus avrà un maggiore MTOW, il peso massimo al decollo, che passa a 578 tonnellate, consentendo di trasportare fino a 80 passeggeri in più con l’attuale autonomia (8.200mn) oppure di estenderla di ulteriori 300mn.
Per quanto riguarda la manutenzione, gli intervalli fra i controlli saranno più lunghi, e la durata della manutenzione che avviene ogni sei anni sarà ridotta, con conseguente riduzione dei costi e dei tempi di immobilizzo dell’aeromobile.

L’A380 è l’aereo più grande e spazioso al mondo, in grado di offrire ai passeggeri l’esperienza di volo più fluida, silenziosa e comoda possibile. Dotato di due ponti completi, in grado di offrire le poltrone più larghe, ampi corridoi, e maggiore superficie di pavimentazione, l’A380 possiede la capacità unica di generare entrate, stimolare il traffico e attirare chi viaggia in aereo, che ora può selezionare specificamente l’A380 al momento della prenotazione attraverso il sito e iflyA380.com. A oggi sono oltre 170 milioni i passeggeri che hanno potuto apprezzare l’esperienza del volo bordo di un A380. Nel mondo, ogni due minuti c’è un A380 che sta decollando o atterrando.

[1] 497 passeggeri è la capacità media degli A380 operati attualmente dai vettori. Gli A380 attirano costantemente coefficienti di occupazione superiori alla media. Se tutti gli aeromobili fossero dotati di ‘cabin enablers’ la capacità media degli A380 passerebbe da 497 a 575 in quattro classi, generando un significativo incremento di reddito per i vettori.

Descrizione del ‘Cabin enabler’

Una nuova scala – 20 passeggeri in più (classi Business, Premium Economy ed Economy)

La nuova scala anteriore comporta lo spostamento della scala anteriore dalla Porta 1 alla Porta 2 e combina l’ingresso verso il ponte superiore (salendo), con la scala adiacente al vano per il riposo dell’equipaggio al piano inferiore (scendendo). La nuova scala consente spazio per ospitare fino a 20 passeggeri supplementari.

Vano combinato per il riposo dell’equipaggio – tre passeggeri in più (classe Premium Economy)

Con questo vano combinato per il riposo dell’equipaggio, la zona di riposo per il personale di volo (dietro la cabina di pilotaggio nella zona mezzanina alla porta 1) è spostata verso il basso e unita a quella sul ponte inferiore. In questo modo si libera dello spazio supplementare per tre passeggeri in classe Premium Economy nella parte anteriore del ponte principale.

11 abreast con una configurazione 3-5-3 in classe Economy sul ponte principale – 23 passeggeri in più (classe Economy)

Airbus e i suoi partner hanno sviluppato un concetto innovativo relativamente alle poltrone, mantenendo la larghezza del sedile a 18 pollici e offrendo contemporaneamente ai vettori una configurazione 11 abreast, 3-5-3 ,sul ponte principale in classe Economy. Ciò consente un aumento della capacità di 23 posti – con un notevole incremento delle entrate potenziali dell’A380.

New Aft-Galley Stair Module (AGSM) – il nuovo modulo della scala posteriore – 14 passeggeri in più e due carrelli per le vivande

Il nuovo modulo comporta la riprogettazione della scala posteriore da una configurazione a spirale a una linea dritta/squadrata. Sul ponte principale, questo consente di avere volume di stoccaggio prezioso per i moduli della cambusa. Nel complesso, l’AGSM offre spazio per 14 passeggeri in più oltre a due carrelli per le vivande supplementari.

Rimozione dello stivaggio laterale sul ponte superiore – 10 passeggeri in più (classe Business)

L’opzione di rimuovere gli spazi di stivaggio laterali sul ponte superiore aumenta la larghezza della cabina da parete a parete all’altezza del poggiapiedi – che consente di aggiungere fino a 10 ulteriori poltrone/letti in classe Business con una configurazione a spina di pesce.

11 abreast in classe Premium Economy sul ponte principale – 11 passeggeri in più (classe Premium Economy)

La generosa sezione trasversale che caratterizza il ponte principale dell’A380 – significativamente più ampia rispetto a qualsiasi altro aereo di linea – consente ai produttori delle poltrone di ottimizzare i modelli dei sedili per la classe Premium Economy in modo da creare il layout più efficiente e confortevole del settore per questa classe di volo. Questo layout consente di aggiungere 11 sedili in più in classe Premium Economy rispetto a una configurazione 8 abreast.

(Agenzia di stampa TT&A)

By | 2017-06-20T13:07:08+00:00 20 giugno 2017|Air News, Costruttori|